4
agosto

CHECCO ZALONE PORTA IN TEATRO LE PARODIE DI SAVIANO E MICHELE MISSERI. LE VEDREMO ANCHE SU CANALE5?

Checco Zalone Show

Coraggioso come pochi ed esilarante come nessuno, Checco Zalone, approdato nel palinsesto autunnale di Canale5, non si smentisce e in un’intervista rilasciata quest’oggi a Repubblica dimostra di non aver perso quell’audacia che gli ha permesso di differenziarsi dalla massa dei comici da tormentone che hanno affollato il palco di Zelig nelle ultime edizioni.

Dagli esilaranti strimpelli in chiave politica con i quali ha spiccato il volo verso la satira su omosessuali e “padani” presente nel film campione d’incassi Cado dalle nubi, lo showman pugliese ha deciso di osare ancora di più. Nel campionario dei personaggi parodiati nello spettacolo teatrale “Resto umile world tour” saranno presenti nientepopodimenochè l’intoccabile Roberto Saviano e Michele Misseri.

Il protagonista di una delle vicende di cronaca più torbide degli ultimi anni avrà le sembianza di un musicista con il vizietto della…ritrattazione: “Dice che ha imparato a suonare la chitarra, ma quando gli chiedono di farlo lui ribatte: Chitarra? Io suono il piano. Ma quando gli chiedono di suonare il piano lui nega: Piano? Ma io suono la batteria! Insomma, ritratta in continuazione” anticipa Zalone.

Nello show Luca Medici, questo il vero nome di Checco, promette anche di mostrare Roberto Saviano nelle inedite vesti del tombeur de femmes all’incontrario, nel senso che le cose per lo scrittore di Gomorra non vanno propriamente come ogni uomo si augura: “Roberto Saviano non fa mai l’amore perchè vive la vitaccia che sappiamo e perchè è convinto che a Napoli il mercato del sesso sia in mano alla camorra. In compenso lo fanno gli uomini della sua scorta e toccherà a lui fare la scorta a loro“.

Troppo audaci questi personaggi per il prime time di Canale5? Cosa penserà il famigerato Moige nel caso in cui sull’ammiraglia Mediaset vengano fatti vedere un Misseri musicista e un Saviano che va in bianco? Noi ci auguriamo di poter vedere queste “chicche” nel Checco Zalone Show.



Articoli che potrebbero interessarti


Checco Zalone Show
CHECCO ZALONE SHOW: SOLO DUE PUNTATE IL 2 E IL 9 DICEMBRE?


 Roberto Cenci Baila
CANALE 5, PALINSESTI AUTUNNO 2011


checco-zalone
AUTUNNO 2011, CANALE 5 CI RIPROVA CON IL CHECCO ZALONE SHOW AD OTTOBRE


amadeus-donne-festival-di-sanremo-2020-1280x720
Pagelle TV della Settimana (13-19/01/20). Promossi Zalone e La Pupa e il Secchione. Bocciate le polemiche sul sessismo di Amadeus

14 Commenti dei lettori »

1. collette la vera ha scritto:

4 agosto 2011 alle 14:15

Michele Misseri?
è una vergogna ! questo è il vero sciaccalaggio chissa cosa ne penserà la povera madre di Sarah.
Uno schifo



2. shameboy ha scritto:

4 agosto 2011 alle 14:22

“Con il protagonista del più grande successo del cinema italiano di tutti i tempi”

Povera Italia..



3. Nina ha scritto:

4 agosto 2011 alle 14:27

Peccato questa cosa di Michele Misseri, io che ho amato tanto “Gli uomini sessuali” sono delusa.



4. Zoro ha scritto:

4 agosto 2011 alle 15:47

Misseri se lo può risparmiare, non tocchiamo persone coinvolte in casi di cronaca.



5. Giuseppe ha scritto:

4 agosto 2011 alle 16:21

Tutto dipende da come i personaggi verranno rappresentati. Se Checco Zalone anche in questa occasione farà buon uso del suo talento artistico e della sua intelligenza niente da dire. Altrimenti la cosa andrà derubricata senza pietà nel settore “cattivo gusto”. Niente di strano che un comico si occupi di fatti e persone che di comico non hanno niente ma, a volte, le trasposizioni “teatrali” (oppure narrative) ci possono far capire certe cose meglio di un reportage, di un dibattito, di un saggio e, nei casi più gravi, anche di un processo. Accade dai tempi di Omero.



6. sirgeorgebest83 ha scritto:

4 agosto 2011 alle 16:58

zalone è un numero uno…uno che può permettersi di fare chiunque….il tizio di quarto grado è una vergogna, il tg1 e il tg5 sono scandalosi



7. Gianluca Camilleri ha scritto:

4 agosto 2011 alle 17:55

Dai ragazzi non facciamo i bigotti e i moralisti.
Sulla figura di Misseri sono stati tutti sciacalli: dai tg ai programmi di infotainment a quelli di cronaca che ci hanno costruito intere puntate (e le loro fortune).
Zalone non farà alcun riferimento all’assassinio e alle vicende per cui è diventato – tristemente – un personaggio televisivo.
E proprio perchè personaggio pubblico e oramai in vista,non vedo nulla di male nell’ironizzare sulla sua ‘facilità alla ritrattazione’, specie quando tale caratteristica non si riferisce alla cronaca nera ma ad uno scherzo (e parlo della sua veste di musicista,chiaramente una cosa che non ha attinenza con la realtà).
Ci si dovrebbe scandalizzare per altre cose…



8. Giuseppe ha scritto:

4 agosto 2011 alle 18:14

Come dire che alla “catarsi” hanno provveduto altri e a Zalone non resta che un pò di sano umorismo sulla medesima.



9. Markos ha scritto:

4 agosto 2011 alle 18:15

Gianluca anche io all’inizio l’ho pensata subito come te. Però c’ho riflettuto bene mi son detto “Se la tragedia di Avetrana fosse avvenuta nella mia famiglia e se un comico avesse ironizzato su una persona forse implicata nella tragedia, mi sarei imbestialito perchè avrei preso piena coscienza che ormai non c’è più rispetto per gli altri e per la società in cui si vive.”

Ormai i bei valori della vita vanno persi per strada anche per il ragionamento che hai fatto tu: siccome sono tutti sciacalli, allora anche il comico può ironizzare su un omicidio. Fare riferimenti all’assassinio o imitare qualcuno che ci è implicato, credo sia la stessa, identica cosa!



10. ANTONIO1972 ha scritto:

4 agosto 2011 alle 18:18

ma piersilvio non aveva detto che a lui non interessano gli eventi da 9 milioni di spettatori (riferimento a vieni via con me) e punta sulla serialità? proprio uguale a suo padre!



11. Gianluca Camilleri ha scritto:

4 agosto 2011 alle 18:21

@ANTONIO 1972
Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah

@Markos
Riguardo al secondo capoverso del tuo commento n°9 non mi trovi d’ac cordo



12. Nina ha scritto:

4 agosto 2011 alle 18:58

A ben pensarci e vedendo su cosa ironizzano in America, ha ragione Camilleri. Una volta David Letterman ha fatto una battuta con una delle assassine del gruppo di Manson.



13. laila ha scritto:

4 agosto 2011 alle 20:22

nina cambia idea in un attimo la prendi e la giri come vuoi



14. Nina ha scritto:

4 agosto 2011 alle 23:38

@Laila: non capisco perchè offendi, ma forse tu sei una di quelle integraliste del post su Scanu? Capisco, non posso competere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.