21
marzo

DANCING ON ICE E L’EUTANASIA DA REALITY

Dancing on Ice - Chico

Se in Italia gran parte dei reality viene tenuta in vita da un complesso sistema di ventilazione artificiale, in Inghilterra si sta seriamente pensando di staccare la spina e mandare “Dancing on Ice” nel paradiso dei reality.

In onda sulla rete commerciale ITV dal 2006, anno che segnò il trionfo dello show con ben 13 milioni di spettatori in occasione della finale, Dancing on Ice è giunto ormai alla settima edizione. Qualche settimana fa lo show ha raggiunto il record negativo di 6 milioni di spettatori, perdendo contro le fiction in onda sulla BBC “Call the Midwife” e “Birdsong”.

La scelta di vip di serie B, una poco convincente Christine Bleakley nel ruolo di presentatrice, lo standard del pattinaggio sempre più scarso, ed una buona dose di SdR (Stanchezza da Reality), hanno spinto gli spettatori ad orientarsi verso altre produzioni.

Certo, il format potrebbe essere modificato o i concorrenti cambiati, ma l’esperienza insegna che la SdR è sempre terminale e, francamente, sembra che poco si possa fare per risollevare le sorti dello show.

Se il “Big Brother” di oltremanica si è trascinato per 10 anni, altri reality show, come “Celebrity Wrestling”, sono stati cancellati già durante la prima serie.

Sappiamo che ci vuole coraggio a staccare la spina, ma almeno risparmiateci l’accanimento terapeutico…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Bianca Berlinguer
La Rai pensa alla chiusura di Cartabianca


TgR
TgR della notte chiude da gennaio per «crollo di ascolti». Usigrai protesta


Fox Life
Sky: il 1° Luglio chiude Fox Life


Il Segreto pepa
Il Segreto: il promo del gran finale – Video

3 Commenti dei lettori »

1. PierVivaCanale5 ha scritto:

21 marzo 2012 alle 13:17

mediaset firmerebbe per 6 milioni di spettatori..



2. tinina ha scritto:

21 marzo 2012 alle 13:30

Vedo che non è solo prassi italiana spremere un programma fino all’osso!



3. Ale ha scritto:

21 marzo 2012 alle 14:13

6 milioni di ascolto fatto in Italia significa essere a Porta a Porta ogni settimana e poi all’Arena e altri programmi altroche’ flop, solo che qui in Italia quando la Carlucci lo ha presentato non andava oltre i 3.500.000 per questo non lo hanno piu’ proposto



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.