15
novembre

SOLDI RUBATI: SU LA7 MARCO FRATINI E NUNZIA PENELOPE SCOPRONO IL ‘TESORETTO NERO’ D’ITALIA

Soldi Rubati, La7

Non ci sono solo lo spread e il debito pubblico. Lo sapete, vero? Ogni anno 400 miliardi vengono sottratti alla nostra economia da evasione, corruzione e criminalità organizzata, fenomeni dei quali non riusciamo proprio a liberarci. Il gruzzolo costituisce un vero e proprio “tesoretto nero” che, se recuperato, potrebbe salvare il Paese dal baratro e dalle grinfie dei temuti speculatori finanziari. Dell’attualissimo tema si occuperà Soldi Rubati, il nuovo Speciale economico condotto su La7 dai giornalisti Marco Fratini (responsabile Borse e mercati del Tg La7) e Nunzia Penelope.

Il programma, in onda alle 23.10, verrà trasmesso in diretta oggi e martedi 22 per soli due appuntamenti speciali. L’obiettivo dichiarato è quello di scoprire e approfondire l’impatto che le diverse forme dell’illegalità hanno sull’economia del Paese. A tal proposito, a Soldi Rubati interverranno il magistrato Piercamillo Davigo, il vicedirettore dell’Agenzia delle Entrate Luigi Magistro e il professor Alessandro Penati. All’interno del programma, anche un’intervista esclusiva all’ex Ministro delle Finanze Vincenzo Visco.

Nella prima puntata di stasera, Marco Fratini e Nunzia Penelope parleranno in particolare di evasione fiscale e corruzione, due voci che gravano sulla nostra economia per più di 180 miliardi ogni anno. Verrà inoltre affrontato il tema dei fondi neri, che ci costano 60 miliardi all’anno, con uno sguardo all’attuale crisi economica globale e alle sue dirette ripercussioni. La seconda e ultima puntata riprenderà le tematiche anche alla luce delle possibili scelte che il nuovo Governo guidato da Mario Monti potrebbe intraprendere.

In un momento in cui tutti considerano le grandi banche d’investimenti come la principale causa della crisi economica, è interessante scoprire che la voragine nelle casse pubbliche è generata anche da comportamenti illegali che tutti i cittadini potrebbero combattere nella loro quotidianità. Per esempio al momento della dichiarazione dei redditi…

L’appuntamento con l’approfondimento economico di Soldi Rubati è per stasera alle 23.10, su La7.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Otto e mezzo
Otto e Mezzo: La7 buca l’attentato a Strarburgo. Durante la tragedia, la Gruber parla di primarie Pd


Paola Marella
A te le chiavi: Paola Marella approda su La7


Professor T
Professor T: il crime belga in prime time nel sabato di La7


Lilli Gruber, Otto e Mezzo
Otto e Mezzo, Gruber apre con l’addio social tra Isoardi e Salvini. Padellaro: «Claretta Petacci non l’avrebbe fatto»

9 Commenti dei lettori »

1. Vincenzo ha scritto:

15 novembre 2011 alle 11:56

Ragazzi, a che ora la mia intervista????? :D



2. ANTONIO1972 ha scritto:

15 novembre 2011 alle 13:18

l’idea del programma è ottima. gli italiani vanno sensibilizzati sui danni alla comunità arrecati dall’evasione fiscale,ritenuta ancora dai più,un simpatico e ‘onesto’ vizietto italiano



3. MisterGrr ha scritto:

15 novembre 2011 alle 13:25

ahahah vincenzo…



4. mandarino ha scritto:

15 novembre 2011 alle 14:18

da vedere!

basta incolpare della crisi il tal politico, l’america o paperino.

i soldi per mandare avanti il paese ci sarebbero, non occorrerebbe strizzare ancora il limone se non ci fosse questo ENORME DEPAUPERAMENTO dei soldi dei contribuenti:
mazzette, appalti milionari incompiuti, i tentacoli della mafia, corruzione, stipendi politici da 30mila euri…

la crisi è data dal sistema.

sistema bacato non solo italiano che fa parte dell’intera cultura occidentale.

secondo me.



5. Giovanni ha scritto:

15 novembre 2011 alle 15:21

scusate l’off topic…sapete quanto ha fatto (ah)iPiroso ieri notte?



6. Davide Maggio ha scritto:

15 novembre 2011 alle 15:35

Giovanni: nel post sui Dati auditel.



7. Giovanni ha scritto:

15 novembre 2011 alle 16:48

@Davide Maggio non c’è scritto nulla



8. Giuseppe ha scritto:

15 novembre 2011 alle 16:50

Lo sappiamo… lo sappiamo… Ma è sempre bene ricordarlo come ha fatto Nunzia Penelope con un libro che ha ispirato titolo e contenuto dello speciale televisivo. Libro che ci ricorda anche i 450 miliardi di euro accertati dal fisco italiano in 10 anni e mai recuperati; i 700 miliardi di euro italiani custoditi illegalmente nei paradisi fiscali; il 40% dei fondi UE inghiotti da truffe varie. Altrettanti fondi UE restituiti al mittente per incapacità di regioni e comuni; sprecati in opere inutili e incompiute; appalti che lievitano in maniera ingiustificata (aggiungo io). E così via. Ma è più facile tagliare i servizi sociali, licenziare e imporre nuovo carico fiscale a chi le tasse è obbligato a pagarle piuttosto che mettere fine a questo scempio.



9. Davide Maggio ha scritto:

15 novembre 2011 alle 16:58

Giovanni: chiedilo li’ all’autore del post.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.