25
febbraio

IL PALCO DI SANREMO 2007

Sanremo 2007 logo @ Davide Maggio .it

Manca davvero poco.

L’appuntamento più importante delle televisione italiana sta per prendere il via per la 57° volta.

Come ogni anno c’e’ sempre grande attesa per i dettagli. Uno non trascurabile è sicuramente la scenografia del teatro Ariston che quest’anno è realizzata da Gaetano Castelli.

I cantanti in gara al Festival di Sanremo 2007 calcheranno questo favoloso palcoscenico

Palco Teatro Ariston, Sanremo 2007 @ Davide Maggio .it



Articoli che potrebbero interessarti


scenografia sanremo 2021
Sanremo 2021, la scenografia – Foto


Sanremo 2012
FESTIVAL DI SANREMO 2012: LA SCENOGRAFIA SI ISPIRA A LEONARDO


Sanremo-2011-scenografia
FESTIVAL DI SANREMO 2011, ECCO LA SCENOGRAFIA


Festival di Sanremo 2010, Scenografia
FESTIVAL DI SANREMO 2010: ECCO IL PALCO DELL’ARISTON

13 Commenti dei lettori »

1. Anonimo ha scritto:

25 febbraio 2007 alle 17:27

Ancora una volta lItalia si fermerà per assistere a sto festival……… Non riteniamo che ormai anche questa manifestazione abbia fatto il suo corso?Perchè proporre ancora questa manifestazione? Per riattivare il mercato della canzone? Perchè ormai è unistituzione? Quali interessi ci stanno dietro?Saluti a tuttiAnnie



2. Cristina ha scritto:

25 febbraio 2007 alle 20:06

Credo non sia una buona idea sopprimere Sanremo. Semmai potrebbe essere meglio organizzato, e riacquistare il valore di un tempo. In fondo rimane una grande vetrina musicale a livello internazionale,anche se negli ultimi anni la musica proposta non è stata poi granchè.Sta nel loro interesse rivalutare questo festival, e spero venga fatto ben presto



3. Davide Maggio ha scritto:

25 febbraio 2007 alle 20:46

@ Cristina e Anonimo (Annie) : questo festival ha tutta laria impostata col pomposo stile Baudesco. Speriamo che non debba ricredermi dopo la prima puntata!



4. lagobblu ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 09:18

Ciao! Mi spieghi a cosa serve il tronco di piramide al centro del palco? A me ricorda laltare per i sacrifici umani visto in Apocalypto…..



5. Davide Maggio ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 11:06

@ lagobblu : presumo serva per lesibizione :-) Io trovo il palco davvero bellissimo!@ Milla : in questo caso devo dissentire. Domani sera non ce ne sarà davvero per nessuno. Festival di Sanremo a manetta :-)



6. sakai ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 11:45

E ci risiamo. Che palle. Tra laltro il palcoscenico è un tantino eccessivo. ^^



7. Milla ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 11:48

Ilpalco ricorda un po troppo la scenografia del video degli *n sync "pop", non trovate???



8. Davide Maggio ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 11:49

@ sakai : a mio parere il palco deve essere eccessivo. A parte gli scivoloni degli ultimi anni, rimane sempre la manifestazione italiana più prestigiosa! (Ci risiamo… cosa?)



9. roguewave ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 12:04

sanremo con la musica non centra nulla, se non si capisce questo in Italia la musica fara sempre schifo.



10. Davide Maggio ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 12:09

@ roguewave : ecco, questo tipo di critica mi sembra diverso e, sinceramente, più fondato. Non a caso le canzoni che approdano a Sanremo vengono, da sempre, definite "festivaliere" proprio perchè identificano un tipo ben preciso di musica. Per limportanza della manifestazione, però, cè da dire che proprio da quel palco sono stati lanciati alcuni tra gli artisti italiani più famosi al mondo.



11. France ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 12:38

Ma i Jalisse? Avanguard, se non hai troppo da fare questa settimana potresti fare un post sulle meteore festivaliere…o ci hai già pensato?



12. Davide Maggio ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 12:43

@ France : questidea me gusta! Vediamo che ne pensa Avanguard… (questa settimana cera in programma unaltra cosa)



13. roguewave ha scritto:

26 febbraio 2007 alle 13:21

non è questione di lanciare artisti a livello mondiale…….se prima non ci si preoccupa di lanciarli in Italia.Non ricordo nessun gruppo di qualita lanciato da sanremo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.