19
agosto

ELENA SOFIA RICCI: DAI CESARONI A CHE DIO CI AIUTI, IN ATTESA DI VESTIRE I PANNI DI ELEONORA DUSE

Elena Sofia Ricci

“Se lavoro tanto è perché non sono rifatta. Nel nostro mestiere si sta in pista dai 20 ai 55 anni, dopo i ruoli scarseggiano, ma la crisi aumenta se cerchi di sembrare una trentenne, perché in giro ce ne sono tante ed è chiaro che hanno più mercato. Invece devi lasciare che il tuo viso conservi una certa verità”.

Questo il pensiero di Elena Sofia Ricci, che alle soglie dei 50 anni, intervistata dal settimanale Oggi, non sembra temere il passare del tempo. A confermare le sue dichiarazioni, del resto, un’agenda ricca d’impegni di lavoro. Contesa da cinema e tv, l’attrice allergica alla chirurgia estetica, non corre certo il rischio di rimanere disoccupata.

Oltre a essere in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia con la pellicola Tutta colpa della musica di Ricky Tognazzi, la Ricci è infatti di recente tornata a vestire i panni di Lucia Liguori nella quinta serie de I Cesaroni. Un ritorno tanto atteso dal pubblico che non aveva per niente gradito l’allontanamento dell’amatissima mamma Cesaroni dalla fiction di Canale5. Chissà che il rientro dell’attrice in quel della Garbatella non possa essere d’aiuto a risollevare le sorti della popolare ‘famiglia per fiction’, i cui ascolti nella quarta serie non sono riusciti ad eguagliare il successo delle prime stagioni.

In attesa delle nuove avventure della famiglia più allargata della tv, in onda non prima del 2012, la Ricci sarà protagonista nel prossimo autunno su Rai1 di una nuova serie in 16 episodi (8 prime serate) dal titolo Che Dio ci aiuti.  La fiction, prodotta da Lux Vide, vedrà l’attrice nei panni di Suor Angela, una monaca con un passato da giocatrice d’azzardo e di abile truffatrice che, finita in carcere, ha trovato la fede. La sua vita s’incrocerà con quella del giovane Commissario di polizia Marco Ferrari, interpretato da Massimo Poggio. Incompatibili quanto inseparabili, i due protagonisti indagheranno su delitti e omicidi ambientati tra Modena e provincia. Ad arricchire il cast della serie che strizza l’occhio al nostrano Don Matteo (sempre a firma della Lux Vide) e alla francese Suor Thèrèse, le attrici Serena Rossi, Miriam Dalmazio, Francesca Chillemi e Valeria Fabrizi.

Tra i tanti impegni di lavoro dei prossimi mesi, per Elena Sofia Ricci anche l’arduo compito di vestire i panni di Eleonora Duse nella miniserie Publispei dedicata alla figura della celebre attrice. A 150 anni dalla nascita, la vita, il grande amore per Gabriele D’Annunzio, la rivalità con la collega Sarah Bernard e la passione per il teatro dell’indimenticata Eleonora Duse rivivranno in prima serata su Canale 5, in una appassionante e passionale biografia, che la stessa Ricci definisce di carne e di fuoco.



Articoli che potrebbero interessarti


MICOL OLIVIERI (ALICE) E NICCOLO' CENTIONI
I CESARONI 5: FRA RITORNO ALLE ORIGINI E POCHE NOVITA’


I Cesaroni- Elena Sofia Ricci
ELENA SOFIA RICCI DI NUOVO TRA LE BRACCIA DI GIULIO CESARONI…CHE IL CONVENTO L’ABBIA FATTA MEDITARE?


Elena Sofia Ricci e Claudio Amendola ne I Cesaroni
I CESARONI 5: VIA LA MASTRONARDI, TORNA LA RICCI, ARRIVA BRIGNANO


che-dio-ci-aiuti
QUESTO MATRIMONIO NON S’HA DA FARE: LA FICTION DI PUPI AVATI LASCIA IL POSTO ALLE REPLICHE DI CHE DIO CI AIUTI

2 Commenti dei lettori »

1. Bubino ha scritto:

19 agosto 2011 alle 14:17

Uhm, interessante vedere il ritratto della Duse. Elena Sofia Ricci mi piace davvero tanto!

Unico appunto: la “rivale” della Duse si chiama Sarah Bernhardt :)



2. Salvatore Cau ha scritto:

19 agosto 2011 alle 22:36

Ciao Bubino, ben trovato :)

Della Duse dovrebbe essere prevista nei prossimi mesi anche una miniserie per la Rai.

Grazie per l’appunto :)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.