18
ottobre

ANCHE UOMINI E DONNE CEDE AI TRUCCHETTI ‘MASSAGGIA’ AUDITEL

Maria de Filippi: Uomini e Donne Finale

Gli spettatori di Uomini e Donne si saranno chiesti che cosa significa quella scritta ‘finale‘ che compare sotto il logo negli ultimi (abbondanti) minuti di trasmissione. Ebbene anche Maria de Filippi, non paga di una leadership quasi incontrastata del primo pomeriggio, cede ai trucchetti ‘massaggia’ auditel.

Come se non bastassero le 9 parti di Domenica Cinque, su Canale 5 da qualche tempo Uomini e Donne si è sdoppiato: l’ultimo mini segmento, quello meno seguito, incastrato tra due break con annesse telepromozioni, viene scorporato da Uomini e Donne assumendo il sottotitolo di ‘Uomini e Donne Finale’.

Una strategia che si aggiunge all’anticipo, rispetto allo scorso anno, del primo break di circa 20 minuti quando è ancora in onda Verdetto Finale; una strategia scelta per evitare un clamoroso sorpasso da parte della temibile Vita In diretta – Buon Pomeriggio Italia. Sorpasso che, malgrado tutto, è clamorosamente avvenuto, seppur in una sola occasione.

Complice il minore appeal del trono femminile, venerdi scorso Mara e Marco hanno battuto Maria.



Articoli che potrebbero interessarti


DM Live 24 6 Gennaio 2011
DM LIVE24: 6/1/2011. LA ZILLI RECITA, GLI ARZILLI BALLANO, LA VENIER E’ LUCIDISSIMA, LA LOTTERIA HA UN CALO STORICO.


Gian Battista Ronza
Uomini e Donne, Maria De Filippi caccia il ‘cavaliere’ Gian Battista – Video


TERESA LANGELLA
Uomini e Donne: al via il valzer delle scelte in prima serata – Video e ascolti story


La Vita in Diretta
La Vita in Diretta in perenne crisi, tallonata ora anche da Geo. E la Balivo rosicchia 10 minuti a Timperi e Fialdini

16 Commenti dei lettori »

1. dert86 ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 16:04

Amici e questo programma devono chiudere..



2. Marco Carrara ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 17:32

C’è posta per te ha “I saluti di Eter” alla fine. Non mi sarei stupito se Maria avesse chiamato questo segmento “I saluti di Gianni”.. ah ah ah



3. Master ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 17:49

Ma che post è?
E le 25 sconfitte della Venier dove le mettiamo?

Poi cosa c’è di clamoroso? Stiamo parlando del format piu’ forte di tutto il daytime di Rai1, al massimo è clamoroso che perda sempre ….



4. Davide Maggio ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 17:50

Master: di clamoroso c’e’ il fatto che ormai non si mette l’anima in pace manco chi vince quando si vuole stravincere. Ora e’ piu’ chiaro?



5. Master ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 17:55

Davide , ma lo sapete almeno quanto dura il segmento Finale?



6. Davide Maggio ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:00

No Master, noi per aggiornarci aspettiamo te :D



7. Master ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:11

Dai…
Dura 2-3 minuti…giusto eliminarlo, il dato è falsato al contrario altrimenti….
Già la Vid è senza spot (mi sembra) fino alle 16,15…



8. Davide Maggio ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:15

Master: perche’, la strategia di concentrare tutti gli spot alla fine cos’e'?



9. Master ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:19

Fino all’anno scorso faceva cosi’, adesso uno dalla fine è stato messo alle 15.00.



10. ANGELO ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:33

Dove passa la VENIER non c’e’ ne per nessuno!!!



11. ANTONIO1972 ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 18:45

la cosa che mi fa più effetto è questa psicosi da auditel. capisco il pubblico,che la prende come un campionato dove c’è chi vince e chi perde,ma i dirigenti sanno che i rilevamenti servono solo in funzione dei listini per la pubblicità,dove conta si il numero di spettatori,ma anche il target ecc. se altri programmi fanno più o meno ascolto è totalmente relativo,quindi cosa fanno questi spezzettamenti ridicoli? se uno paga lo spot per un milione di spettatori,che la concorrenza ne faccia due milioni,non ha nessuna importanza!



12. Mattia Buonocore ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 19:05

@Master non sono 2 minuti. Ieri Uomini e Donne è iniziato alle 14.44 e finito alle 15.52 (prima della prima telepromozione), Uomini e Donne Finale è iniziato alle 15.58 e finito alle 16.12. Se quest’anno non concentra tutti gli spot alla fine (strategia nata quando Al posto Tuo, che terminava alle 15.30, cominciò a dar fastidio a Uomini e Donne) è perchè Verdetto è meno temibile della Vita in diretta.
Poi tanto di cappello a Uomini e Donne che rimane seguitissimo e con risultati notevoli nel target commerciale (anche quando fa poco più del 17% come venerdi scorso).



13. MisterGrr ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 20:32

Furba la bloody.



14. WHITE-difensore-di-vieniviaconme ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 20:36

da eliminare tutte le varie suddivisioni in qualunque programma, a meno che non presentino delle evidenti novità rispetto agli altri segmenti.
perchè tanto gli investitori immagino che paghino alla stessa materia.



15. King92 ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 21:06

Giustissimo. Anzi,avrebbero dovuto “scorporare” prima.

Cmq cosa c’è di Clamoroso nell’Unica Vittoria della Vita in diretta? Anzi è clamoroso secondo me il fatto che Uomini e donne,programma che ha quasi 20 anni di vita,batte un colosso come la Vita in diretta quotidianamente ogni Giorno e non viceversa.

Che poi..Venerdì La Venier vinse perchè aveva l’esclusiva dell’intervista della mamma di Sarah…facile!



16. pippo ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 21:25

però bisogna dire che la venier ha vinto solo perché ha mandato in onda in contemporanea la conferenza stampa della mamma di sarah scazzi. avete notato come negli ultimi giorni la vid spalmi in tutto il programma il caso avetrana? lo spalma di più rispetto alla d’urso. e poi comunque la de filippi ha cominciato a vincere ancora prima l’uso di questo “trucchetto”, e poi comunque gli ascolti sono rimasti stabili sia prima e sia dopo questo piccolo accorgimento.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.