6
marzo

Un Sanremo all’ aMATRIXciana

Pippo Baudo e Paolo Bonolis @ Davide Maggio .it

Matrix @ Davide Maggio .it

Quanta ipocrisia!

Questo è ciò che ho pensato dall’inizio alla fine dell’ultima puntata di Matrix andata in onda ieri, lunedi 5 marzo 2007.

In linea con le nuove politiche all’aMATRIXciana per portare a casa un pizzico di share in più, un Enrico Mentana alla spasmodica ricerca dello scoop al punto tale da trasformare lentamente il suo programma in una sorta di varietà misto a politica, ha pensato bene di occuparsi del Festival di Sanremo.

Un’edizione, l’ultima, ricca di polemiche, a mio avviso assolutamente fuori luogo, che ha visto un Pippo Baudo solo contro tutti.

Tra questi “tutti” c’era anche Paolo Bonolis che, nella trasmissione dell’ex direttore del TG5, ha colto l’occasione per poter replicare alle “accuse” di Pippo Baudo.

Prima di procedere, facciamo un riassunto delle travagliate vicende del Festival di Sanremo così come ricostruite da Matrix.

Bene! Andiamo per gradi.

La polemica è, ai miei occhi, riconducibile a tre punti fondamentali :

  • i compensi

  • l’annuncio del cambio di conduzione per il prossimo anno

  • la politicizzazione del Festival

Tra queste, la seconda è di sicuro LA polemica vera e propria che ha infiammato e, soprattutto, rovinato l’atmosfera festivaliera che dovrebbe regnare nella città dei fiori alla fine di febbraio.

La polemica sui compensi è stata ed è assolutamente giustificata. Non tanto per il compenso di Baudo ma per il cachet della Hunziker che per presenziare sul palco dell’Ariston ha portato a casa la modica cifra di un milione di Euro.

Certo, sono cifre che fanno discutere a prescindere da qualunque considerazione però è opportuno contestualizzarle per poter capire i motivi di retribuzioni così alte. Il Festival di Sanremo, come ben saprete, non è di sicuro una manifestazione qualunque. Alla base c’è un lavoro straordinario che inizia mesi prima della messa in onda (che, per questo, va pagato) che consente di raggiungere i risultati noti a tutti e, ancor di più, di raccogliere introiti pubblicitari che non sono minimamente paragonabili a quelli della normale programmazione (pensate che nella giornata di martedi, nel primo stacco pubblicitario, uno spot di 30′ è costato agli investitori 190 mila Euro).

Proprio per quanto scritto, è scandaloso innanzitutto che la Hunziker abbia preso un compenso superiore (non di poco) a quello di Baudo (700 mila euro) ma, ancor di più, è stato scandaloso l’aver fatto scoppiare la questione durante il Festival di Sanremo come se chi di dovere fosse all’oscuro delle disposizioni legislative in materia che prevedono un tetto massimo di 272 mila Euro per i compensi dei lavoratori di società pubbliche non quotate (come la Rai). Ho trovato ancora più fuori luogo l’intervento del Presidente del Consiglio in presenza di un apposito decreto che sbloccava i limitati compensi dei quali ho parlato poche righe fa.   

Polemiche destinate a svanire nel nulla ma Mentana ha pensato bene (rectius : male) di chiedere a Bonolis un parere relativamente anche a questa questione.

Questione sulla quale Bonolis farebbe meglio a tacere. Cosa che, infatti, ha fatto alla domanda di Mentana che gli chiedeva quale fosse stato il Suo compenso!

Le cifre ufficiali del contratto di Bonolis, infatti, sono tuttora ignote perchè il contratto è stato secretato. Ma, cari i miei lettori, si mormora che il caro Paolino abbia incassato la cifra record di 5 milioni di Euro (con i quali Bonolis avrebbe però dovuto pagare anche gli artisti internazionali). Naturalmente Bonolis non ha nemmeno lontanamente pensato di dichiarare ad Enrico Mentana il Suo cachet milionario mantenendo quell’aria da… Claudia Koll post-conversione sulla quale ritornerò dopo.

La questione è poi approdata al fulcro della polemica : le dichiarazioni di Fabrizio Del Noce secondo le quali ci sarebbe un cambio della guardia per il Festival del prossimo anno.

Non credo sia così difficile ammettere che, in questo caso, ci siamo trovati di fronte ad una caduta di stile bella e buona del direttore di RaiUno che anzichè elogiare l’attuale conduttore del Festival per gli ottimi risultati raggiunti (definita da molti “la Pasqua di Sanremo” ovvero la resurrezione) ha preferito parlare della conduzione del prossimo anno bocciando implicitamente il lavoro della squadra della 57° edizione ancora al lavoro! Una bocciatura che non avrebbe motivo d’esistere e che ha creato, inevitabilmente, un mare di polemiche oltre che una situazione di malcontento e nervosismo generale.

La reazione di Baudo è stata la più naturale possibile. Chi avrebbe accettato di buon grado “una punizione per NON aver commesso il fatto“?

Ed e’ altrettanto chiaro che, di qualunque presentatore si fosse parlato, Baudo avrebbe avuto una reazione identica.

Nel caso specifico, ad aggravare la situazione, c’erano in più le ormai note vicende di Bonolis che dopo gli innumerevoli insuccessi collezionati negli ultimi due anni non ha di sicuro le carte in regole per essere “promosso” alla conduzione della kermesse canora. Ma si sa, Fabrizio Del Noce ha una particolare ammirazione per Paolo Bonolis e quest’ultimo ha un eccellente agente, Lucio Presta, che l’ha trasformato in una vera e propria miniera d’oro.

Le parole di Baudo, esternate in sala stampa, sono semplicemente lo specchio della realtà : la pura e sacrosanta verità.

Per questi motivi, fossi stato in Bonolis, avrei evitato di replicare a delle accuse che accuse non sono. Ed invece eccolo pronto a sedersi sulla poltrona di Mentana come profeta della correttezza e della buona televisione, portatore sano di idee vincenti e di doti innate idonee a trasformare in oro tutto ciò che tocca. Peccato che il caro Bonolis non ne metta a segna una da almeno un paio d’anni!

Sul terzo punto inutile commentare. Nonostante abbia trovato persino io poco “azzeccata” la scelta di portare sul palco Antonio Cornacchione c’è da dire che da qui a farne una polemica ce ne passa. E ce ne passa parecchio!

Se al posto di Cornacchione, però, ci fosse stato un Crozza qualunque, scommetto che ad eventuali polemiche si sarebbe replicando parlando di… satira!

Che si pensi alle cose più serie, come ha detto lo stesso Baudo!

The Show Must Go On… 



Articoli che potrebbero interessarti


Baglioni, Hunziker, Favino
Sanremo 2018: i compensi dei conduttori. Ecco quanto percepiscono Baglioni, Hunziker e Favino


Antonella Clerici (la vita in diretta)
FESTIVAL DI SANREMO 2010: ANCHE BOCELLI, FERRO E LA OBAMA DICONO “NO” ALLA CLERICI, TUTTA COLPA…


Festival di Sanremo 2016, cast
FESTIVAL DI SANREMO 2016: I COMPENSI DI CARLO CONTI, VIRGINIA RAFFAELE, MADALINA E GARKO


Festival di Sanremo 2011
FESTIVAL DI SANREMO 2011: GLI ASCOLTI DELLE PREMIERE DELLE PRECEDENTI EDIZIONI. QUANTO FARA’ GIANNI MORANDI?

18 Commenti dei lettori »

1. France ha scritto:

6 marzo 2007 alle 19:52

Baudo E il Festival…mi sembra che si siano fatti molti tentativi per fare uno spettacolo diverso, con esiti disastrosi…rassegnamoci alla cruda verità: Baudo è lunico in grado di condurre uno spettacolo come Sanremo,,,Finchè si può… teniamocelo!



2. Davide Maggio ha scritto:

6 marzo 2007 alle 19:57

@ France : è pre-ci-sa-ment-te ciò che intendo dire con tutta questa pappardella infinita :-) ah ah ah Grande France!



3. France ha scritto:

6 marzo 2007 alle 20:49

Infatti…ho pensato a tutti quelli che non avevano 25 min liberi per leggere il tuo post…Grande a Te!



4. Marcus ha scritto:

6 marzo 2007 alle 21:14

Pippo ha tutto il mio appoggio… Chiunque al suo posto avrebbe reagito come lui se non peggio.Ala fine ha anche detto cose esatte..Infatti Bonolis che successi ha avuto questanno o lo scorso? Nessuno..Lunica persona colpevole di tutto è Del Noce. E basta.



5. briciola ha scritto:

6 marzo 2007 alle 22:12

Io non sto dalla parte di nessuno dei due.. Sono una che del Festival ne farebbe a meno.. Però che ipocrisia quando Bonolis ha ricordato a tutti che non si lavorava alla mappatura del genoma.. In fondo anche quella frase era un modo di alimentare la polemica..



6. valeria ha scritto:

7 marzo 2007 alle 08:15

Io porrei lattenzione su come si muove Del Noce nel compiere le scelte per Rai Uno… si è fatto scappare Bonolis quando era allapice del successo ed ora lo vuole dopo una serie di flop… ha fatto in modo che Amadeus che batteva regolarmente la concorrenza non si sentisse valorizzato in rai e decidesse di andarsene… Baudo ha resuscitato Sanremo e lo vuole sostituire con un collezionista di flop… che abbia interesse a remare contro la stessa azienda per la quale lavora, come ha ipotizzato qualcuno che senzaltro ha più cognizione dei fatti rispetto a me ed ha elaborato questi concetti esposti in maniera semplice da me in maniera più articolata ed esauriente?



7. emy ha scritto:

7 marzo 2007 alle 11:40

Bonolis è solo un pallone gonfiato che si da arie da guru. W PIPPO.. erano anni che nn vedevo il festival di sanremo.. ma questanno mi è piaciuto..



8. Davide Maggio ha scritto:

7 marzo 2007 alle 11:45

@ valeria : ce, in effetti, chi dice che Del Noce sia una sorta di infiltrato di Mediaset in Rai. Io, invece, la penso diversamente. Gli riconosco parecchi meriti tra cui quello daver portato lammiraglia di mamma Rai a livelli qualitativi interessanti. Tuttavia ha le sue pecche come lo scivolone avuto a Sanremo. Per quanto riguarda Bonolis…beh… Mediaset gli ha offerto un contratto milionario al quale, obiettivamente, era difficile dire di no. Amadeus diciamo che non è da prima serata, quanto meno per me. @ emy : purtroppo inizio ad avere anche io unopinione negativa su quello che un tempo era uno dei personaggi più gradevoli della tv.



9. valeria ha scritto:

7 marzo 2007 alle 12:19

@ Davide: essere tesserato Forza Italia ed essere stato deputato per lo stesso partito è troppo poco per farci sorgere qualche dubbio? I successi di Rai Uno sono legati essenzialmentealle fictionche non sonotto il suo controllo. Per quanto riguarda Bonolis, sembra che Mediaset gli abbia offerto un contratto milionario a fronte del silenzio assoluto della Rai e pertanto il presentatore non aveva alternative (poverino, direi); questo è stato dichiarato da lui e ovviamente non sappiamo quanto sia attendibile ma se le cose fossero andate veramente così risulterebbe tutto un pò strano, o no?



10. Davide Maggio ha scritto:

7 marzo 2007 alle 13:39

@ valeria : beh Valeria, la Rai si sa è sempre stata ed è fortemenente politicizzata. Di questo contratto offerto da Mediaset si parla già da un po di tempo e, a dirti la verità, non ci vedo niente di strano. Stesso discorso per Bonolis & co. E questione di concorrenza. Sta a Del Noce non mettere a repentaglio la propria credibilità e la sua professionalità. Cosa che, in quel di Sanremo, non ha fatto di sicuro!



11. luisportiago ha scritto:

7 marzo 2007 alle 14:59

mentana ha perso molto da quando si è dato alla tv qualunquista !!



12. Davide Maggio ha scritto:

7 marzo 2007 alle 15:13

@ luisportiago : per quanto mi riguarda sta perdendo credibilità. Matrix sta diventando una sorta di Maurizio Costanzo Show nella sua versione più brutta. Per non parlare, poi, delle risatine ironiche che "colorano" il volto del giornalista quando ha in studio dei personaggi dei quali vorrebbe condividerne le idee ma che, per scelta, non fa! 



13. Marco Poletti ha scritto:

7 marzo 2007 alle 17:23

Suvvia siamo seri. In 47 anni di carriera anche Baudo ha avuto i suoi flop, e come Bonolis ce li ha avuti passando dalla Rai a Mediaset. Forse siete troppo giovani e non vi ricordate di "Festival", ma "Sabato italiano" ce lo ricordiamo tutti? Baudo è un clericale senza speranza, più che condurre il Festival ha recitato Messa per 5 sere. Le offese a Bonolis sono tutte gratuite, e il Pippone, da buon avvocato, dovrebbe sapere che se non si becca una maxi-querela può solo accendersi il cero alla Madonna. Però, come dopo una serie di flop è stato riabilitato Baudo, non vedo perchè adesso Bonolis (che è molto meglio di Baudo) non possa essere rivalutato, daltronde "Il senso della vita", se vogliamo dirla tutta, proprio così male non va, vista anche lora ed il giorno in cui va in onda. Diciamo solo che Pippo è invidioso di natura, vorrebbe una Rai formato "Musichiere" ed è, a mio modo di vedere, il vero c



14. Davide Maggio ha scritto:

7 marzo 2007 alle 17:51

@ Marco Poletti : non credo che nessuno abbia negato i flop di Baudo e non credo neanche che nel mio post si sia parlato della sua professionalità in senso generale. Si parla del Festival e di Baudo IN QUELLA CORNICE, nella quale è proprio la "recitazione di una messa" ciò che serve. A mio modesto parere Baudo e il migliore conduttore che il Festival possa avere (e non lo dico con compiacimento visto che mi piacerebbe poter affermare che ci sono altre nuove leve adatte alla conduzione di Sanremo). In relazione alla querela, credo proprio che non ci siano gli estremi. Diciamo che è riuscito a rimanere nei limiti. Daltronde ha detto la sacrosanta verità. Ah, quasi dimenticavo… Benvenuto su questo blog! Credo sia la prima volta che commenti.



15. Marco Poletti ha scritto:

7 marzo 2007 alle 20:43

Sì esatto, è la prima volta. Al di là di pareri magari discordanti su questioni televisive, un doveroso bravo, anzi, bravissimo, per il blog. Ben fatto, interessante, ricco di spunti di riflessione.



16. Davide Maggio ha scritto:

7 marzo 2007 alle 21:21

@ Marco Poletti : normale che ci possano essere opinioni divergenti :-) Fanno bene anche quelle. Grazie mille per i complimenti… fa sempre piacere! :-)



17. bruno tarsia ha scritto:

7 marzo 2007 alle 21:42

concordo..un blog interessante  



18. Mauro ha scritto:

7 marzo 2007 alle 22:40

Io invece penso che Bonolis e Baudo siano 2 conduttori adattissimi x il Festival e che ognuno abbia svolto il suo valore in modo impeccabile.E non trovo assolutamente corretto che Pippo Baudo si permetta di apostrofare Paolo Bonolis suo rivale con commenti poco carini…anche perchè Bonolis non centra proprio nulla nella polemica scoppiata tra Fabrizio De Noce e Pippo Baudo e quindi non deve permettersi di criticare il lavoro altrui senza avere il minimo rispetto della persona in questione..Mica è colpa di Bonolis se Del Noce lo mette in ballo x la prossima conduzione del Festival Di Sanremo?Mi sorge un dubbio,ma non è che Pippo Baudo sia geloso?Cosa pensa che in tv esiste solo lui?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.