17
aprile

NICOLA SAVINO A DM: CE L’HO DURO MA NON SOPPORTO I PROCLAMI. HO VINTO NON ACCENDENDO MATERIALE ALTAMENTE INFIAMMABILE.

Nicola Savino

E’ andata avanti così per 11 settimane: non riuscivo mai a dormire ed ero costretto a svegliarmi alle 8“. No, Nicola Savino non era agitato per la conduzione del reality show della seconda rete della tv di Stato, ma proprio durante le settimane di messa in onda ha dovuto fare i conti con i lavori in atto sulla parete della sua camera da letto. A fargli fare, invece, i conti con la nona edizione dell’Isola dei Famosi, ci pensiamo noi che l’abbiamo portato su DM per un bilancio post-isolano.

E’ stata un prova importante…

Moltissimo. Ma l’ho affrontata con molta rilassatezza, visto che una chance all’Isola il telespettatore la dà sempre. Con un cast così e con le nostre astuzie era difficile non guardarla. E alla fine ce l’abbiamo fatta, nonostante tutti dicessero il contrario. La cosa che mi stupisce è che a volte ci sono delle ciambelle che riescono perfettamente col buco: è andata esattamente come volevano. La torta l’hanno fatta D’Alessandro (direttore di Rai 2, ndDM), Marano (vice DG Rai) e Magnolia; io sono un ingrediente. E sono felice e orgoglioso di aver fatto vincere loro questa scommessa.

Come si è arrivati alla scelta Savino?

Ci pensavo ancora oggi e… non lo so! Pasquale D’Alessandro non mi ha mai detto niente, in quanto non era sicuro. Me l’ha detto tra la fine di novembre e i primi di dicembre, quando ormai c’era la certezza.

Prima c’erano delle indiscrezioni…

In televisione è vero tutto e il contrario di tutto. E’ come il calciomercato, spesso si dice ‘bianco’ ma si decide ‘nero’; sono lusingato sempre delle voci che mi riguardano, ma dentro di me non ci credo. E poi la mia vita è organizzata per più del 50% su una ‘routine radiofonica’ che va avanti da 25 anni; quindi mi sposta poco il fare un programma televisivo.

Ma professionalmente cambia tanto, invece…

Cambia tantissimo, si cresce, si fanno nuove esperienze. Ma non lo vivo con l’ansia di arrivare a fine mese.

Come sei entrato e come sei uscito dall’Isola dei Famosi?

Sono entrato tenendo un basso profilo, in punta di piedi. Nella puntata finale, invece, ero più vicino a ciò che sono realmente. Quando prima ti parlavo di ‘arguzie nostre’ c’era anche questa. Essere un po’ più ironici, non entrare tanto nelle discussioni…

Non pensi che l’ironia ammazzi quelle ‘dinamiche da reality’ che appassionano il pubblico?

E’ tutto un gioco di pesi diversi e di diversi linguaggi. Fai un po’ di ironia, poi riesci a ritornare serio, anche semplicemente con dei cambi di tono, e risulti più liturgico. L’importante è non buttare in vacca quei momenti lì.

Io mi sarei divertito a cavalcare quei momenti…

Il Direttore di Rai 2 mi ha dato fiducia ma anche una missione chiara: mantenere sempre un contegno, non ingigantire materia che è già gigante per natura. Un reality show è già di per sè materiale altamente infiammabile e l’invito è stato quello a non andarci vicino con un accendino. Ed io questo ho fatto. E’ chiaro che per l’appassionato di reality questo potrebbe essere vissuto come un’occasione mancata, io invece quando vedevo litigare all’Isola… cambiavo canale.

Non cavalcando le polemiche, hai deluso qualcuno ma ne sei uscito pulito…

Io sono proprio così: non è che tutto a un tratto impazzisco e inizio a sbagliare i verbi o a trattare male le persone. Io sono sempre io, sono educato. E l’educazione è quella che ti insegnano da quando hai quattro anni.

Qual è stata la critica che ti ha dato più fastidio e quella che hai apprezzato di più?

Trovo superficialotta quella in base alla quale dovrei avere più polso con i concorrenti e dovrei sgridarli. Ma io non sono lì a sgridare delle persone che sono su un’isola in assenza di cibo e di spazio. Non tutti sanno che l’Isola è grande meno della metà di un campo di pallone. Sembra uno scherzo.

Quella che ti ha fatto più piacere?

Le critiche positive sulla sobrietà e quelle sull’eleganza. D’altro canto la stylist è Emanuela Suma, ovvero mia moglie. E’ lei la creatrice di tutte le “sciocchezze” che mi metto io. Una roba che rimane in famiglia.

Conosciuta dove?

A Radio Deejay.

Se qualcuno prima dell’Isola ti avesse detto che fai nella vita, cosa avresti risposto?

Dicevo ‘lavoro in radio e poi faccio un po di televisione’.

Adesso?

In effetti sono diventato un presentatore. Un presentatorino.

E’ una tecnica lo sminuirti?

E’ una vita che faccio così, e mi sono trovato un gran bene. Lo so che è una società fatta di celodurismo; io ce l’ho duro però non mi piacciono i proclami. E’ una roba che non sopporto. Ho fatto le giovanili dell’Isola, quasi tutte le edizioni a partire dalla prima nella quale feci una telefonata fuori campo con la voce di Galeazzi; poi feci l’opinionista, poi l’inviato in sala stampa durante una finale; l’edizione scorsa condussi una puntata, quella in cui Simona si buttò, che fece il 24%. Questi gradi me li sono conquistati e adesso gioco in prima squadra e sono il capitano. E’ un argomento che conosco molto bene, molto meglio di quanto il pubblico all’inizio pensasse.

L’anno prossimo che ne sarà del programma?

Purtroppo non lo so. E’ un ‘non lo so’ grande come una casa. Se mi dai un foglio dove firmare, firmo anche col sangue ma è in atto una ristrutturazione sulla Rai; mi auguro però che si sappia valorizzare questo prodotto che ha dato tanto lustro all’azienda. Nella serata in cui andavamo in onda, la Rai -tra Isola e Montalbano- scavallava il 50%. Una cosa bulgara. E i nostri risultati sono arrivati in una serata non difficile ma impossibile: Giovane Montalbano da una parte e le Iene messe lì apposta per contrastarci dall’altra.

Non trovi ipocrita il discorso relativo alla cancellazione dei reality in Rai?

C’e’ sempre una ambiguità di fondo in base alla quale la Rai come servizio pubblico non può fare reality show. Questo discorso è parzialmente vero perchè, poi, i dati dicono altro. E poi attenzione all’equazione ‘reality=schifezza’. E’ un luogo comune gigantesco. Dipende dal modo in cui gli autori lo confezionano. Quest’anno non abbiamo portato nemmeno per telefono o in foto i bambini.

Queste ‘attenzioni’ avute dall’Isola 9 nascondevano la voglia di salvare il programma vista la paventata chiusura dei reality in Rai?

Sono discorsi che viaggiano sopra la mia testa. Non riguardano nemmeno le persone con cui mi relaziono, ovvero il direttore di rete D’Alessandro e il Vice Direttore Generale Marano che non hanno un solo dubbio sulla bontà dell’operazione Isola dei Famosi. Antonio Marano perchè l’ha praticamente creata; Pasquale D’Alessandro perchè ci ha lavorato durante la direzione di rete di Antonio Marano. E poi adesso ha messo tanto del suo in questo esercizio di stile nel fare un reality show puntando alla qualità per quanto possibile. D’altro canto, in un incontro di pallone non si possono abolire i falli. Però magari evitarsi di rompere il perone, si.

Conduzione in coppia. Perchè è stata tanto sottolineata?

C’erano delle intere parti che venivano completamente affidate a Vladimir, come il talk nel tempio o le nomination. Con Simona l’inviato aveva un ruolo infinitamente marginale. Invece io ho dei momenti in cui posso mollare il copione, bere o mangiare qualcosina.

Tu hai sostituito Simona all’Isola; Victoria Cabello l’ha sostituita a Quelli che il Calcio. Che te ne pare?

Victoria è molto brava e anche molto aiutata da un cast strepitoso. Virginia Raffaele e Ubaldo Pantani sono strepitosi. Io sono un pochino più pop, ho un gusto più grossolano.

In sostanza, preferivi la versione Ventura?

Non posso dire così perchè non è carino nei confronti di Victoria però ho un gusto mio un pochino più pop. Però guarda che con la frammentazione degli ascolti non sta andando male!?

Non ho detto che sta andando male!

Forse dovrebbe documentarsi un po’ più sul calcio.

Facciamo un po’ di di fanta tv. L’anno prossimo torna in Rai Simona Ventura e si rifà l’Isola dei Famosi. La Rai sceglie la Ventura o Nicola Savino?

(ride) Non ti nascondo che è una considerazione che mi è passata per la testa. Ma io credo che Simona Ventura non opti per una minestra riscaldata. Anche a me, se riproponessero Scorie, non so se lo rifarei. Mi sembrerebbe un passo indietro. Se poi decidessero di affidarla a lei, farei un onorevole passo indietro.

O un onorevole passo da un’altra parte… col senno di poi torneresti a Mediaset?

Rimpiangere non va mai bene. Ma Colorado è forse il programma che mi assomiglia meno. E’ un format più rigoroso dell’Isola dei Famosi. Non hai margini di manovra, non puoi dire una parola fuori dal copione. E’ un dialogo scritto prima e non puoi uscirne. Farlo è faticoso e anche un po’ più noiosetto, a differenza del risultato per il pubblico che è divertente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Nicola Savino.
NICOLA SAVINO A DM: EMOZIONATO COME UNA QUINCEANERA PER LA RICONFERMA A QUELLI CHE IL CALCIO. SE CARLO CONTI MI VOLESSE A TALE E QUALE…


nicola savino
NICOLA SAVINO SPIEGA LA RIUSCITA (O LA MANCATA ESPLOSIONE?) DELL’ISOLA 9 E SI CANDIDA PER LA DECIMA EDIZIONE


Michela Persico (2)
Le Capitane, Michela Persico a DM: «Mi sono dimessa da Mediaset Premium per seguire Rugani»


Silvia Slitti
Le Capitane, Silvia Slitti a DM: «Tra le wags mi sento un pesce fuor d’acqua. I wedding planner in tv? Danno un’immagine romanzata»

46 Commenti dei lettori »

1. Vincenzo ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:17

Non sono per niente d’accordo con le risposte che ha dato alle domande 5-6-7, il pane del reality, soprattutto come l’Isola, sono le accese discussioni. La striscia quotidiana, che conteneva alcune scene, ha fatto boom, il prime time invece, con alcune sciocchezze come il gioco delle casse, la benedizione di Otelma, senza dar spazio al vero nucleo del reality, ha faticato non poco.



2. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:18

Sapete che oltre alla K anche la parola sobrietà mi sta facendo venire l’orticaria?



3. Gabriele90 ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:21

Io invece trovo che abbia ragione: il reality viene già catalogato come trash di suo…. Se poi cavalchi troppe polemiche rischia di diventare un inutile programma di litigate….. Gli scontri e confronti ci stanno, ma non troppi. Poi ricordiamoci che sta in Rai dove c’è più austerity.



4. MisterGrr ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:30

se bisogna sotterrare le discussioni in un reality, non si faccia reality.



5. Schattol89 ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:34

Quanto si vanta… qusta è la dimostrazione che un cast forte vince sul conduttore!



6. realityfan ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:41

I day time di Vladimir, in cui c’erano tanti scontri tra i concorrenti e tanto sano trash, andavano molto bene (molto meglio dell’anno scorso). Il prime time, con quel traino di daytime seguitissimo, faceva meno dello scorso anno proprio perchè allo spettatore medio dell’isola non interessano i siparietti comici di Savino&Otelma.
Ricordiamo poi che i dirigenti rai che non vogliono il trash all’isola sono gli stessi seduti in prima fila al festival di Sanremo ad applaudire la farfallina di Belen (quello non è trash?). L’isola ha bisogno di toni forti, altrimenti tanto vale fare un reality ambientato in un convento e condotto dalla Bianchetti.



7. realityfan ha scritto:

17 aprile 2012 alle 12:46

Comunque bella intervista, educata ma pungente (“Non pensi che l’ironia ammazzi quelle ‘dinamiche da reality’ che appassionano il pubblico?”). Savino non sa fare autocritica e secondo me crede di avere il merito dell’indiscusso successo di questa edizione (successo dovuto solo al cast pazzesco!)



8. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:00

E’ vero, zero autocritica, l’autocompiacimento di Savino sta diventando ridicolo.



9. Mjok ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:02

Ha fatto “ascolti” non grazie a lui…ma grazie al cast. Il Trash c’è stato cmq… basta vedere tutte le volte che hanno trasmesso le liti a ripetizione…ma la colpa di tutto ciò non è di Savino ma di uno degli autori che afferma ancora oggi che l’Isola non e’ trash.
Se al posto di Savino ci fosse stato Calimero, gli ascolticini si facevano cmq.



10. MisterGrr ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:04

tanto poco autocritico quanto mediocre. E il cerchio si chiude così.



11. amazing1972 ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:07

io ho guardatofedelmente il daytime dell’isola,fantastico. sul serale,mi sono addormentato praticamente sempre,soporifero. non mi è piaciuto affatto savino,inutile che si preanda meriti che sono del cast di naufraghi e di luxuria



12. Vincenzo ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:20

La foto sintetizza perfettamente il pensiero di parecchi qui (forse anche il mio) :D



13. realityfan ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:22

Durante le nomination della semifinale, Casella si lamenta dei fischi dallo studio dicendo che non ama essere messo in discussione; Vladimir gli dice che partecipare all’isola vuol dire essere sottoposto al giudizio del pubblico. Savino in questi casi stava zitto o usciva con delle battute che non centravano niente. Quando Enzo Paolo raggiunge Carmen a Cayo Solitario e le dice di essere stato aggredito dalla Elia, lui non interviene a dire la verità. Diceva sempre i suoi soliti slogan “il cayo minuto per minuto” o “stai facendo un’isola meravigliosa”…tanto vale tornarci a Colorado!



14. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

17 aprile 2012 alle 13:53

sta di fatto che un vero problema c’è stato se il day time faceva quasi quanto la prima serata :D



15. marcko ha scritto:

17 aprile 2012 alle 14:25

mi piace molto MOLTO savino, lo seguo pure in radio,
ma devo dire ke questa intervista non ha aggiunto nulla alla spiegazione della sua isola, ke se pur comprensibilmente negli intenti ke aveva non mi ha convinto nei risultati..

lui ovviamente sarà contento di aver fatto il 14% di media,
ma con un pò più di carattere e ritmo
secondo me avrebbe potuto fare benissimo il 16%..



16. F30d ha scritto:

17 aprile 2012 alle 14:29

Dalla foto sembra che a Savino stiano facendo un “servizietto”.



17. shiver ha scritto:

17 aprile 2012 alle 14:48

Savino poniti delle domande. Perchè il daytime era un boom e la prima serata no? Gli ascolti erano vicini. L’ unica nota stonata eri proprio tu. Quei risultati d’ ascolto li ha fatti il cast che avevi in mano e non hai sfruttato. Se non era per loro Isola al 10% (per essere buoni) di sicuro. Difatti non sei manco riuscito in V.A. a superare l’ edizione precedente, ma anche in share hai fatto lo 0, qualcosa in più chiudendo però alla mezza sempre rispetto alla precedente edizione. Poi se in Rai ti hanno imposto qualcosa, allora dillo.

Cmq mai mi era piaciuto Savino con le sue battute prima, nè all’ Isola mi è piaciuto



18. realityfan ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:01

Se Savino viene su DM a leggere i nostri commenti si butta dal balcone di casa sua :)
Dubito tuttavia che legga i commenti alle sue interviste, come ha detto dalla Bignardi dietro ai commenti anonimi di internet si nascondono invidie e frustrazioni. Si chieda se invece sono sinceri i complimenti dei suoi colleghi della radio e della tv!



19. Andrea ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:10

Mi piace molto Nicola S. alla radio, lo seguo spesso in coppia con Linus.
Ma come presentatore lo trovo ancora molto impacciato. Va bene il non cavalcare le situazioni scottanti, ma ciò non vuol dire far finta che non siano successe. Oltretutto io ironia ne ho visto ben poca. O forse pensavano che bastasse prendere in giro (con successo) il mago?
Forse Vladimir sarebbe riuscita a fare un programma migliore, da sola.



20. Iron1c ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:24

Ma se non dormiva come faceva a svegliarsi alle 8?



21. vicky ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:25

Chiamatemi pure anziana non ci sono problemi ma io quando sento urlare o litigare in tv cambio canale o spengo.Ho troppo rispetto per me e guardare quelle oscenità(vere o costruite non lo so)rabbrividisco.
Ecco perchè ho gradito Savino ed ecco perchè non rimpiango Simona
Ventura.Nella vita così come in televisione si può dire tutto ma adoperando i giusti toni,le giuste parole.Se magari litigavano qualcuno avrebbe urlato allo scandalo perchè si paga il canone e altre
ovvietà.Non si può accontentare tutti mi pare logico ma bisogna anche essere obiettivi



22. Peppe93 ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:31

Quindi le famose liti che c’erano e lui non faceva nascere riguardavano la mission del programma! Cosa che trovo sbagliatissima! Comunque dalle sue parole riguardo i reality in rai mi è sembrato di capire che è stato l’ultimo! In generale nella conduzione è stato relativamente bravo grazie anche a Vladimir!



23. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 15:50

Ha vinto Luxuria!basta sentire la gente in strada che guardava l’isola e si capisce chi era amata.A parte qualche naufrago e sottolineo “qualche”



24. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:03

E’ vero Luxuria non è stata male, però io non riesco a provare simpatia nei suoi confronti da quando ha fatto la spia su Belen.



25. La Zanzara ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:10

Bravo!!!



26. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:28

La simpatia e’ una cosa,il saper essere brave a fare un programma e’ un altra.Io lo adorata,Belen in quelle due setttimane gliene aveva dette di tutti i colori con la De Blank.Io avrei fatto peggio



27. Principessa_Vespa ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:41

Savino come conduttore tv non mi piace; la sobrietà per cui Lui è stato “apprezzato” io la definisco noia, e perciò rimpiango la Ventura. Quando conduceva Lei era tutta un’altra cosa.



28. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:44

Ovvio che sono due cose diverse, altrimenti avrei detto che non è brava perchè mi sta antipatica. Per il resto non c’è proprio nulla di cui vantarsi, fare la spia fa schifo, c’è solo da vergognarsi. D’altronde le belle ragazze ci sono abituate fin dalle scuole medie.



29. limone ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:53

Nina … sei un mito … :D



30. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:55

Ciao dolcissima limone, sei sempre una ventata di aria fresca.



31. limone ha scritto:

17 aprile 2012 alle 16:55

P.S.: nemmeno a me piacque il comportamento di Luxuria con Belen, non avrebbe meritato di vincere quell’Isola … sembrava proprio la compagna di classe bruttina, sfigata e invidiosetta … però come inviata si è riscattata un pò dai …



32. limone ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:00

il commento #15 avrei potuto scriverlo io, concordo al 100% … sono una grande fan di Savino (specie in coppia con DJ Angelo), ma qui non mi ha convinto ..



33. limone ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:09

realityfan #18 … speriamo di no porello …. però da quanto ha detto alla Bignardi sembrerebbe che i commenti anonimi su internet li legga … :-) … e non ha completamente torto dai, dietro l’anonimato ci può stare di tutto, magari anche suoi colleghi invidiosi, vai a sapè …
anche qua sopra i commenti su di lui sono stati spesso impietosi, troppo …. poteva fare anche meglio, ok, ma non è stato nemmeno questo disastro, trovo solo che quando l’Isola ha perso tutti i sui protagonisti più interessanti anche lui si è spento un pò .. d’altra parte era difficile fare un programma frizzante con quelle quattro ciofeche che si è ritrovato alla fine



34. Alessandro ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:29

Porello.. secondo me lui è proprio convinto che la gente l’abbia apprezzato e che sia stata contenta della presunta ironia tanto sbandierata.. Davide hai fatto bene a sottolineare quanto questa ironia fuori luogo abbia ammazzato le dinamiche del reality.. e la sua risposta sul cambiare canale, beh, lasciamo stare, io avrei voluto cambiare canale quando vedevo lui u_u
Io gli avrei chiesto come avrebbe preso la convivenza con la Perego, visto che il primo nome fatto era stato il suo.. non credo sarebbe stato felice di essere ulteriormente oscurato :P :P



35. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:46

Nina:Fare la spia?ha fatto bene,lei criticava e poi voleva fare la fedele agli occhi dei telespettatori.ripeto che avrei fatto peggio



36. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:53

Invidia di Belen?per il fatto che sia bella?e mica e’ l’unica.Conoscendo Luxuria,posso assicurarti che non la fatto perche lei e’ brutta e Belen e’ bella,ma sono pareri.De gustibus!



37. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 17:59

Tania: sono c. suoi, ripeto è orribile. Peggio di questo cosa volevi fare? Io non capisco come ragiona certa gente, pur di far del male agli altri si abbassa a tanto.
@limone: che tu sappia la moglie di Savino fa la costumista di professione, oppure è la sua “costumista” personale? Capisco la voglia di elogiarla ma un paio di calzini se li poteva anche mettere.



38. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:04

Per inciso, Belen non è solo bella…



39. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:08

Già lo ha fatto per senso di “giustizia” e magari perchè si preoccupava per il povero Borriello. hi hi hi



40. limone ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:19

Nina, mi fai morì … :-) … le informazioni sulla moglie di Savino mi mancano, ma sospetto che sia “solo” la sua costumista personale …



41. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:24

Nina: far del male? E quello che fecero a Luxuria nelle 2 settimane precedenti?io penso che se una persona cerca di isolarti e fa gruppo per escluderti,una persona possa anche sfogarsi,magari come dici ” facendo la spia”.Belen intelligente?non penso che a luxuria manchi l’intelligenza.Vada per l’estetica,ma non e’ che tutti facciano cattiverie contro Belen perche sono invidiose,la trovo un opinione troppo riduttiva



42. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:30

E nessuno dice che lo ha fatto per Borriello o altro,ma dico che a molte persone nemmeno il comportamneto di Belen e’ piaciuto.Sapeva di stare in un reality show e sapeva a cosa sarebbe andata incontro.Non facciamo finta di non sapere questo,senno’ stiamo parlando senza fare quadro intorno a cio che e’ stata di tutta la vicenda e di cio’ che porto’ a far dire quelle cose a Luxuria.Non si puo’ giudicare solo il suo attose non si ricorda cosa e’ successo giorni prima.Tra l’altro e’ tutto documentato dai video che fecero vedere.



43. Nina ha scritto:

17 aprile 2012 alle 18:42

Parli di più persone e guarda caso viene bersagliata quella più bella, mah..



44. tania ha scritto:

17 aprile 2012 alle 19:22

C’e l’hai in testa sta belleza eh? :)



45. marcko ha scritto:

17 aprile 2012 alle 22:06

comunque vorrei aggiungere ke savino con l’isola non è andato male,
ha fatto un DISCRETO lavoro, e ke certo, il paragone con la ventura
ke ha sempre condotto egregiamente è inevitabile.
ma quello ke gli si contesta e l’aver utilizzato solo il 60% del potenziale dell’isola quando una ventura l’avrebbe sfruttata al100%..

E in questa intervista avrebbe dovuto spiegare bene il perkè non l’ha fatto, se è stato un caso o se è stato voluto.



46. zack71 ha scritto:

19 aprile 2012 alle 10:05

L’ IDF come il GF così come sono concepiti sono destinati a finire.
IDF , numeri alla mano, prima dell’ arrivo dell’ Elia era un flop e destinato a chiudere anticipatamente.
Questo è l’ unico motivo del mancato flop (come di consueto però nel mondo dello spettacolo ognuno cerca di accaparrasi meriti non propri).
dal momento che non si può fiondare un Elia ad edizione o si riconcepisce il format oppure è meglio chiudere.
Le chiacchiere stanno a zero , i numeri in tv sono i fatti.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.