5
maggio

GIRO D’ITALIA 2012: AL VIA OGGI DA HERNING. ECCO TUTTA LA PROGRAMMAZIONE DI RAI SPORT

Giro d'Italia 2012, prima tappa

Scatta oggi la 95° edizione del Giro d’Italia, con la cronometro individuale d’apertura a Herning (in Danimarca), che segna la partenza più a Nord di sempre per una corsa a tappe. Una lunga maratona in bicicletta che culminerà domenica 27 maggio, nel tradizionale arrivo di Milano. E per il quindicesimo anno consecutivo, tocca ancora alla squadra di Rai Sport la “responsabilità” principale della produzione televisiva del Giro.

La corsa verrà ripresa in diretta (oggi dalle 16.55 su Rai 3 e dalle 15.30 su Rai Sport 2) da cinque telecamere sulle moto e due montate sugli elicotteri; in caso di maltempo, invece, la ripresa sarà garantita dall’aereo ponte. Un impegno televisivo firmato da Enrico Motta, mentre a capo della spedizione giornalistica c’è il vicedirettore di Rai Sport Auro Bulbarelli. Ecco gli altri protagonisti: Francesco Pancani e Davide Cassani (rispettivamente telecronista ufficiale e commentatore tecnico del Giro); Andrea De Luca e Paolo Savoldelli (cronisti sulle moto); Antonello Orlando, Enrico Cattaneo e Fabrizio Piacente (per la realizzazione di interviste e servizi).

La giornata dedicata al Giro d’Italia inizierà con Si Gira, in onda per un’ora su Rai Sport 2 (mentre su Rai 3 la durata è di venti minuti); l’orario varierà di tappa in tappa per consentire la diretta delle partenze. Il programma è affidato a Marino Bartoletti, “supportato” da Paolo Belli e l’ex corridore Luigi Sgarbozza. Ogni mattina alle 9.00, all’interno di Mattina Sport su Rai Sport 1, Antonello Orlando effettuerà i primi collegamenti col villaggio di partenza; ogni sera alle 20.00, su Rai Sport 2, De Luca e Cassani condurranno TGiro. Il racconto di quanto successo in giornata è affidato a Giro Notte, in onda all’1.00 su Rai 3 con Piergiorgio Severini.

Non mancherà, inoltre, il tradizionale appuntamento post-corsa su Rai 3 e Rai Sport 2 col Processo alla Tappa, con la conduzione di Alessandra De Stefano e la partecipazione di Beppe Conti e Silvio Martinello. La novità dell’edizione, invece, è affidata a Nicola Sangiorgio, che si occuperà del collegamento giornaliero con la tappa successiva, per far conoscere ai telespettatori le bellezze dei luoghi che verranno man mano “toccati” dal Giro d’Italia. Per tutti coloro che non potranno seguire nel pomeriggio la diretta, alle 23.45 su Rai Sport 2 verranno replicate le ultime fasi della corsa e il Processo alla Tappa.

La manifestazione, che ricordiamo essere organizzata da La Gazzetta dello Sport, potrà essere seguita in diretta anche su Eurosport HD (canale 211 di Sky) dalle 15.30, con la telecronaca di Salvo Aiello e Riccardo Magrini.

Ecco tutte le tappe del Giro d’Italia 2012:

5 maggio: Herning – Herning, cronometro individuale di 8,7 km
6 maggio: Herning – Herning, pianeggiante di 206 km
7 maggio: Horsens – Horsens, pianeggiante di 190 km
9 maggio: Verona – Verona, cronometro a squadre di 33,2 km
10 maggio: Modena – Fano, pianeggiante di 209 km
11 maggio: Urbino – Porto Sant’Elpidio, media montagna di 210 km
12 maggio: Recanati – Rocca di Cambio, media montagna di 205 km
13 maggio: Sulmona – Lago Laceno, media montagna di 229 km
14 maggio: San Giorgio nel Sannio – Frosinone, pianeggiante di 166 km
15 maggio: Civitavecchia – Assisi, media montagna di 186 km
16 maggio: Assisi – Montecatini Terme, pianeggiante di 255 km
17 maggio: Seravezza – Sestri Levante, media montagna di 155 km
18 maggio: Savona – Cervere, pianeggiante di 121 km
19 maggio: Cherasco – Cervinia, alta montagna di 206 km
20 maggio: Busto Arsizio – Lecco/Pian dei Resinelli, alta montagna di 169 km
22 maggio: Limone sul Garda – Falzes/Pfalzen, media montagna di 173 km
23 maggio: Falzes/Pfalzen – Cortina d’Ampezzo, alta montagna di 186 km
24 maggio: San Vito di Cadore – Vedelago, pianeggiante di 149 km
25 maggio: Treviso – Alpe di Pampeago, alta montagna di 198 km
26 maggio: Caldes/Val di Sole – Passo dello Stelvio, alta montagna di 219 km
27 maggio: Milano – Milano, cronometro individuale di 30,1 km



Articoli che potrebbero interessarti


Giro-italia-2011 in tv
94° GIRO D’ITALIA: DAL 7 AL 29 MAGGIO, TUTTI GLI APPUNTAMENTI RAI, SKY E EUROSPORT


Giro d'Italia 2010
GIRO D’ITALIA 2010: ANCHE LA RAI IN PISTA CON DIRETTE ED APPROFONDIMENTI


Tour de France 2017
Tour de France 2017 in diretta sulla Rai ed Eurosport. Ecco il calendario delle tappe


Giro d'Italia 2014
GIRO D’ITALIA 2014: AL VIA OGGI DA BELFAST. ECCO LA PROGRAMMAZIONE TV DI RAI ED EUROSPORT

10 Commenti dei lettori »

1. MisterGrr ha scritto:

5 maggio 2012 alle 11:55

Quanto amo il Giro!



2. Vincenzo ha scritto:

5 maggio 2012 alle 12:11

Tre tappe in Danimarca, mentre nel Sud Italia niente… ma quanto stà cadendo nel basso il giro d’Italia?



3. MisterGrr ha scritto:

5 maggio 2012 alle 12:15

Vincenzo: hai ragionissima…d’altronde quando entrano in gioco certe cose…non mi piace molto questo sforare sempre all’estero (a parte in paesi limitrofi per pochi km).



4. Vincenzo ha scritto:

5 maggio 2012 alle 12:19

Per pochi km si, ma per TRE giorni, in DANIMARCA, è inammissibile.

L’anno scorso erano partiti da Maddaloni, vicinissimo Caserta e il mio paese per arrivare a Mercogliano, sul santuario di Montevergine, tappa storica del giro, due anni fa passarono proprio per il mio paesino, quest’anno non vengono proprio nella provincia di Caserta, e non sfiorano manco le altre regioni del Sud… bah



5. bakmor ha scritto:

5 maggio 2012 alle 12:20

ammetto la mia ignoranza in fatto di sport in genere ancora di piu’ sul ciclismo ma se si chiama giro d’italia perche’ lo fanno partire dalla danimarca? cioe’ mi pare che e’ quanche anno che o fanno partire dall’estero



6. tinina ha scritto:

5 maggio 2012 alle 12:52

Concordo con tutti: che c’azzecca la Danimarca?

Mister

Dato che sei un cultore della TV, volevo chiederti se ti è mai capitato di vedere su Real Time quel programma che secondo me è la bruttissima copia di Abito da sposa cercasi? Mi riferisco ad Abito da sposa: Beverly Hills con quel bamboccio di plastica di Kevin Lee e quella mezza sciroccata di Renèe Strauss.

So che non c’entra nulla col Giro!!!!!



7. MisterGrr ha scritto:

5 maggio 2012 alle 13:03

bakmor: pubblicità, insomma solite cose…

tinina: non ho ancora avuto modo di vederlo! Quindi è brutto? Azz :(



8. tinina ha scritto:

5 maggio 2012 alle 13:15

Nister

Non c’è niente dell’elganza di Kleinfeld, delle sue assistenti e dei suoi proprietari.



9. tinina ha scritto:

5 maggio 2012 alle 13:20

Mister

Soprattutto devi vedere Kevin Lee, proprietario di LA Premier (credo sia una società che organizza eventi): è talmente rifatto che quasi non muove la bocca mentre parla. Una sua foto la puoi trovare se cerchi su Google LA premier.



10. claudio ha scritto:

5 maggio 2012 alle 17:47

Guardavo un po’ la diretta del Giro su Eurosport… ma è assurdo che nel 2012 NON ci sia una copertura in FULL HD dell’evento! Devono gestire pochissima banda (4 telecamere dalle moto più 2 dall’elicottero), perché il resto (telecamere all’arrivo) è tutto cablato, scaricando direttamente nell’OB. Oltretutto, sarebbe il caso di ristrutturare anche la grafica: non si fermano nemmeno gli intermedi, suvvia! Manco il Campionato Italiano di Bocce è a questo livello…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.