1
gennaio

2011, UN ANNO DI SUCCESSI: DA SANREMO A FIORELLO, DAL DELFINO BOVA A MONTALBANO, PASSANDO PER ANNOZERO FINO A X FACTOR 5

Fiorello, #ilpiùgrandespettacolodopoilweekend

Il 2011 è terminato e, in un quadro generale piuttosto complesso, il piccolo schermo archivia dodici mesi che fanno senza dubbio riflettere. Ma c’è chi può esultare, chi ha saputo fare ancora breccia nel telespettatore, guadagnando la scena e soprattutto i primi posti nella corsa all’Auditel. Un anno di successi iniziato subito: il 3 gennaio, su Canale 5, prosegue la maratona del Grande Fratello 11, culminata con la finale del 18 aprile che vale all’ammiraglia del Biscione il record in valori assoluti di tutto l’anno per un programma d’intrattenimento (6.622.000 spettatori, pari al 32.79% di share). Il 14 gennaio tocca a Zelig (6.567.00026.70%) con una quattordicesima edizione che si conferma un successo (media 5.754.000 – 22.74%).

Rai 1 risponde con un mese di febbraio da incorniciare: prima la cinque giorni record del Festival di Sanremo targato Gianni Morandi (media 11.450.00047.78%); poi la partenza col botto di Ballando con le Stelle 7 (quasi 6 milioni, saliti a 6.458.000 nella finale del 30 aprile, che valgono all’edizione una media pari a 5.408.000 individui, share del 26.16%); infine la due giorni del 27 e 28 con la fiction Atelier Fontana – Le sorelle della moda, capace di chiudere sfiorando i 9 milioni di spettatori (8.893.00029.92%).

Nei primi due giorni di marzo, invece, succede quel che non t’aspetti, e cioè che è Canale 5 a fare il botto con una fiction. Il miracolo è firmato Raoul Bova con Come un delfino: ai 6 milioni di appassionati dell’esordio, infatti, seguono i 7.345.000 (27.09%) della puntata conclusiva. Ma lo scettro del campione va ancora a Il Commissario Montalbano: il 14 marzo debutta coi nuovi episodi incollando su Rai 1 ben 9.561.000 spettatori (32.59%), confermando lo stesso trend nelle tre puntate successive. A ridosso dell’estate, si consuma sull’ammiraglia Mediaset la seconda edizione di Italia’s Got Talent (media 5.317.000 – 27.55%) che, col 33.14% incassato nella finale dell’11 giugno (seguita da 6.402.000 spettatori), fa segnare alla rete il record dell’anno in valori percentuali.

Tra le due ammiraglie ha saputo gioire anche l’ultima Rai 2 del duo Ventura-Santoro. Il 29 marzo la Mona sbarca in Honduras sull’Isola dei Famosi 8, trasformando i 3 milioni e mezzo di affezionati delle prime sei puntate in 5.157.000 (share del 20.30%). L’ultima edizione di Annozero, invece, ha chiuso col botto finale del 9 giugno: 8.389.000 spettatori (32.29%) hanno salutato il Michele Furioso, che valgono al giovedì della seconda rete pubblica una media d’ammiraglia nelle ventidue settimane di messa in onda nel 2011 (5.574.000 – 20.96%).

Numeri, questi, che nella stagione autunnale hanno clamorosamente faticato a ripetersi, con pochissime eccezioni degne di essere citate in un anno di successi. Su tutte, ovviamente, il ritorno record di Fiorello su Rai 1 con Il più grande spettacolo dopo il weekend: la premiere del 14 novembre sfiora i 10 milioni di spettatori, saliti nella quarta ed ultima puntata a 13.401.000, pari al 50.23% di share (che valgono allo show una media di 11.772.000 – 43.80%). Ed è sempre l’ammiraglia di Viale Mazzini a salire in cattedra con Don Matteo 8 (media 7.078.000 – 27.10%), che ha chiuso nel giorno dell’Immacolata con 8.171.000 spettatori (30.44%), e il bis vincente di Vanessa Hessler con le miniserie Cenerentola (media 6.678.00027.06%) e La ragazza americana (media 6.526.00023.58%).

Altra annata d’oro per Ballarò su Rai 3 (spesso oltre i 5 milioni di spettatori), col record personale di martedì 6 dicembre: 6.328.00024.06%. Brilla anche il venerdì di La7 con Italialand – Nuove Attrazioni (media 2.765.000 – 10.35%), capace nella quarta puntata del 18 novembre di conquistare 3.164.000 individui, pari all’11.88% di share. Ma è l’”altra tv” a sorprendere: quella di Cielo, che con MasterChef è riuscita a toccare i 702.732 spettatori nella puntata finale del 7 dicembre; e quella di SkyUno, che con X Factor 5 (tra provini e puntate live) è arrivata alla soglia dei 747.493 nella prima diretta del 17 novembre, confermando un successo mai ottenuto prima dalla rete satellitare.

Il dato è tratto, ma un ultimo verdetto è ancora in sospeso: qual è, secondo voi, il successo più clamoroso dell’anno?



Articoli che potrebbero interessarti


chart3, programma dell'anno
DM CHARTS, VOTA IL MIGLIOR PROGRAMMA DEL 2011


Sanremo2011
SANREMO 2011: OCCHIO ALLA CONCORRENZA INTERNA. IN ONDA BALLARO’, ANNOZERO E LA CHAMPIONS


Milena Gabanelli, Report
QUALITEL PREMIA REPORT COME MIGLIORE TRASMISSIONE TELEVISIVA. SOLO LA SUFFICIENZA PER ANNOZERO. RIMANDATI X FACTOR E LUCIA ANNUNZIATA


Pagelle imitazione Il Segreto
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (30/01-5/02/2014). PROMOSSI MASTERCHEF E IL 6 NAZIONI SU DMAX, BOCCIATI I PROMO DI SANREMO E DOMENICA IN

40 Commenti dei lettori »

1. ELena ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:11

Anche i RIS su canale 5 in primavera andarono molto bene!!! XD



2. luke ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:15

Mi sa che il 32% il GF se lo sogna nel 2012.



3. Vincenzo ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:20

Il successo di Fiorello non ha “eguali”, il 50% di share è strepitoso!

Subito dopo, metterei meritatamente Masterchef e X Factor, che hanno avuto un gran successo.

Mi fa impressione leggere il dato della finale del GF pensando a come va quest’anno…



4. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:22

ELena: si è vero, ma andare bene è una cosa e avere successo è un’altra :D



5. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:23

Vincenzo: è vero, il GF croce e delizia del 2011



6. MisterGrr ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:26

Personalmente, ritengo un successo clamoroso X Factor 5.

Per gli ascolti super per la rete, ma soprattutto per lo spettacolo meraviglioso che è venuto fuori!



7. MisterGrr ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:32

Sì effettivamente il GF monopolizza un po’ l’anno nel bene e nel male! ;D



8. ANTONIO1972 ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:33

indubbiamente fiorello è il successo dell’anno



9. fabio ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:33

veramente il gf aveva registrato 6 milioni….? ormai sono numeri introvabili…e poi dite che và bene…..?
sicuramente anche l’anno che verrà ha appena fatto un ottimo ascolto con oltre 6.084mila spettatori (36.65%), e da sottilineare che a mezzanotte su raiuno erano 10.974mila spettatori e il 63.36% di share.
La seconda parte ha totalizzato 3.959mila spettatori (41.66%).
Su Rai1 fino alle 2.00 da Napoli la trasmissione ‘Capodanno italiano’ ha avuto 2.278mila spettatori (31.94%).
altro che capodanno 5 che non è arrivato a due milioni…chi floppa il primo dell’anno floppa tutto l’anno, già lo scorso anno fece così ed è poi andata male in stasera che sera e baila…..quest’anno che farà?



10. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:38

Da notare, comunque, la differenza tra la prima parte dell’anno e la seconda



11. davim ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:41

indubbiamente l’isola dei famosi il grande reality show targato rai2???

dò 15000000€ in contanti a chi mi sa dire quale programma su rai2 ha fatto il 30% e picchi del 46%????

NESSUNO E SI VEDE!!!MANCA SANTORO E VENTURO…



12. Wmariadefilippi ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:48

avete dimenticato una fiction di successo mediaset
una delle poche fiction di canle5 cn qualità
e che soprattutto abbia fatto ascolti
SQUADRA ANTIMAFIA PALERMO OGGI 3



13. MisterGrr ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:49

Fabio: sembra passata un eternità effettivamente! Però io lo associo anche ad un impoverimento di contenuti in generale da parte delle tv generaliste, ma è una mia mera sensazione, specialmente le reti mediaset.



14. Giuseppe ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:51

Annozero, la cui assenza ha lasciato un enorme buco nero che ha risucchiato ascolti dalla galassia Rai per generare in altre zone dell’universo televisivo alcune stelle nane pulsanti, ma non dotate della luminosità di un vero sole.



15. fabio ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:53

la differenza tra la prima parte dell’anno e la seconda sarà dovuta anche al digitale su regioni importanti come il lazio o sbaglio?



16. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 16:56

fabio: tutto incide, ma il passaggio al digitale di una o più regioni non può determinare un declino così evidente. E pensare che l’autunno era la stagione clou, Auditel parlando…



17. MisterGrr ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:00

fabio: pensa che in autunno inverno 2010 c’è stato il megaswitch off in nord italia (da me a novembre e parlo di lombardia) quindi…



18. fabio ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:01

non sò perchè i romani e laziali fanno una buona fetta di mercato sia in tv che nei dischi e cinema…se i cinepanettoni non li guardano sti pischelli non arriva quest’anno come sembra a fare in totale neanche 10 milioni e viena battuto come incassi dai soliti idioti.
Sul gf c’è un crollo pauroso comunque per me c’è anche il fatto che cocco era proprio un ragazzo pulito (tradito, il gossip avrà influito non poco ecc…), piaceva anche alle donne anziane la finale è volata per quello anche, quest’anno non c’è un ragazzo che faccia presa…



19. Vincenzo ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:04

Per me ha inciso profondamente la scarsa qualità e l’impoverimento delle offerte da parte di Rai e soprattutto Mediaset.

Quando c’è stata la qualità (vedi Fiorello, Masterchef, X Factor, Italialand), gli ascolti sono arrivati eccome!



20. filip ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:08

Il problema di quest autunno è stata la mancanza di originalità e, ovviamente, di qualità e marchi forti.
La Rai si è fatta scappare Santoro e Ventura che alzavano notevolmente la media di rete e portavano attenzione ad un canale praticamente morto.
Non parliamo dei “buchi informativi”: la gente è fuggita dallo squallore del Tg1 firmato Minzolini che ha perso, in 2 anni, oltre 1.5 mln di spettatori.
Canale5 ha un piede (per non dire due) nella fossa: sonoramente sconfitto al mattino e al pomeriggio, si è ripreso nel preserale ma ora vogliono sospendere il programma più visto del daytime (CentoVetrine).
Invasione della D’Urso con i suoi innumerevoli flop (due Capodanno, Stasera che sera, Baila), tracollo dei prodotti Videonews (Domenica5 è crollata sotto il 9%), vergognose le fiction e spacciato il GF: una rete da rifare completamente.



21. david87 ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:16

x-factor un “successo” è la prima barzelletta del 2011, comunque giuste le altre considerazioni.



22. david87 ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:16

del 2012



23. david87 ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:18

ah! complimenti per aver tolto squadra antimafia 3 !ha battuto Ballaro’ nella puntata delle elezioni con 6 milioni .



24. anna ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:22

ballando con le stelle secondo me quest’anno con questo cast eccellente otterrà una media del 27% di share.



25. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:23

Squadra Antimafia 3 è andata bene, ma il fatto che un programma/fiction raccolga una media di 5,5 milioni dovrebbe essere la prassi per una rete ammiraglia. Allora andrebbero considerate tante altre fiction Rai (come per esempio l’ultima di Virna Lisi) che hanno avuto lo stesso risultato. Qua si parla di successi eclatanti, alcuni anche clamorosi.



26. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:25

david87: e secondo te è così incredibilie che Canale 5 superi Rai 3?



27. david87 ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:30

ahahah
cioè , ma Ballaro’ è il sovrano degli ascolti del martedì! ti pare poco???soprattutto una fiction mediaset a 6 milioni contro un colosso del genere..Ris stava a 4,5 con il 18 di share , è diverso..poi successo clamoroso x-factor con una media di 600 mila telesp. non è di certo sto successo.



28. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:33

Italia’s Got Talent 2, per esempio, è inserito in un anno di successi non perchè ha avuto una media di 5,3 milioni, ma perchè con la finale ha segnato il record in share dell’anno per Canale 5.



29. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 17:57

david87: io sono stato chiaro. Cerchiamo di iniziare il nuovo anno dando un senso a quel che si scrive. Grazie :D



30. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 19:30

che bel riepilogo :)



31. Master ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 19:38

Che c’azzecca l’Isola dei Famosi in questa lista ?



32. Master ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 19:40

La giustificazione di Fabio non regge.
Al di là del botto in finale, italia’s got talent ha una media eccellente.
L’Isola ha fatto solo quella puntata col botto, le altre no e la media lo scorso anno è stata bassa per gli standard del programma.
Non possiamo fare paragoni tra gli ascolti della primavera scorsa e quelli dell’autunno …



33. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 19:51

Master: la media di Italia’s Got Talent è ottima, l’eccellenza è altra cosa. Anche perchè programmi come Ballando, Zelig, GF11 e Annozero hanno una media migliore. Per quanto riguarda l’Isola, la puntata con lo sbarco della Ventura ha meritato la citazione per il risultato Auditel ottenuto (che penso Rai 2 non farà mai più)



34. Master ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 20:13

Diciamo che l’Isola è l’unico programma inserito solo per il record in una puntata…va bene…



35. Fabio Fabbretti ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 20:23

Master: pure Come un delfino è inserito, e non certo per i 6 milioni della prima puntata. Notare i numeri in grassetto ;)



36. Master ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 20:28

ma anche li’ la media è buonissima ( 24% mi sembra)
Tutti i programmi inseriti inquesto post hanno un’ottima media e possono essere considerati grandi successi, tranne uno.



37. Laura ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 20:42

è inutile che date la colpa a Barbara d’Urso perchè non è colpa sua ma bensì è di Mediaset e di Canale 5 che fanno dei programmi brutti e sempre uguali.
Esempio Capodanno Cinque: programma non in diretta, e già qua non stiamo messi bene, poi un po’ di ospiti troppo Mediasettiani.
Se avesse condotto l’Anno che Verrà su Rai1 e Carlo conti avesse condotto Capodanno5 su Canale 5 i risultati sarebbero gli stessi.
è una questione di programmi.
Esempio Baila: Questo è un caso a parte perchè è anche colpa della causa al programma.
Esempio Stasera che sera: Il programma era realizzato malissimo un miscuglio di non so chè.
Secondo me Barbara d’Urso avrebbe bisogno di sbarcare alla Rai e di condurre un programma bello, fresco e così potrebbe ripulirsi di quel fango che la gente le ha buttato addosso e un po’ hanno contribuito anche i programmi che ha condotto.
Non credete??
Davide ti sembra giusto il mio discorso??



38. Mattia Buonocore ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 20:50

La finale dell’Isola ha fatto il 21.96%, quindi di più dello sbarco della Ventura ma se abbiamo inserito solo quella puntata è perchè c’è un motivo. Anche il Gf ha avuto l’anno scorso molte puntate al di sotto delle aspettative.



39. Daniele ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 22:53

@david87
guarda che x factor è un successo enorme,è il sistema auditel ad essere fuorviante.
5 milioni di abbonati sky equivalgono a circa 25 milioni di utenze…sai cosa significa?che quei 700mila spettatori registrati da auditel equivalgono a circa 3 milioni e mezzo di utenti attivi!
senza contare che con un pvr in dotazione (il cosiddetto mysky) molti abbonati non guardano il live e rivedono la puntata registrata…
in piu vogliamo aggiungere gli ascolti di cielo sul digitale terrestre?
di sicuro x factor sta facendo piu ascolti del grande fratello,ed è gia qualcosa nel panorama televisivo italiano!



40. DUrsino ha scritto:

1 gennaio 2012 alle 23:52

Il programma che in me ha suscitato più interesse ed è quindi di successo è Zelig che con l’incognita Paola Cortellesi ha riportato ai grandi fasti la trasmissione che di per sé è una roccaforte della comicità.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.