20
aprile

TG4, ALLA CONDUZIONE ARRIVA ANCHE BENEDETTA CORBI. INTANTO CRESCONO GLI ASCOLTI

Benedetta Corbi

Le operazioni di restauro del Tg4 proseguono spedite e con successo, forse anche più del previsto. In poche settimane, il direttore Giovanni Toti è passato dalle parole ai fatti mettendo a punto una serie di interventi che stanno cambiando volto al notiziario. L’ultimo di essi riguarda la sua conduzione, che da lunedì 23 aprile sarà affidata a Benedetta Corbi. La giornalista condurrà l’edizione delle 19, alternandosi con Monica Gasparini, altro nuovo acquisto del Tg4 post Emilio Fede. A confermare l’indiscrezione pubblicata da Alessandra Menzani sul suo blog è il sito del settimanale Tv Sorrisi e Canzoni.

La Corbi trasloca alla testata di Rete4 dopo una lunga esperienza professionale: è stata un volto storico del Tg5 e lo scorso novembre era passata al neonato canale all news Tgcom24, dove il pubblico l’aveva trovata anche alla guida di alcuni speciali d’attualità. Ora Toti l’ha chiamata nella sua redazione per piazzarla nell’edizione serale, quella che per vent’anni era stata ‘officiata’ da Emilio Fede.

Al bancone del Tg delle 19 la giornalista farà a turno con la collega Monica Gasparini, che da due settimane sta presentando il notiziario con successo. Il suo arrivo è coinciso infatti con una crescita degli ascolti raggiunti dal nuovo Tg4. Il notiziario, in particolare, ha registrato un aumento di 360 mila spettatori rispetto all’omologa settimana di aprile del 2011, e lo share è salito di un punto e mezzo percentuale.

Dal 23 aprile prossimo arriverà anche Benedetta Corbi e sarà interessante vedere quale effetto farà sul pubblico il nuovo tandem di conduzione.

Giovanni Toti realizza così il suo piano di rinnovamento e si gode i primi riscontri positivi, che non sono tardati ad arrivare. Ma il restauro del Tg4 è solo all’inizio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Tg4, Wilma De Angelis lavarsi
Mangia che ti passa: l’effetto parodistico delle notiziole in salsa pop del Tg4, condite da improbabili opinionisti


Mediaset, sede di Milano2
MEDIASET: FINE DELLE TRASMISSIONI DA MILANO 2. CHIUDE LA SEDE STORICA DI PALAZZO DEI CIGNI


Alessandro Cecchi Paone, Tg4
TG4: CECCHI PAONE FA IL DIVULGATORE DI NOTIZIE, MA NON RINUNCIA A DIRE LA SUA


emilio-fede
EMILIO FEDE: CECCHI PAONE AL TG4? SIAMO PASSATI DAL DAVANTI AL DI DIETRO. SONO PREOCCUPATO PER IL PUBBLICO DELLE FAMIGLIE

9 Commenti dei lettori »

1. Vincenzo ha scritto:

20 aprile 2012 alle 11:21

La Corbi è una brava professionista, per rilanciare il TG4 servono volti così.

Un inizio di crescita c’è (beh non ci voleva tanto eh), bisogna solo migliorare…



2. MisterGrr ha scritto:

20 aprile 2012 alle 11:28

si fa interessante il TG4.



3. teoz ha scritto:

20 aprile 2012 alle 11:46

i volti ci sono, ora cambiate il look del TG ed ecco a voi la rivoluzione! Questa evente potrebbe trasformarsi in un format “EXTREME MAKEOVER TG EDITION”…ridi e scherza lo share crescerà ancora…secondo me almeno di altri 2-3 punti percentuali…



4. marcko ha scritto:

20 aprile 2012 alle 14:22

invece secondo me non è proprio il massimo come mezzobusto…
troppo lenta rigida e con poco carisma…



5. Phaeton ha scritto:

20 aprile 2012 alle 14:36

Fare una miglioria al Tg4 non era difficile… io ultimamente lo ho anche guardato quando ho potuto non è malaccio, certo cambierei qualcosa per renderlo diverso da studio aperto, mettere molte meno softnews… poi ci vuole un restiling grafico…



6. marco ha scritto:

20 aprile 2012 alle 20:04

phanteon

scusami, dove hai visto le softnews?
io non le vedo……..



7. emage ha scritto:

21 aprile 2012 alle 00:48

il tentativo di “svolta” si percepisce … La Gasparini per ora ha fatto bene ed i risultati le danno ragione ,
hanno cambiato la scenografia e le inquadrature, mantenendo la conduzione in piedi e la postazione “agenzie” (anch’essa rinnovata) … Lo studio è però inadeguato, necessiterebbe di un totale restiling come logo, grafica, e musiche …
per quanto riguarda i contenuti, mi sembra che il nuovo corso del Tg4 ammicchi molto più al TgLa7 (con tutte le evidenti differenze “editoriali”) piuttosto che al cugino Studio Aperto … solo per fare un esempio: questa sera hanno dedicato i primi 19 minuti alla situazione politico-economica e poi si sono dati alla cronaca “d’assalto” con collegamento in diretta con Quarto Grado …
La Corbi fece molto bene su R4 con lo speciale a cura di TgCom24 e farà bene anche qua …
senza giudicare le sue idee politiche (che, del resto, Berlinguer e Mentana certo non nascondono) mi sembra che Toti stia facendo un buon lavoro, valorizzando le risorse interne (firme autorevoli come summonte) e facendo un giornale alternativo al Tg5 (piu istituzionale) e al Tg di Italia 1 (che peraltro, si dica quello che si vuole) fa grandi ascolti nell’edizione delle 12,30 ,,,



8. emage ha scritto:

21 aprile 2012 alle 01:29

mi correggo: non hanno cambiato scenografia! il Tg4 si è trasferito nello studio …. Aperto! cambiano le inquadrature e le scrivanie ma il set è lo stesso …
non volendo neppure prendere in considerazione l’idea che la cosa rientri nei piani dei tagli alle risorse, penso (e spero) che lo studio del Tg4 sia in ristrutturazione e che si presenti presto rinnovato (ribadisco assieme alla grafica, al logo e alle musiche) …
a me el nuove iniziative, come forse si è capito, incuriosiscono parecchio



9. marco ha scritto:

21 aprile 2012 alle 11:06

da quanto tgcom 24 si è traferita negli storici uffici e studi del tg4 , la redazione si è trasferita in quello che oggi vediamo. E’ piu di un anno che è cosi.Non è lo studio di italia uno!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.