3
marzo

AD ALESSIA MARCUZZI IL “PREMIO FATYNA 2009″

Alessia MarcuzziPresto farà la strega sul piccolo schermo e, nel frattempo, continua a far la fata tutti i giorni, durante il suo tempo libero. Sarà consegnato alla bionda padrona di casa del “Grande Fratello”, Alessia Marcuzzi, il “Premio Fatyna 2009”.

Un riconoscimento di notevole spessore, conferitole per il suo sostegno e contributo per la realizzazione di un orfanotrofio in Tanzania. La Marcuzzi ha ritirato il premio poco prima della messa in onda dell’ottava puntata del suo reality show, nell’ambito dei festeggiamenti per il decennale del “Jane Goodall Institute Italia Onlus”. Nell’ambito della stessa iniziativa, il Comune di Roma consegnerà “La lupa” alla fondatrice Jane Goodall, ambasciatrice di pace ONU per l’impegno umanitario e ambientale, dal 1977.

Un’indiscussa gratificazione per la sempre più capace Marcuzzi che, ai consensi raccolti dai telespettatori di una particolarmente rinvigorita edizione del padre di tutti i reality e ad un passo dal doppio debutto di altri due progetti che la vedranno nuovamente protagonista come la fiction di Canale5 “Un amore di strega” e la situation comedy di Italia1 “Vous le femmes”, viene acclamata per un merito che molto spesso si tende a sottovalutare: praticare quella silenziosa solidarietà, mai esibita per “acchiappare” scatti e copertine, con il semplice e non imposto obiettivo di sdebitarsi idealmente verso chi è meno privilegiato e fortunato. Un esempio per molti suoi colleghi, complimenti Alessia!



Articoli che potrebbero interessarti


BELEN
BOOM! Belen e Mammucari conducono Le Iene. Saltato il ritorno di Alessia Marcuzzi


Alessia Mrcuzzi
Altro che urgenza di libertà, Alessia Marcuzzi rientra di corsa a Mediaset. Ma veramente Pier Silvio si ‘umilia’ così?


Bizzarri e Kessisoglu
Pagelle TV del 2021 – Bocciati


Alessia-Marcuzzi
Alessia Marcuzzi mostra i suoi vibratori – Video

2 Commenti dei lettori »

1. Roberto ha scritto:

3 marzo 2009 alle 11:37

Attenzione, perchè “FATINA” è anche una marca di prugne in scatola, con lo stesso effetto dello yogurt pubblicizzato dalla bella Alessia (mamma mia quant’è alta, l’ho vista tempo fa alla stazione Ttermini).



2. Kiara ha scritto:

3 marzo 2009 alle 11:52

Alessia mi è sempre piaciuta per la sua semplicità e genuinità… e perché non saprebbe neanche da che parte cominciare per montarsi la testa. Oggi l’apprezzo ancora di più per quell’umanità che facilmente si percepisce in lei, ma che mai una volta ha voluto sbandierare.
Chi compie gesti di solidarietà con il cuore… e non per tornaconto personale… non lo strombazza ai quattro venti e non se ne fa un vanto.
Forse la neo Signora Briatore non lo sapeva… o forse temeva che, una volta convolata a ricche nozze, stampa e televisione si sarebbero dimenticate di lei…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.