22
luglio

NAPOLI PRIMA E DOPO: TORNA QUESTA SERA L’OMAGGIO ALLA CANZONE PARTENOPEA. SCANU E VANONI TRA GLI OSPITI

Napoli Prima e Dopo

Archiviata definitivamente l’idea di riportare in auge il Festival di Napoli, e accantonato da tempo lo show di Mike Bongiorno, Viva Napoli, la cui realizzazione negli studi di Cologno Monzese, con tanto di Vesuvio in versione cartonata, fece a suo tempo storcere il naso ai più, l’unica vetrina televisiva per la musica napoletana sembra essere rimasta la kermesse Napoli prima e dopo.

L’appuntamento che dal 1983 rende omaggio alla tradizione della canzone partenopea, giunto alla sua 29^ edizione, torna in onda dai giardini del Grand Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, questa sera alle 21,10 su Rai1. Padrone di casa per il secondo anno consecutivo sarà Pupo, affiancato come di consueto dalla cantante Gloriana, moglie del patron della manifestazione Pino Moris. Quest’ultimo, durante la conferenza stampa per la presentazione della serata, ha lamentato la poca attenzione degli enti locali a sostenere programmi dedicati alla canzone classica napoletana ed ha annunciato che il prossimo anno, in occasione del trentennale, la kermesse potrebbe approdare nel celebre Auditorium della Rai di Napoli.

In attesa dei festeggiamenti per l’importante anniversario, già in questa edizione la manifestazione può vantare un cast di primo piano con ospiti del calibro di Ornella Vanoni, madrina della serata e interprete di Tu si ‘na cosa grande, e Lucio Dalla, bolognese di origine ma napoletano d’azione, che proporrà al pubblico una personalissima versione di Anema e core.

Tra gli interpreti che si esibiranno nel corso della serata anche Nino D’Angelo con Vieneme ‘nzuonne; Peppino di Capri con un medley dei suoi successi; Fausto Leali con Sciummo, Scalinatella, Vierno; Sebastiano Somma con Dduje paravise; Anna Tatangelo con Na sera ‘e maggio; Antonella Ruggiero con Santa Lucia luntana; Valerio Scanu con Dicitencello vuje; Orietta Berti con ‘O saracino; Antonello Rondi con Era d’’e maggio; Luisa Corna e Francesco Merola con Tu ca nun chiagne;  Manuela Villa con Indifferentemente e Sal da Vinci con O sudato ‘nnammurato. I due conduttori duetteranno invece sulle note di Dove sta zazà.

La regia dello spettacolo sarà affidata a Roberto Croce in sostituzione dello storico regista Riccardo Di Blasi, che scomparso alcuni giorni fa, ha diretto il programma nelle ultime 16 edizioni. Di seguito gli ascolti di Napoli prima e dopo a partire dal 2007, anno in cui la manifestazione ha abbandonato la seconda serata per approdare nella  più prestigiosa collocazione del prime time.

2007 con Caterina Balivo 3.586.000 telespettatori 22,85% di share.

2008 con Caterina Balivo 3.749.000 telespettatori  21,95% di share.

2009 con Caterina Balivo 3.711.000 telespettatori 19,93 % di share.

2010 con Pupo 4.138.000 telespettatori, 25,66% di share.



Articoli che potrebbero interessarti


Napoli Prima e Dopo
NAPOLI PRIMA E DOPO: SUL PALCO DEL MASCHIO ANGIOINO ANCHE GIOVANNI CACCAMO E DEBORAH IURATO


Orietta Berti e Valerio Scanu a Napoli Prima e Dopo
NAPOLI PRIMA E DOPO 2015: SUL PALCO VALERIO SCANU, SERENA ROSSI E GIGI D’ALESSIO


Maschio Angioino
NAPOLI PRIMA E DOPO: LA MUSICA NAPOLETANA TORNA IN SCENA SU RAI1 CON PUPO E GLORIANA


Napoli Prima e Dopo
Napoli Prima e Dopo 2017: Rai1 presenta come «Speciale» il meglio delle ultime edizioni

9 Commenti dei lettori »

1. tinina ha scritto:

22 luglio 2011 alle 12:08

Ma Scanu è ancora vivo ? Intendo televisivamente parlamdo, sia chiaro!!!!

Pupo deve avere in mano qualche dossier compromettente di qualche capoccione RAI per ritrovarcelo continuamente tra i piedi!!!!



2. roch ha scritto:

22 luglio 2011 alle 12:30

Scanu tra gli ospiti? stiamo messi bene, ormai chiunque puo’ diventare un ospite… -.-



3. Vane ha scritto:

22 luglio 2011 alle 14:21

Dispiace leggere certi commenti!! Valerio Scanu è una delle voce più belle uscite fuori dai talent degli ultimi anni , grande talento purtroppo ancora vittima di tanti tantiss pregiudizi!!! Ho avuto il piacere di essere al suo concerto a Napoli e di ascoltare proprio qst brano, Dicitencello vuje, e Tu si na cosa grande che eseguì durante la serata … fu davvero bravissimo. Voce potente e grande pathos nell’interpretazione! Sono sicura che qst sera nn sarà da meno … e chissà magari qualcuno si ricrederà!…



4. stella ha scritto:

22 luglio 2011 alle 18:45

io lo guardo perche’ c’e’ valerio!!!ciaooooooooo



5. selene ha scritto:

22 luglio 2011 alle 19:31

Scanu è talmente BRAVO che può anche fottersene di certi commenti: Dico, sentiamo certe ciofeche di cantanti che non vedo perché non potrebbe cantare lui visto che lo sa fare alla grande. Mah!
Pupo non sarà un grande cantante, ma è scaltro, ha capito benissimo il valore artistico di Scanu e sa che il ragazzo può permettersi di esibirsi con gente del calibro di Dalla, Vanoni, Ruggiero, etc.



6. pat ha scritto:

22 luglio 2011 alle 19:48

Non ho mai seguito la musica napoletana, ma questa sera sarò presente per Valerio..ho visto i video del concerto di Napoli e grazie ad una voce unica..emozionò molto…ascoltate se potete senza pregiudizio è veramente bravo!



7. roberta ha scritto:

22 luglio 2011 alle 20:26

Per carità, Valerio Scanu! Mi dispiace, non guarderò il programma e grazie per l’ avvertimento!



8. asia ha scritto:

22 luglio 2011 alle 22:51

Invece di criticare Scanu, ascoltate…ASCOLTATE come canta, ha una voce bellissima, e` bravo, ha interpretato Dicitincillo vuje meravigliosamente. Non capisco perche` dovete fare i bastian contrari…ma che avete contro di lui????Non siete obbiettivi.



9. roberta ha scritto:

23 luglio 2011 alle 09:58

IO non lo ho visto…ma ho letto che ha fatto bene il compitino: ha saputo benissimo pronunciare le parole e si è perso in acuti a tutto spiano dimenticando la presenza scenica: per me è e rimane solo un corista.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.