9
febbraio

PORTA A PORTA: SPUNTA IL ‘PLASTICO’ DELL’EVASORE FISCALE

Bruno Vespa, cartonato evasore fiscale

Chapeau. Anche i detrattori facciano un passo indietro e lo ammettano: ieri sera Bruno Vespa ha superato se stesso. Il Mandrake dell’informazione televisiva ne ha inventata un’altra delle sue, si è spinto laddove nessuno avrebbe mai osato. Ha regalato al pubblico attimi di pura di magia. Nello studio di Porta a Porta è apparso infatti un cartonato dell’Evasore fiscale, cioè una versione antropomorfa del tanto vituperato plastico.

Così, il laboratorio di Vexper ha creato un altro piccolo mostro (dal latino monstrum: prodigio) lasciando a bocca aperta il telespettatore. Nel programma di Rai1 si parlava di frodi fiscali ed il giornalista ha così  introdotto il modellino del perfetto parassita italico. Il soggetto era riprodotto a grandezza naturale e presentava alcuni tratti squisitamente allegorici: mai sottovalutare la semiotica del plastico.

Durante il dibattito in studio, Vespa si è accostato più volte alla sagoma di colore scuro (forse un’allusione ai redditi in nero dei furbetti) e vi ha ronzato attorno tutto orgoglioso. Il cartonato del parassita italico, del resto, riportava alcune finezze degne di nota, come le immagini di un Suv e di uno Yacht - due beni di lusso – applicate alla sua giacchetta.

L’apparizione del ‘plastico’ antropomorfo è un ulteriore e significativo passo in avanti nella narrazione televisiva del Paese. Un fenomeno da decifrare, più che da offendere. Un tempo c’era la scrivania per il contratto con gli italiani, poi sono arrivate le riproduzioni della villetta di Cogne, e di quella di Avetrana, la bicicletta di Alberto Stasi.

Ora siamo al modellino della Costa Concordia e al cartonato dell’evasore fiscale, simbolo dell’era Monti. Non è un reato accompagnare il racconto dell’attualità con degli oggetti che la spieghino e la identifichino meglio. Vespa non sbaglia: finchè il pubblico lo bramerà, il plastico continuerà ad esistere

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Beppe Grillo Porta a Porta
BEPPE GRILLO A PORTA A PORTA: IL LEADER DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE PREPARA UN PLASTICO PER VESPA. ECCO COSA FARA’ STASERA


dmlive_16dicembre2010
DM LIVE24: 16/12/2010. INCREDIBBBBBILE, PAPERISSIMA CHIUDE ALLE 22.54


Porta a Porta, plastico casa di Michele Misseri 2
PORTA A PORTA E L’OMICIDIO DI SARAH SCAZZI: ARRIVA IL PLASTICO DELL’ABITAZIONE DI MICHELE MISSERI


Bruno Vespa e Lucia Panigalli - Porta a Porta
Bruno Vespa, procedimento disciplinare per l’intervista a Lucia Panigalli. L’ad Rai Salini: «Condivido la contrarietà, faremo chiarezza sulla vicenda»

17 Commenti dei lettori »

1. wilma n. ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:13

vespa ha superato ogni limite. non so se devo ridere o piangere!!!!!!



2. Giuseppe ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:19

Semplicemente geniale. Quando si giunge a certi livelli, non si deve parlare più di professionalità ma di artisticità. E’ arte contemporanea, non ci sono dubbi.



3. Schattol89 ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:19

imbarazzante!



4. DavideBellombra ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:28

Ma non c’era assolutamente bisogno di quella sagoma, bastava solo lui a personificare quel ruolo!



5. pig ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:29

Ah ah ah ah ah.Scusate ma a me fa ridere.Nonostante sia criticato da tutti lui continua a fare i plastici, secondo me è geniale.Ah ah ah



6. Vincenzo ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:32

Purtroppo le critiche sui plastici stanno a zero, se c’è gente che lo guarda mentre mostra i plastici, sapete quanto se ne frega di quelli che dicono “orrore”?

Io li trovo abbastanza ridicoli, anche se quello di ieri sera non mi sconvolge per niente.



7. Schattol89 ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:46

Vincenzo: l’ascolto non è sempre sintomo di qualità!



8. Vincenzo ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 11:50

@Schattol: certo, ma se Vespa quando propone i plastici, il giorno dopo si ritrova il 15-16%, credi che rinuncerebbe? Non credo proprio…



9. Schattol89 ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 12:04

Vincenzo: il fatto di proporre un plastico, la dice già lunga!



10. Vincenzo ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 12:45

@Schattol: ma hai capito cosa ho scritto nei due commenti? Secondo me no…



11. Schattol89 ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 12:49

Vincenzo: ho capito che fino a quando la gente lo guarderà, lui continuerà a farlo… ribadisco il fatto che la trovo una cosa imbarazzante!



12. Vincenzo ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 12:55

@Schattol: ecco…

Comunque quello di ieri sera non l’ho trovato talmente ridicolo, non centrava nessun omicidio-caso di cronaca, ma solo attualità.



13. Mike ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 12:59

Vedo che alcuni utenti fanno critiche a Vespa SOLO per i stra-noti motivi politici invece che sul merito: a quanto pare, visti i buoni ascolti nonostante l’affollata concorrenza (Matrix, Glob, ecc.) che NON esistevano 12 anni fa (ovvero ai tempi del duello Berlusca-Rutelli per le elezioni del 2001 quando Vespa faceva il 30% privo di concorrenza), il modello “Porta a Porta” resiste a tutte le epoche (visto che va in onda dal 22 gennaio 1996) e ad ogni concorrente nonostante i soliti critici!



14. MisterGrr ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 13:28

Quando l’ho letto su twitter ieri sera non volevo crederci.

No vi giuro, sono sbalordito, è un genio assoluto Vespa…io aspetto il plastico della neve su Roma aggiornato al prossimo weekend con tanto di spazzaneve.



15. Schattol89 ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 14:23

Mike: rileggiti tutto perchè hai perso qualche passaggio… io critico il plastico, non ho messo di mezzo ascolti o quant’altro!



16. Marco Leardi ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 16:39

Il plastico televisivo va brevettato (ammesso che Vespa non lo abbia già fatto) e difeso con orgoglio. E’ un concentrato di diabolica genialità che solo noi abbiamo.



17. Giuseppe ha scritto:

9 febbraio 2012 alle 16:46

Brevetto e commercializzazione di kit comprendenti Dvd con sequenze del programma e i modelli da ricostruire in casa. A parte gli scherzi, la cosa potrebe avere successo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.