16
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2012: GAETANO CASTELLI ANNUNCIA IL ‘RITIRO’

Gaetano Castelli

Questo potrebbe essere l’ultimo Festival di Sanremo per Gaetano Castelli, la firma storica della scenografia all’Ariston. In tantissimi anni ha rivoluzionato gli spazi del teatro sanremese creando una vastità di immaginari ricchi di fascino e di suggestioni. Sarà difficile convincerlo a tornare. La sfida lo emoziona sempre ma il suo annuncio di ritiro sembra definitivo.

Più volte ha pensato di lasciare spazio a qualcuno più giovane, a qualche altro grande creatore di immagini, ma poi la tentazione di esserci ha prevalso. Stavolta difficilmente tornerà indietro. Un addio alle scene, è proprio il caso di dirlo, molto tecnologico: l’arca della musica è una grandissima presenza di peso nel complesso della scenografia. Ben venti tonnellate.

Se nell’anno di Antonella Clerici era l’ascensore il fulcro della visione, il protagonista degli spazi quest’anno sarà il tributo al nodo focale della manifestazione: la musica. Si chiude con l’omaggio più puro una carriera fatta di grandi riconoscimenti e successi mai messi in discussione, in una kermesse che poi fa pelo e contrapelo a tutti.

Niente fiori sul palco intanto. Come precisato dal sindaco della città il simbolo di Sanremo entrerà nelle case degli italiani attraverso forme diverse dalla consueta disposizione ai bordi. Si tengano pronti Dante Ferretti, scenografo nell’edizione non troppo fortunata di Panariello, e tutti gli altri per candidarsi alla gloriosa successione.

Ma Chiara Castelli…



Articoli che potrebbero interessarti


Sanremo 2012
FESTIVAL DI SANREMO 2012: LA SCENOGRAFIA SI ISPIRA A LEONARDO


Emma Marrone
EMMA MARRONE A DM: NON SONO MONTATA, SONO IN ANSIA E PANICO. PIANGO TUTTO IL GIORNO. DOPO SANREMO, GRANDE AVVENTURA CON MARIA


Adriano Celentano, Sanremo 2012
LORENZA LEI ATTACCA: DA CELENTANO SERMONE INUTILE. E IL CLAN RISPONDE: COMPORTAMENTO GRAVE.


Antonio Marano e Daniele Doglio
MARANO SMENTISCE IL ‘ROSSO’ DI SANREMO 2012: QUESTO FESTIVAL E’ STATO QUELLO CHE HA DATO MAGGIORE CREDITO ECONOMICO E ASCOLTI

9 Commenti dei lettori »

1. sboy ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 18:34

Ma speriamo..Castelli ormai si ripete ogni anno. Ci vuole una nuova scneografia, quelle degli ultimi anni si rassomigliano tutte



2. fabioterr ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 18:48

mi dispiace tanto perchè è un ottimo scenografo, basti vedere come sono belle le scenografie di sanremo, di fiorello, di ti lascio una canzone ecc. le scenografie di castelli sono le le più eleganti ed anche le più tecnologiche e poi per sanremo è perfetto perchè mette nelle sue scenografie sempre quella parte di tradizione che non guasta mai. spero che chi venga dopo di lui non attacchi a disegnare scenografie all’americana altrimenti temo che il prossimo festival diventi un vero e proprio flop. già l’idea di togliere mazzi e di affidarlo alla rai con conseguente taglio di superospiti non lascia presagire alcuna buona previsione.



3. pig ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 19:09

Mi dispiace, le sue scenografie sono entrate nella storia delle trasmissioni Rai e mediaset.Spero che sua figlia Chiara continui e faccia sempre meglio



4. franz ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 19:23

ma tanto lascia il posto alla figlia, chiameranno lei al suo posto..! se notate quest’anno è stata pure inserita nei titoli di testa del festival



5. Michele ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 19:32

Gaetano Castelli è stato il più grande scenografo televisivo italiano secondo me assieme alla mitica Graziella Evangelista ed allo storico Cesarini da Senigallia, sicuramente un pezzo di storia della tv però purtroppo una constatazione amara: neanche lui ha resistito al vizio tutto italiano del nepotismo infatti sono ben tre anni che appare come co-scenografa di Sanremo la figlia Maria Chiara (che ha firmato assieme al padre le scenografie dei festival 2009 2010 2011 e di quest’anno) quindi via Castelli il suo posto sarà preso dalla di lui figliuola magari a scapito di giovani scenografi più meritevoli ma meno raccomandati… a me di scenografa attualmente in attività piace moltissimo Stefania Conti (sue le scenografie di Forum, Prova del cuoco, ed andando indietro nel tempo di Ok il prezzo è giusto degli anni 1995-1998 e di Tira e Molla)



6. Ale ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 20:21

Beh direi che dopo tutti questi anni di scenografie sanremesi firmate Castelli un cambio mi sembra piu’ che giusto. Nn credo sarà la figlia a prendere il suo posto nel 2013 perché vedo in pole position Calzavara che ultimamente firma la maggior parte delle scene dei programmi Rai e Mediaset tra cui l’ex evento miss Italia ed in fatto di eleganza e tecnologia nn ha molto da invidiare a Castelli.



7. lele ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 20:35

cavolo! tremo all’idea che il prossimo anno ci sia un altro scenografo. spero di non rivedere scenografie stile portone del supermarket del festival con panariello.



8. Ciro ha scritto:

16 febbraio 2012 alle 20:37

lele, temo ank’io la stessa cosa!! mi dispiace molto x il ritiro di Castelli



9. aldo ha scritto:

19 febbraio 2012 alle 15:01

peccato, le sue scenografie sono sempre state le più belle, è sicuramente uno dei grandi scenografi che ha fatto la storia della televisione italiana, per il toto successore anch’io penso che sia calzavara



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.