26
marzo

4 NUOVI CANALI IN ARRIVO SU SKY. ED INTANTO RAI4 RIMANE SULLA TERRA

Sky Nuovi Canali

C’è un continuo susseguirsi di novità nel cielo di Sky. Dopo l’annuncio del lancio di SkyUno, per il quale la pay tv di Murdoch ha ingaggiato nomi del calibro di Fiorello, Lorella Cuccarini e Giorgio Panariello, partiranno nei prossimi mesi quattro nuovi canali.

Si parte dal prossimo 8 aprile con il lancio di LiveIl nuovo canale, che avrà come  editore Alessandro Giglio (lo stesso di Music Box, che dal 1° aprile si sposterà al canale 703), trasmetterà concerti in esclusiva di grandi nomi della musica italiana come Vasco Rossi, ma anche quelli di stelle nascenti come Giusy Ferreri e, ancora, quelli un po’ più sofisticati di artisti pop, jazz e rock. Tutto, naturalmente, 24 ore su 24.

Ma non finisce qui. Come anticipato a “la Repubblica” da Katryn Fink, direttrice dei programmi Sky, a partire da fine maggio SkyUno avrà la sua versione timeshift +1, andando a soppiantare l’attuale SkyShow, che ora trasmette 24 ore su 24 il Grande Fratello. Qualche mese dopo, a luglio, approderanno sulla piattaforma altri tre canali. Uno di essi sarà dedicato a intrattenimento e divulgazione, un altro parlerà ancora di musica e un altro ancora sarà dedicato ai bambini. Quest’ultimo sarà probabilmente Nickelodeon jr che, come annunciato a “Italia Oggi” da Ivan Ranza, direttore di Mtv Pubblicità, sarebbe in procinto di approdare sul satellite italiano.

Tutte queste novità dovrebbero essere accompagnate anche dall’arrivo di Rai4, il canale di Carlo Freccero realizzato per il digitale terrestre. Secondo “Il Sole 24 ore”, infatti, Sky, invocando il contratto di servizio, avrebbe chiesto alla TV di Stato, a mezzo lettera, la trasmissione del canale sul satellite. Il contratto di servizio prevede, infatti, la trasmissione dell’intera offerta Rai su tutte le piattaforme. Ma la risposta di mamma Rai non è ancora arrivata e, guardando gli scenari futuri, chissà se arriverà mai.

Rai, Mediaset e La7 stanno, infatti, per lanciare una nuova piattaforma satellitare gratuita. TivùSat, questo il nome prescelto, porterà l’offerta televisiva gratuita del digitale terrestre sul satellite per consentire un’adeguata e completa copertura del territorio italiano in vista del prossimo switch off analogico.

Con TivùSat, dunque, dal prossimo giugno saranno due i soggetti che occuperanno la “volta celeste”. E se il nuovo arrivato riuscisse a distruggere il predominio “dell’anziano” australiano?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


cieloskyarte
DOPO LO SCANDALO INTERCETTAZIONI, MURDOCH RIPARTE DALL’ITALIA: TRE NUOVI CANALI SKY SUL DTT


Logo_Rai_4
Rai4 fuori da Sky


Masterchef (2)
Intrattenimento Sky 2017/2018: i programmi in palinsesto su SkyUno, FoxLife e SkyArte


Logo_Rai_4
RAI 4 SUL CANALE 104 DI SKY: C’E’ L’ACCORDO

4 Commenti dei lettori »

1. Marco ha scritto:

26 marzo 2009 alle 13:40

Mi sa che in questo articolo manca qualche base tecnica quale “Sky non ha più trasponder liberi, o si trasmette in simulstream o di suo non lancia un bel niente” e “Rai 4 è già sul satellite, cryptata ma c’è”.



2. Mirko90 ha scritto:

26 marzo 2009 alle 13:56

Sky e’ la tv migliore! Migliori canali, migliore ricezione dei canali, insomma e’ un ottimo servizio che ne digitale ne tv sat sapra’ battere! W SKY….



3. iLollo ha scritto:

26 marzo 2009 alle 15:26

Rai4 è ottima, davvero bellissima!!!



4. pietro89 ha scritto:

26 marzo 2009 alle 21:07

“distruggere il predominio” mi sembra esagerato, si sta sempre parlando dei due network che già tramsettono sul terrestre e sul satellite serve solo a chi non ha una sufficiente copertura del dtt, mentre chi vuole Sky rimarrà con Sky.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.