7
marzo

LE TRE ROSE DI EVA IN ARRIVO AL MERCOLEDÌ SU CANALE 5

Le tre rose di Eva

A metà tra il melò e il thriller sentimentale, arriverà prossimamente, al mercoledì sera su Canale5, Le tre rose di Eva. La serie prodotta da Mediavivere per RTI, e diretta in tandem da Raffaele MertesVincenzo Verdicchi, sarà ambientata in Toscana, nello specifico in quel di Villalba, terra d’uva ma anche terra d’amore e di sangue.

Nelle 12 puntate della durata di 80 minuti ciascuna, si racconterà la storia di due famiglie di produttori di vino, separate da un antico odio dovuto ad un delitto accaduto molto tempo prima. Tutto inizia con Aurora Taviani (Anna Safroncik), appena uscita di prigione dopo aver scontato l’infamante accusa di aver ucciso il padre del suo grande amore, Alessandro Monforte (Roberto Farnesi). Un’ingiusta incriminazione che non spegne l’amore tra i due innamorati, ma che riaccende la faida tra le due famiglie, entrambe ai vertici della ricca e soltanto apparentemente irreprensibile provincia toscana.

Una provincia dove non mancano segreti inconfessabili, come quello di Eva Taviani (Barbara De Rossi), scomparsa portando con se la verità che tutto può chiarire. Eva è la mamma di Aurora, ma anche di Tessa (Giorgia Wurth) e Marzia (Karin Proia), tutte e tre insieme ribattezzate “le tre rose di Eva”.

Una vera e propria epopea tra i vigneti toscani, dunque, traboccante di colpi di scena e oscuri complotti, in grado di conquistare il pubblico amante dei melò e delle grandi e tormentate saghe familiari. Girata tra il Lazio e l’Umbria a partire dallo scorso autunno, la fiction può contare su un cast ricco di numerosi volti della soap e della fiction made in Italy, come Luca Ward, Paola Pitagora, Kaspar Capparoni, Edelfa Chiara Masciotta, Edoardo Sylos Labini, Paolo Maria Scalondro, Elisabetta Pellini, Francesco Arca, Luca Capuano, Stefano Abbati, Fiorenza Marchegiani e Licia Nunez.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Le Tre Rose di Eva 2 - 23
LE TRE ROSE DI EVA 3: ANTICIPAZIONI SULLA NUOVA STAGIONE SUL SET A MAGGIO 2014


Le tre rose di Eva 7
LE TRE ROSE DI EVA: UN NUOVO OMICIDIO SCONVOLGE VILLALBA


Le tre rose di Eva 8
LE TRE ROSE DI EVA: LA VENDETTA DI EDOARDO SI TRASFORMA IN UNA PERICOLOSA TRAPPOLA


Le tre rose di Eva 14
LE TRE ROSE DI EVA: TRA AURORA E ALESSANDRO RITORNA LA PASSIONE PERDUTA

17 Commenti dei lettori »

1. tinina ha scritto:

7 marzo 2012 alle 18:34

Puzza di flop lontano un miglio (nonostante gli interpreti)!!!!!!!!!!!!



2. Peppe93 ha scritto:

7 marzo 2012 alle 18:48

Sono molto curioso di questa fiction. Il cast è buono, vedremo la storia!



3. giuseppe ha scritto:

7 marzo 2012 alle 18:57

ma questa trama sa di una telenovela messicana del 1999 rosalinda con thaila e fernando carillo precedentemente nel 1987 c’e stata un’altra versione venezuelana chiamata primavera ba mi sbagliero’



4. giuseppe ha scritto:

7 marzo 2012 alle 18:57

ma questa trama sa di una telenovela messicana del 1999 rosalinda con thaila e fernando carillo precedentemente nel 1987 c’e stata un’altra versione venezuelana chiamata primavera ba mi sbagliero’



5. Alessandro ha scritto:

7 marzo 2012 alle 18:57

Sono contentissimo di vedere ancora la meravigliosa di Paola Pitagora, putroppo messa televisivamente in ombra dopo Incantesimo..



6. Andrea ha scritto:

7 marzo 2012 alle 19:14

Il vecchio logo di Canale 5.



7. amazing1972 ha scritto:

7 marzo 2012 alle 19:15

altra roba low coast,a metà tra fiction e soap opera. negli anni 90 la serie edera ebbe un buon successo. segui senza fine,che invece fu un flop e fu sospesa. stavolta non la sospenderanno,centovetrine insegna che anche con l’11% si va avanti lo stesso



8. Pippo76 ha scritto:

7 marzo 2012 alle 19:52

Davvero sembra la trama di una telenovela messicana…
Siccome le Fiction forti le hanno tutte spostate al prossimo autunno per risparmiare sui costi.. possiamo immaginare come sarà questa!



9. mister ha scritto:

7 marzo 2012 alle 20:47

roberto farnesi nn lo reggo tanto, però la safroncik mi piace.

ma che fine hanno fatto il clan dei camorristi, squadra antimafia e ultimo?



10. Matteo ha scritto:

7 marzo 2012 alle 20:51

va tutto nella prossima stagione



11. emanuele ha scritto:

7 marzo 2012 alle 21:14

mmh!…..avete ragione quando dite che sembra una soap messicana deglia nni 90!…

staremo a vedere ma non promette nulla di buono!



12. mister ha scritto:

7 marzo 2012 alle 22:05

beh se vanno in onda nella prox stagione è abbastanza chiaro che hanno pochi denari…..ciò nonostante mi risulta che in cantiere hanno diversa roba di “peso” tra cui baciamo le mani con virna lisi e la ferilli, pupetta con l’arcuri, come un delfino2 con bova, l’onore il rispetto3 con garko e via dicendo…



13. kalinda ha scritto:

7 marzo 2012 alle 22:30

molto rischiose 12 puntate.



14. lillina ha scritto:

8 marzo 2012 alle 11:25

Solito polpettone? Mah questi non si schiodano dalle solite storie trite e ritrite tipo romanzi di Liala. Forse quelli erano meglio non ne ho mai letto uno però…



15. dumurin ha scritto:

8 marzo 2012 alle 12:08

La trama è molto bella e intrigante. Il cast poi promette benissimo: Safroncik, Farnesi, Pitagora, De Rossi, Proia, Wurth, Scalondro, Ward sono tutti un ottimo cast. Come serie ha tutte le potenzialità per appassionare il pubblico. Sicuramente la vedrò.



16. Sara ha scritto:

12 marzo 2012 alle 10:36

Secondo me invece promette bene!! Il cast è interessante… Gli attori mi piacciono molto!!!!
Il promo l’ho visto ieri quindi è praticamente sicuro che la fiction inizierà ad Aprile!!



17. CINZIA ha scritto:

5 aprile 2012 alle 11:45

BELLISSIMA FICTION ……………………SONO TUTTI MERAVIGLIOSI
GIA’ NON VEDI L’ORA CHE SIA MERCOLEDI PER LA SECONDA



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.