21
gennaio

SOSPESO UFFICIALMENTE IL BEAUTY CONTEST, NIENTE PIU’ FREQUENZE IN REGALO

Corrado Passera

Corrado Passera

Le frequenze hanno un valore, che magari non sarà elevatissimo come inizialmente paventato, ma neanche così basso tanto da poterle regalare a destra e manca. Ed è per questo motivo, e visti anche i sacrifici a cui sono chiamati i cittadini in periodo di crisi, che il Governo Monti ha deciso di bloccare temporaneamente la procedura del beauty contest.

Niente più “concorso di bellezza” gratuito per accaparrarsi le frequenze – Rai e Mediaset erano già certe di averne un’altra in mano, come se quelle già in possesso non fossero abbastanza – ma una nuova procedura che verrà definita entro i prossimi 90 giorni e, a dispetto dei primi annunci, non è detto che si tratti di un’asta. Corrado Passera, Ministro dei Trasporti e dello Sviluppo Economico, ha una bella patata bollente da gestire.

Anche perché c’è il serio rischio che le aziende che hanno aderito al contest possano fare ricorso contro il nuovo provvedimento. Mediaset difatti ha diramato in men che non si dica un comunicato in cui annuncia di volersi tutelare nel caso in cui lo Stato non mantenga i proprio impegni, avendo anche sostenuto degli investimenti.

E’ chiaro che il Governo voglia prendere tempo, tant’è che si sta anche valutando di utilizzare le risorse a disposizione, scarse ma potenzialmente preziose, al fine di ammodernare il Paese, e quindi non per fini “televisivi”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Fulvio Collovati
Quelli che il calcio: frasi sessiste, Fulvio Collovati sospeso per due settimane


Amore Pensaci Tu
Amore Pensaci Tu passa in seconda serata dal 20 marzo


cultura moderna 2
STOP A CULTURA MODERNA. SEMIFINALI E FINALI IN PRIMAVERA


Non uccidere
NON UCCIDERE: LA FICTION DI RAI 3 SI CONGEDA QUESTA SERA

12 Commenti dei lettori »

1. leo ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 02:55

Ricordatevi le parole di B. di qualche tempo fa e leggete questo comunicato mediaset. La solita presa per il c..o



2. leo ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 02:57

Ah qui non è riportato ma Mediaset ha comunicato che procederà con azioni legali contro il passo indietro del governo



3. Giuseppe ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 06:49

Certo che per prelevare i soldi ai pensionati e aumentare le accise sui carburanti non ci sono state tutte le difficoltà che vengono frapposte all’ipotetica asta delle frequenze o al taglio degli stipendi dei parlamentari.



4. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 10:17

bah speriamo.



5. MisterGrr ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 10:23

Non so voi, ma ioo sostanzialmente penso che il Beauty Contest sia una porcata. Ma poi cosa se ne fa mediaset di altre frequenze, lo san solo loro.



6. ANTONIO1972 ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 11:23

mistergrr mediaset vuole altre frequenze semplicemente perchè non vadano ad altri concorrenti. attualmente appare chiaro che hanno risorse che vanno al 70% a canale 5,il 20% a italia 1,il 9%a rete4 e l’1% alle digitali. anche volendo,non riescono a sostenere nuove reti ma neanche lo vorrebbero



7. Mike ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 13:05

@ Tutti, compreso DM:
Ma voi commentatori, parlate solo per sentito dire? Dunque, il BC (ora cancellato) era stato CONCORDATO dal Governo Italiano (nella persona di Paolo Romani) con la COMMISSIONE UE: ora… se il BC era una “porcata”, allora la COMMISSIONE UE, secondo il ragionamento, ha APPROVATO/IMPOSTO/AUTORIZZATO una “porcata” ;) ?

Comunque, vi informo (e DM dovrebbe saperlo) che Mediaset aveva l’obbligo di CEDERE (ai cosidetti “operatori minori”) il 40% delle “nuove frequenze” derivanti dal BC: ad esempio, se Mediaset avesse preso 10 nuovi canali, Piersilvio avrebbe dovuto dire “ciao ciao” gratis a 4 di essi e accontentarsi di solo 6 canali (ah, la RAI, invece, NON aveva questo obbligo). La COMMISSIONE UE aveva autorizzato questa procedura (il BC ora cancellato) in quanto “conforme al diritto UE”: quindi, “lei mi sta dicendo che” (cit.) il diritto comunitario è sbagliato?



8. MisterGrr ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 13:30

Mike: rimane comunque una porcata, punto.



9. Mike ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 13:49

@ 8. MisterGrr
Rimane il fatto che la COMMISSIONE UE o è fatta da geni infallibili (come il PD ha cercato di farci credere per anni, pur di attaccare lo Stato italiano nella persona del Berlusca, all’epoca dei fatti Premier) o è fatta da emeriti idioti: non è possibile il doppio pesisimo! Volete il NOME del Commissario UE in questione? O. R. sono le sue iniziali: quindi, quando fa comodo, O. R. è il Messia del PD contro il Berlusca E NELLO STESSO MOMENTO è Satana in persona… ecco perchè l’Italia è ridicola!



10. alex1989 ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 14:04

oh, c’è ancora chi vede romani come un ministro e berlusconi come uno che ha pensato al popolo italiano!!!!ahhahahahahahahah
ahhaahhahahah
” La procedura di assegnazione è stata più volte rinviata dall’ex ministro Romani nell’attesa che Sky Italia venisse tagliata fuori ed è partita soltanto quando la UE ha stabilito che anche l’operatore pay avrebbe potuto partecipare.”
ricordo che 4 miliardi di euro lo stato ha preso x il mobile, non vedo che cosa si deve regalare,certo da 20 anni che hanno regali questi (pagati poi da noi)adesso che gli dicono che devono comportarsi come quello che guadagna 1000 euro al mese piangono!!!!!

romani è ministro di che cosa?????



11. pippo ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 14:32

rimango dell’idea che questo governo tecnico, o di emergenza che sia, deve agire esclusivamente nell’ottica della crisi economica, lasciando stare altri campi che non gli competono (perché non eletti dal popolo) come la legge elettorale o le frequenza tv.



12. MisterGrr ha scritto:

21 gennaio 2012 alle 16:45

Mike #9: forse non hai capito il concetto che voglio esprimere.

Il Beauty Contest per me è una p o r c a t a.

Che l’abbia approvata la commissione UE, il Papa o tu, non mi interessa. E’ e rimane una porcata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.