19
dicembre

MIELE: ARRIVA IN TV LA FICTION CHE DENUNCIA L’ABBANDONO DEI CANI

Un cucciolo di labrador

Da Rin Tin Tin a Lassie, passando per Beethoven e Il commissario Rex, in tv e al cinema le avventure degli amici a quattro zampe non sono mai mancate. Alla lunga schiera di cani attori, da non confondere con i ben più numerosi attori cani, si andrà ad aggiungere dalla prossima stagione un nuovo amico. Dania Film sta infatti lavorando alla realizzazione di una miniserie in 2 puntate dal titolo Miele.

La fiction, destinata alla Rai, racconterà la storia di un labrador (Miele) abbandonato in autostrada il giorno di ferragosto. Lo sfortunato cane, oggetto di numerosi maltrattamenti, riuscirà a salvarsi e a collaborare a suo modo con la giustizia, riuscendo a scovare i suoi proprietari e aguzzini. Una fiction di denuncia sociale, creata con l’obbiettivo di sensibilizzare il pubblico su tematiche come l’abbandono e la violenza sui nostri migliori amici.

Miele non è però l’unica miniserie in preparazione della Dania film. La casa di produzione di Luciano Martino sta infatti girando in queste settimane in Kenia, Il Paese delle piccole piogge, miniserie in due puntate diretta dal fratello Sergio. 

Destinata alla prima serata di Rai 1, la fiction vede come protagonista Margareth Madè nei panni della moglie di un potente boss mafioso. Una donna che, dopo l’assassinio del marito, scappa per salvarsi la vita. Sconvolta, si reca in Kenya alla ricerca di una nuova identità, che trova assistendo, come volontaria, bambini e malati di Aids. Qui incontra un medico – interpretato da Giorgio Lupano – che aiuta gli indigeni del posto. Fra i due sboccerà immancabilmente l’amore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rai Fiction
Fiction Rai 2018/2019: tutte le serie in onda nella prossima stagione


Alessandro Gassman
Le fiction più seguite del 2017. La Rai domina anche con le repliche


john-turturro-headshot-2
Il Nome della Rosa: nel 2018 il primo ciak della fiction Rai. Nel cast John Turturro e Rupert Everett


Logo RaiFiction
Fiction Rai 2017/2018: tutte le serie in onda nella prossima stagione

3 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

19 dicembre 2011 alle 18:02

Anche se da molti è considerata una cosa banale per la quale provare un momentaneo senso di disapprovazione e compassione, sta di fatto che la denuncia del dell’abbandono degli animali da compagnia è dovuta visto che il fenomeno non accenna a diminuire. Temo, tuttavia, che la serie sia mielosa come il titolo, il che non gioverebbe alla causa ma avrebbe solo un significato consolatorio. Vedremo.



2. dumurin ha scritto:

20 dicembre 2011 alle 22:31

Sembra una bella fiction.



3. talida ha scritto:

24 gennaio 2014 alle 16:56

Sono dei cani bellissi e anche il mio cane si chiama Thomas
e infatti e bianco ma un po’ marrone chiaro e infatti ne avevo un altra però si chiamava lalita ed e succeso che lo persa ma peró ero un po triste e cosí dopo mi e pasata la tristeza e mo nn mi devo più essere triste e mo vi saluto con un grandissimo abraccio a tutti voi ciao <3:D:)<3:D:)<3:D:)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.