2
febbraio

RAI: GARIMBERTI CHIAMA IL PREMIER MONTI. CDA NELLA BUFERA

Paolo Garimberti

Adesso scatta il Far West, si salvi chi può. Nel Cda Rai tira l’aria del tutti contro tutti dopo il voto di martedì scorso che ha approvato le nomine di Alberto Maccari al Tg1 e di Alessandro Casarin alla Tgr (leggi qui). Paolo Garimberti ha già preparato le munizioni ed è pronto a reagire: il Presidente di Viale Mazzini, infatti, ha chiesto di incontrare Mario Monti. Di cosa parleranno non è un mistero.

Con tutta probabilità, Garimberti spiegherà al Premier che la Rai non può essere guidata con l’attuale sistema. Nel colloquio i due potrebbero confrontarsi su una riforma della tv pubblica, visto che lo stesso Monti si era detto propenso al cambiamento. A marzo dovrebbe scadere l’attuale Cda e quella potrebbe essere l’occasione per introdurre un nuovo sistema di regole.

Il DG Lorenza Lei, da parte sua, ha confermato di avere in pugno le redini del Cda ma ora la attendono nuove sfide. Dall’opposizione si registra un inasprimento dei toni. Dopo le clamorose dimissioni del Consigliere Nino Rizzo Nervo, infatti, ieri sono arrivate le parole del suo collega Giorgio Van Straten: ”l’errore più grave della mia vita professionale è stato votare Lorenza Lei come DG” ha detto.

Il sindacato Usigrai, intanto, ha annunciato un voto di sfiducia alla Lei per il 9 febbraio. Come se non bastasse, è tornato a far paura il fantasma dell’ex direttore del Tg1 Augusto Minzolini. Il giornalista, rimosso dalla guida del notiziario il dicembre scorso, ha presentato ricorso per il reintegro. La prima udienza è stata fissata per il prossimo 22 febbraio, e ai piani alti di Viale Mazzini c’è chi trema di fronte alla eventualità che il giudice possa accogliere la sua istanza.

Soffia bufera sul Cda Rai, che proprio oggi tornerà a riunirsi in un clima da Far West. Che non sparino sul pianista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Lucrezia Reichlin
RAI, LUCREZIA REICHLIN A UN PASSO DALLA PRESIDENZA. A VIALE MAZZINI ARRIVANO I TECNICI


Michele Santoro
MICHELE SANTORO E’ FUORI DALLA RAI. MA RESTA L’IPOTESI DELLA COLLABORAZIONE ESTERNA


Michele Santoro
CASO SANTORO, LIOFREDI CHIEDE ALLA RAI DI RIPENSARCI. MA MICHELE SBATTE LA PORTA: ORA NON DIALOGO PIU’


elezioni
ELEZIONI, LA RAI RINUNCIA ALLE PROIEZIONI DELLE AMMINISTRATIVE. MASI REPLICA ALLE CRITICHE: POLEMICA SU NIENTE

8 Commenti dei lettori »

1. MariaAntoniettaReginadiFrancia ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 11:02

Dopo quello che ha detto Monti ieri sera, si prevedono cambiamenti in RAI.



2. MisterGrr ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 11:09

Stranamente è un casino allucinante.



3. teoz ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 11:15

centinaia di dirigenti, centinaia di cda, centinaia di pressioni esterne, centinaia di problemi…la RAI ha bisogno di semplificazione e responsabilità…c’è bisogno della libertà dai partiti, c’è bisogno di una nuova piramide decisionale, c’è bisogno che ci siano garanti di imparzialità … non si può più sparare sul mucchio in futuro…qualcosa va male “salta la testa” di chi ha causato il male…



4. Giuseppe ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 11:20

Proprio un Far West con il DG Lei nelle vesti di Calamity Jane e Garimberti in quelle di Wild Bill Hickok. Il problema è che adesso si chiederà l’aiuto della cavalleria comandata da Mario Custer Monti.

Quella della Rai è una riforma che va fatta da un Parlamento scaturito da nuove elezioni e non da un Governo scaturito dallo spread.

Augh!



5. Nina ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 11:20

Privatizzare e tenere solo Rai3 così com’è, di sinistra così li facciamo contenti una volta per tutte, se la cantano e se la suonano.



6. Mike ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 13:23

Dunque, la sinistra (e i suoi giornali) avevano presentato Maccari come IL MESSIA al momento della rimozione di Minzolini… adesso Maccari è diventato L’ANTICRISTO in meno di tre mesi? A quanto pare, come disse una volta Crozza (sulla vicenda del rapporto tra Monti/Fornero e il cosiddetto Articolo 18), è proprio vero che solo il PD/CGIL è in grado di scambiare IL MESSIA con L’ANTICRISTO eh!



7. Peppe93 ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 15:26

Che casino spero che si arrivi ad una buona soluzione e che molti politici vadano via dalla Rai.



8. antonella ha scritto:

2 febbraio 2012 alle 15:33

Con il ricorso presentato (e quasi certamente accolto, come per tutti i ricorsi dei dipendenti RAI) di Minzolini non ha forse ragione la Lei che ha fatto un contratto con Maccari che prevede lo scioglimento dello stesso in ogni momento????!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.