30
ottobre

LUCA ZANFORLIN CONTRO DOMENICA CINQUE: ‘MI VIENE NATURALE GRIDARE LO SDEGNO SU CHI VOGLIA FARE BUONA TELEVISIONE PARLANDO ANCORA DI MARCO SIMONCELLI’

Marco Simoncelli

Molti l’hanno pensato, Luca Zanforlin l’ha scritto gridando a squarciagola il suo sdegno per l’ennesima scelta discutibile di Domenica Cinque che riunisce anche questa settimana i suoi ospiti per parlare di Marco Simoncelli, a funerale già concluso e dopo mille fiumi di inchiostro, opportuni o meno, sul tragico incidente al Sic.

‘Sto vedendo canale 5 in questo momento e mi viene naturale gridare lo sdegno su chi voglia fare “buona televisione” parlando ancora di Marco Simoncelli.. Questi signori non hanno capito nulla della lezione di vita che la famiglia Simoncelli ha dato a tutti noi e alla tv compresa.. solo una parola che schifo! Marco vorrebbe gioia e musica se fosse ora davanti alla tv!! Non sto fintume!!’

Pochi minuti dopo le 15 l’autore di Amici e fedelissima spalla di Maria De Filippi in barba alla diplomazia di rete usa il social network per mandare un messaggio inequivocabile all’infotainment Videonews e ai coinquilini di palinsesto. Immediata la solidarietà degli amici virtuali con un post che di minuto in minuto si riempie di assensi e gradimento alla riflessione di Luca.

Forse eccessivo ma Zanforlin non ha tutti i torti. Nello spazio di Claudio Brachino c’è Barbara Palombelli che non si smentisce mai pontificando, con quel suo poco efficace disquisire astratto, sullo spettacolo della morte in televisione che allude ad una sorta di piacere per la violenza dei telespettatori incollati alla televisione per vedere la Moto Gp.

C’è la testimonianza della fidanzata di Sic ritagliata e incollata ad hoc nel dibattito in un’atmosfera di quasi accanimento. La retorica del dolore che invoca rispetto e santifica ma che non tace davanti a un momento drammatico di sport che ha ben poco da commentare. La morte, il grande rimosso della società contemporanea, fa capolino con quell’aura da salotto che non piace e che non porta a nulla.

Simoncelli, come un nuovo paragrafo del capitolo tv del dolore, una parentesi nei discorsi di Michele Misseri. A questo abbiamo assistito e grazie allo spunto offerto da Zanforlin, invochiamo tatto e silenzioso rispetto condannando il protagonismo da funerale, gli zoom sulle condoglianze, ai puzzle di dichiarazioni e di messaggi da requiem ad effetto.



Articoli che potrebbero interessarti


DM Live 24 5 Novembre 2011
DM LIVE24: 5 NOVEMBRE 2011. ECCO I PRIMI 5 MINUTI DI TUTTI PAZZI PER AMORE 3. BELEN MODELLO NEGATIVO, AMENDOLA VS LA RUSSA, BRACHINO VS ZANFORLIN


DM Live24 4 Giugno 2011
DM LIVE24: 4 GIUGNO 2011. MATTINO CINQUE TORNA IL 12 SETTEMBRE, DOMENICA CINQUE IL 25. AGCOM DA’ ULTIMATUM ALLA RAI PER I REFERENDUM. CONTI SALUTA SCOTTI


claudio brachino
CLAUDIO BRACHINO DEGNO DI FEDE? IL DIRETTORE DI VIDEONEWS IL POLE POSITION PER SUCCEDERE A EMILIO


Anna Broggiato
BOOM! MARIO GIORDANO AL TG4, CLAUDIO BRACHINO A VIDEONEWS, ANNA BROGGIATO A STUDIO APERTO

38 Commenti dei lettori »

1. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:16

Lui non è da meno, ha fatto la stessa cosa con questa sua esternazione.

fedelissimA spallA: HAHA!

[moderato dalla redazione]



2. MisterGrr ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:20

Giuro che quello che sto per dire non hai mai pensato che potesse accadere…

Quoto, quoto, quoto quello che dice Zanforlin. Semplicemente perchè sono certo (e mi prendo la responsabilità di quel che dico) che hanno voluto occuparsi della morte di Simoncelli solo per qualche punto di share in più. Che schifo, e aggiungo che mi è bastato vedere 3 secondi de “l’omaggio” fattogli settimana a mo’ di inutile talk (cosa c’era di discutere lo sanno solo loro) per capire che ne avrebbero parlato anche oggi.

Questo non è degrado culturale?



3. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:22

Lui avrà pure ragione ma è la sua esternazione che è fuori luogo e non fa altro che amplificare la cosa.
Allora cosa dovremmo dire di Sarah, Yara, Melania e compagnia bella?
E’ la stessa cosa, anche se sono morti differenti.



4. Claudio ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:25

E domani saranno premitati dallo share mentre un programma gradevole, non urlato, garbato come “Quelli che il calcio” farà meno della loro metà



5. nokiatony ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:33

beh… non credo che continueranno a parlarne! Ogni volta che ne sento parlare mi viene da piangere :’( Ciao Marco =(



6. nokiatony ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:34

e cmq credo che i funerali in diretta siano stati graditi per chi come me era molto lontano :(



7. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:34

Oggi Studio Aperto ha messo la notizia come apertura del giornale.
Ho già detto tutto.



8. Giuseppe ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:35

Chi, qualche giorno fa, aveva osato esprimere sul web ragionamenti analoghi era stato severamente rimbrottato. Ora che dalla cronaca si è passati alla riflessione storica qualcuno ci sta ripensando.



9. wow ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:49

Bravo Zanforlin.
Mi sei antipatico ma condivido questo tuo pensiero.



10. MisterGrr ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:50

claudio 3: quoto.



11. wow ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 18:54

Concordo anche io con Claudio
Una volta che c’è un Quelli che il calcio meno urlato e molto piu divertente degli anni passati non viene premiato…
Si vede che la Ventura faceva ascolti solo grazie al suo modo sguaito



12. Pippo76 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:02

Zanforlin che parla di fintume in tv..?
L’autore del ‘pongoregolamento’ e autore di un reality ampiamente pilotato che parla di robe finte è ovviamente un controsenso.
Concordo con chi dice che la Cabello fa una domenica pomeriggio di alto livello..



13. Giuseppe ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:03

Alla fine anche la Ventura faceva pochi ascolti. Forse è anche questione di tema: anzichè Quelli che il calcio potrebbero tentare Con quelli che la cronaca nera. Ma si rischierebbe la denuncia per plagio.



14. Pippo76 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:05

Zanforlin dov’era quando a Mediaset ( ed in Rai ) si è parlato per giorni , mesi ed anni di Sarah, Melania e Yara..?
Bisogna avere rispetto solo per Simoncelli oppure deve valere per tutti?
Mi pare uno sdegno che parte in ritardo e verso un caso che non può essere diverso dagli altri..



15. lucio voreno ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:06

ahimè anche la Cuccarini sul finire della sua trasmissione ha parlato della morte di Simoncelli.



16. MisterGrr ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:09

Pippo76: quello che dici è ovvio, e questo “accanimento” su quelle morti è peggio di ciò che han fatto oggi.

In ogni caso Zanforlin ha ragione su sto argomento, fine. Fare polemica su ogni cosa…che voglia.



17. Pippo76 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:13

Non mi pare che la cosa sia ovvia visto che si specula sulla morte di tre donne da 1 anno a questa parte.
E’ ridicolo questo sdegno corale solo per Simoncelli…



18. wow ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:18

Pippo76
Probabilmente non ci arrivi o fai finta di capire.
Se hai seguito i funerali avrai capito che lezione di vita hanno trasmesso i genitori di Simoncelli. Una lezione di vita smontata da un pomeriggio come quello di Canale 5.
Il Fintume di Zanforlin si riferisce al fintume “umano” non al pongoregolamento…che cmq…era sempre sotto l’attenzione del Codacons a dispetto di altri talent o reality dove il codacons non sanno nemmeno cosa sia.



19. wow ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:22

di non capire*



20. Pippo76 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:22

Io ci arrivo benissimo.
Qui stiamo parlando di rispetto per le persone, di intelligenza nel trattare gli argomenti, di macabro accanimento, di finta retorica per l’audience.
Tutto questo vale per la finta puntata di oggi per il Sic ma valeva per le migliaia di finte puntate su quelle tre povere donne con valanghe di parole inutili, congetture con la stessa compagnia di giro.
Ovvio che tu non abbia capito molto del mio intervento e ti sia concentrato sul pongoregolamento.



21. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:23

wow non cominciamo con l’ipocrisia dai…
lezione di vita…



22. ANTONIO1972 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:29

tutti a lamentarsi,come due settimane fa per l’intervista a misseri,poi il giorno dopo tutti a lodare la panicucci che aveva vinto negli ascolti. complimenti anche a tutti quelli che alimentano tutto ciò e parlo del pubblico!



23. Mike ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:32

(Attenzione: gli orologi vanno portati un’ora indietro! Qui sul blog siamo ancora con l’orario estivo!) Ma cosa vuole Zanforlin? Per una volta che Brachino ha trovato il sistema di battere Giletti… lo critichiamo pure? Ma per favore… spero che sia capito che il mio scritto è una battuta ironica per evitare di lanciare un rabbioso “vaff” verso Videonews… ah, come rimpiango i tempi belli della Buona Domenica di Costanzo e della Perego con Braida: e rimpiango persino i tempi (autunno 2010) di Domenica5 targata Barbara D’Urso con gli inviati, il corpo di ballo/musica e Corazzon!



24. Giuseppe ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:35

Finalmente Mike. Quello dell’orario del blog è un argomento appassionante.



25. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:35

HAHA! Davide metti indietro quelle lancette! :D



26. Giuseppe ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:39

Il fatto è che DM è sempre all’avanguardia.



27. oronero ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:43

purtroppo è successo ke gli ascolti del suo funerale (ke io non ho guardato per scelta) siano stati altissimi, perciò qst sanguisughe non potevano fare a meno di parlarne ancora. lo schifo vero è ke nn lo fanno per affetto o vera solidarietà, ma per soldi. schifo schifo schifo.



28. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:51

Anche la Cucca ha parlato del SIC con un mega salotto.



29. MisterGrr ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 19:55

Ma anche la Cucca ha parlato del sic…non ci credo…ovviamente il discorso che ho fatto per Domenica5 vale anche per lei.



30. luigino ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 20:08

In parte concordo con Pippo. Il pensiero di Zanforlin è condivisibile, anzi, sono il primo a condividerlo e sono rimasto letteralmente disgustato quando dopo i funerali, visti gli alti ascolti, il giorno dopo Italia sul 2 ha dedicato spazio a Simoncelli. Veramente schifoso. Quindi il fastidio espresso da zanforlin è più che condivisibile, secondo me, ma resta il fatto che da un anno ogni 2×3 parlano di sarah scazzi, per esempio…… l’altro giorno ho visto anche la venier parlare di misseri. A me fa veramente schifo…anche perché non dicono nulla di nuovo (quindi non fanno cronaca giornalistica) ma dibattono e dibattono e ridibattono su roba già sentita.



31. luigino ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 20:11

A me l’ultima buona domenica che piaceva era quella con la perego dove c’era l’intervista sul ponte milvio ecc.ecc. ve la ricordate?



32. luke ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 20:35

Io ricordo le domeniche on ok il prezzo è giusto dalle 18 e poi alle 19.45 la ruota della fortuna!



33. Luca ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 20:42

Detto da uno che fa Amici…



34. micky80 ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 21:18

Fuoco “amico” su mediaset…
mi sa che presto la de filippi saluterà il biscione…



35. paipus ha scritto:

30 ottobre 2011 alle 21:52

caro zanfrlin…da che pulpito!!! e’ facile criticare gli altri…pensa alla tua di trasmissione…non siete da meno ne’ tu ne’ tutto il resto delle persone da cui sei circondato..maria inclusa! finti…falsi..ipocriti e sfruttatori…prorpio delle brave persone!!!!!!



36. cobrarobot ha scritto:

31 ottobre 2011 alle 00:27

Videonews è la rovina della tv italiana.



37. PAOLA ha scritto:

31 ottobre 2011 alle 11:33

D’accordissimo con Luca Zanforline aggiungo che dovremmo trarre esempio da Valentino Rossi, amico fraterno di Simoncelli, la sua discrezione, il suo non voler apparire mi ha commosso.



38. maol ha scritto:

1 novembre 2011 alle 16:01

Senti da che pulpito.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.