26
aprile

GIANCARLO LEONE: VOGLIO PORTARE GEPPI CUCCIARI E DANIELE LUTTAZZI IN RAI

Giancarlo Leone

Giancarlo Leone

E’ incredibile come i conduttori di Un Giorno da Pecora, Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro, riescano puntualmente nell’impresa di strappare dichiarazioni di peso ai personaggi più importanti del panorama televisivo italiano. E’ successo quest’oggi anche con Giancarlo Leone, gran capo della neonata struttura Intrattenimento dell’azienda pubblica, che non è riuscito a sfuggire alle “grinfie” del duo di Radio 2.

La Rai cambierà volto, assicura a tutti Leone, e lo farà investendo pesantemente in nuove produzioni che siano il più possibile “al passo coi tempi” – e quindi declinate anche per un pubblico più giovane -, ma soprattutto sui volti più in voga del momento, strappandoli se possibile alla concorrenza. La direzione è chiara, e Leone ha già puntato gli occhi su tre personaggi che vorrebbe nella sua corposa e variegata squadra.

Il primo è Paolo Bonolis, attualmente in forze a Mediaset alla guida del preserale rivelazione della scorsa stagione televisiva Avanti un altro, a cui la Rai in passato ha dato tanto. Il conduttore romano a dire il vero piace molto anche al Direttore di Rai1 Mauro Mazza, che non ha nascosto di sognarlo in futuro sulla sua rete. Che Bonolis sia un fuoriclasse non c’è dubbio, ed è inevitabile che faccia gola ai piani alti di Viale Mazzini, anche perchè è stato il fautore della rinascita del Festival di Sanremo nel lontano 2005, ma anche dell’access prime time della prima rete.

Ma se il nome di Bonolis è tutto sommato scontato, sono gli altri due che fanno invece “scalpore”.

Durante l’assemblea degli azionisti Giovanni Stella ha rivelato di voler chiudere G’ Day di Geppi Cucciari per sostituirlo con il “Verissimo” di Cristina Parodi, che da settembre abbandonerà il Biscione e traslocherà sul terzo polo targato Telecom Italia Media proprio nella fascia preserale. Il “Canaro” ha però assicurato che per Geppi si stanno già studiando nuovi format per la prossima stagione ma non ha nascosto di avere dei dubbi sulla sua permanenza in quel di La7, soprattutto se i competitor scenderanno in campo. Mai profezia fu più azzeccata: Leone ha infatti confermato durante la trasmissione radiofonica che la Rai è interessata a Geppi Cucciari, se la comica sarda è intenzionata a chiudere con Ti Media. Geppi, che si è fatta apprezzare dal grande pubblico con la partecipazione al Festival di Sanremo, potrebbe quindi fare – come la sua compare di seconda serata Victoria Cabello – il “grande salto” e stazionare a viale Mazzini.

“Chissà che non possa diventare una conduttrice Rai. La7 potrebbe non riconfermarla? Ho letto con grande attenzione questa notizia, perché ci interessa molto, lei è un personaggio molto interessante. In questo momento ha un profilo da Rai2, per il lavoro che sta cercando di fare D’Alessandro su questo canale. Però dipende dal progetto”

Ma la Cucciari potrebbe non essere l’unica sorpresa: Leone infatti non ha nascosto di voler riaprire le porte anche a Daniele Luttazzi, ma solo a patto che non ecceda come successo in passato. Luttazzi manca dalla Rai da più di 10 anni, quando Freccero lo ingaggiò a Rai2 alla guida di Satyricon, che però non piacque particolarmente ai politici, tanto che assieme a Michele Santoro e Enzo Biagi fu defenestrato. Parliamo del famoso “editto bulgaro“. Santoro e Biagi poi tornarono sugli schermi dell’azienda, mentre Daniele continuò ad intrattenere liberamente a teatro fintantoché La7 non decise di portarlo sotto la sua ala. Ma – come la Rai – lo censurò alla sesta puntata di Decameron, ufficialmente per una battuta su Giuliano Ferrara. L’ultima apparizione televisiva di Luttazzi risale a Raiperunanotte di Michele Santoro, dove fu protagonista di un breve, ma come sempre graffiante, intervento comico. E il futuro potrebbe essere –  chissà  - ancora sull’azienda di Stato, anche se visto il personaggio potrebbe non essere così facile.

“Se non eccedesse dal mio punto di vista sì. Forse qualche volta da noi, come a La7, ha ecceduto. La satira è bella se riesce a confinarsi entro un limite soggettivo che ognuno ha. Lui è bravissimo, ma qualche volta gli scappa qualcosa di troppo. A me piace molto”



Articoli che potrebbero interessarti


Geppi Cucciari - Un Giorno da Pecora
GEPPI CUCCIARI A UN GIORNO DA PECORA. SOSTITUISCE CLAUDIO SABELLI FIORETTI


Raffaella Carrà
Leone propone una serie su Raffaella Carrà «raccontando la storia della tv attraverso la sua vita». Chi potrebbe interpretarla?


Sandra Milo, Un giorno da pecora
Sandra Milo finge un malore dopo il vaccino. Lo scherzo sbagliato nel momento sbagliato – Video


Geppi Cucciari
Che succ3de?: Geppi Cucciari porta la satira nell’access prime time di Rai3

30 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:02

Quello sporcaccione di Luttazzi? No, perfavore i suoi monologhi sono disgustosi.



2. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:07

francamente preferirei una geppi “libera”. un pò in tutte le reti,ma comunque con programmi e idee di qualità.



3. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:10

Io dico solo una cosa……….
Sto leggendo tante chiacchiere e pochissime idee nuove.
dovevano solo proporre per il prossimo autunno The Voice fatto per bene ed invece andate a leggere che nomi aveva scelto Leone.
Luttazzi su Rai Uno a fare cosa? Mi sembrano tanti nomi buttati a caso ma senza uno straccio di proposta concreta dietro.
Geppi su la7 fa il 3%…



4. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:13

Luttazzi ai tempi di Mai dire Gol era geniale e non tutta la sua satira era da buttare, anzi..



5. Gabriele90 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:13

Luttazzi non era quello che copiava le battute dai comici americani?



6. Gionoce ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:16

Geppi su rai2 siiiiiiuuuuuuuu!!! E naturalmente a Sanremo con Fazio e Cuccarini! Sarebbero perfetti loro 3!!:)



7. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:16

Infatti negli ultimi anni ,anche dopo quella storia o per le polemiche sul suo blog, è scaduto parecchio



8. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:18

Se devono affidarsi a risorse e strutture interne alla Rai per fare il Festival, o si affidano a Fazio con Geppi/Raffaele oppure si affidano a Fazio.
Altre scelte come Conti, Frizzi ecc non funzionerebbero



9. Giuseppe ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:23

Durante la trasmissione Leone ha anche detto che la coppia Totti-Blasi sarebbe fantastica alla conduzione del festival di Sanremo. Rai Intrattenimento di tutto, di più.



10. wilma n. ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:23

bonolis, cucciari, cabello, incontrada tutti su rai uno. troppo bello per essere vero, finalmente ci sarebbe professionalitá.



11. amazing1972 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:28

geppy in rai sarebbe criticata come accade per victoria cabello,è roba per pochi. a sanremo ce la vedrei bene però,con fazio e virginia,come diceva qualcuno. anche santoro andrebbe reintegrato,buoni ascolti a costi bassissimi.
giancarlo leone comunque, si preoccupi più dei contenuti,che dei personaggi



12. Master ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:30

A me Giancarlo Leone sembra uno competente.



13. Andrea Pennino ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:37

Giancarlo Leone ha detto che vuole anche Michelle Hunziker in rai…



14. amazing1972 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:38

rispetto ad altri dirigenti,sembra già meglio. poi bisogna vedere sul campo cosa è capace di fare



15. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:40

Sicuramente più competente di Mazza o altri



16. amazing1972 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:40

intanto pare che a breve verrà testato un nuovo format destinato all’access,per alternarlo a affari tuoi e i soliti ignoti.
già che fanno tagli a destra e manca,togliete ferrara,che è solo zavorra!



17. MisterGrr ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:41

Luttazzi?

Comunque col “voglio” siam tutti bravi.



18. Pippo76 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:44

Perchè qualcuno pensa di mandare ancora in onda i soliti ignoti..? ;-)
Almeno su Ferrara, Leone ha le idee chiare come tutti noi.
Il problema è il contratto e convincerlo a spostarsi ( una fatica in tutti i sensi)



19. amazing1972 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:48

i soliti ignoti,per brevi periodi,funziona. ha il problema della ripetitività,quello si. poi ferrara lo ha rovinato azzerando il traino



20. amazing1972 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 19:49

verdetto finale lo rimetterei al mattino,dove faceva il 30%. oppure lo eliminerei del tutto,non è degno di una tv pubblica



21. Daniele Pasquini ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:01

Andrea Pennino
Lo dice da sempre mi pare



22. wilma n. ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:09

verdetto finale io lo eliminerei in tutti i sensi. io la maya non la sopporto nemmeno per un secondo e mi meraviglio che ancora sta a rai uno.



23. Andrea Pennino ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:09

secondo me la Hunziker farà uno degli “one man show” che andranno in onda dal Teatro delle Vittorie…ad agosto scade il suo contratto con Mediaset…



24. Ale ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:15

E i soldi per portare tutta sta gente dove li trova visto che la Rai e’ in perdita di 60 milioni di euro e stanno tagliando tutto???



25. shiver ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:19

Per il momento sono solo chiacchiere, non basta solo pensare ai nomi. Se i format non sono fatti bene, può starci qualunque conduttore ma il pubblico rifiuta lo stesso. Così come una cattiva conduzione rovina un buon programma.

Però almeno già è tanto che le intenzioni di svecchiare il pubblico della Rai ci siano :-) speriamo che seguano anche i fatti.

Geppi Cucciari io la preferisco molto di più alla Cabello, molto più adatta ad una generalista, perchè ha meno la puzza sotto il naso :-D

Luttazzi dopo tanta assenza col programma giusto e un limite alle battute, può fare molto bene. Lo preferisco a un Santoro e a un Travaglio, che sembra abbiano solo loro la verità assoluta in mano e hanno un punto di vista talmente unidirezionale che a volte storpiano degli argomenti

In una Rai1 ringiovanita potrebbe rilanciarsi anche Simona, che adesso fa un po’ meno la ragazzina, sempre che la prossima stagione su Sky oltre a X-Factor vada bene anche il suo programma e ammesso che ci ritorni in Rai.



26. Franco2 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 20:30

Sììììì!
A Luttazzi una striscia quotidiana di 5 minuti subito dopo Radio Londra, per favore!



27. Schattol89 ha scritto:

26 aprile 2012 alle 21:04

Geppi deve salire sul palco dell’Ariston come conduttrice!



28. emanuele ha scritto:

26 aprile 2012 alle 22:00

quest’uomo mi piace!…ha le idee chiare!…e condivido in pieno le sue scelte!…soprattutto il fatto di voler portare volti nuovi in rai!….

e poi condivido il fatto di voler sperimentare programmi “nuovi” per la prossima stagione!…



29. Gianni ha scritto:

26 aprile 2012 alle 23:27

magari Geppi! Lei è un’artista completa meriterebbe uno show tutto suo in prima serata, le sue battute fulminanti e la sua ironia calzante e mai scontate sono una ventata di aria fresca



30. Gianni ha scritto:

26 aprile 2012 alle 23:39

non sono d’accordo sul profilo da rai2, Geppi andrebbe bene anche per svecchiare rai1 infondo a sanremo ha fatto il picco con il suo monologo,ed è una delle poche che non usa parolacce nè scade nel cattivo gusto con i suoi pezzi. Secondo si merita benissimo una prima serata su rai1, se l’hanno data a Panariello la possono dare pure a Geppi che almeno fa ridere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.