20
febbraio

SANREMOFESTIVAL.59 SI CONCLUDE CON L’AVVIO DELLE POLEMICHE. LA FIMI CHIEDE INDAGINI ALLA GUARDIA DI FINANZA

Ania - Festival di Sanremo (web)Il concorso “Sanremofestival.59” volge al termine con la vittoria di Ania, ma le polemiche sono appena cominciate con la Fimi che ha chiesto alla Guardia di finanza di indagare sulla vicenda relativa ai presunti voti “acquistati” e pilotati dai call center, mentre il Codacons annuncia un esposto alla Procura della Repubblica di Roma.

La denuncia è stata fatta ieri sera dal tg satirico di Antonio Ricci, “Striscia la notizia”, dove tra l’altro è stato intervistato il manager dei vip Lele Mora che, senza troppi giri di parole, ha ammesso che il “trucchetto” avrebbe origini assai lontane, addirittura riconducibili anche alla vittoria di Walter Nudo alla prima edizione de “L’isola dei famosi”. Ben più appetitosa, l’inchiesta redatta ancor prima da “Il foglio”, con tanto di dichiarazioni raccolte da un manager che ha denunciato il doping telefonico, di cui vi proponiamo un sunto: “Sono arrivati a me tramite amici e contatti casuali, mi hanno proposto di acquistare i voti per spingere in alto nella classifica il mio artista e mi hanno detto che avevano già contattato anche altri. Mi hanno detto che il regolamento del festival ammette non più di sette voti dalla stessa utenza telefonica. Quindi in ventiquattro ore potevano arrivare a fare dieci o quindicimila telefonate, anche ventimila, al costo più o meno di un euro per voto“.

Bisogna dare atto, però, che la cantautrice Ania è più che meritevole del risultato conseguito: già vincitrice del “Premio Lunezia”, ha scritto brani per Mina, Lee Ryan dei Blue e Mietta. Ed è stata proprio la cantante tarantina a tifare apertamente per la giovane collega emergente, lanciando un accorato video-appello su YouTube che vi proponiamo dopo il salto. Che il talento, per una volta, superi la polemica?

Guarda il video:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Alfonso Signorini - GF Vip 2020
Grande Fratello Vip 2020: come si vota


Michele Hunziker - Amici Celebrities
Amici Celebrities: Michelle Hunziker apre a sorpresa il televoto


Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro - Ballando 14
Ballando con le Stelle 2019, televoto: Lasse Matberg mai primo. Exploit di Nunzia De Girolamo, Suor Cristina parte bene poi cala. Flop Arcuri e Razzi


Di Maio
Sanremo, Di Maio: «L’anno prossimo vincitore scelto solo dal televoto»

6 Commenti dei lettori »

1. Kiara ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 14:56

Se, per una volta, il talento supera la polemica, non si può che esserne lieti. Resta il fatto che lo sporco trucchetto del televoto comprato va assolutamente debellato… e chi lo pratica punito per truffa con multa esemplare… Non è accettabile il messaggio implicito che chi ha soldi può emergere anche se non vale un tubo… mentre chi possiede doti artistiche, ma è un “poveraccio”, potrebbe essere sconfitto dal dio denaro…
Mi fa specie che la cosa salti fuori solo ora quando, a quanto dice uno che la sa lunga come Lele Mora, questo giochetto va avanti da anni…
Mi auguro che la Finanza andrà a fondo della cosa… e non solo con SanremoFestival.59, ma anche con X Factor, Amici e il Grande Fratello…
Affittare un Call Center per far vincere questo o quello a tutti i costi… qualcuno lo disse qui come battuta, invece è squallida realtà



2. anna maria/gialalla's ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 16:05

@kiara:giustissimo! La cosa strana riguarda l’eterna vendetta di Ricci su Bonolis.Perchè ora? I soldi comprano tutto..anche le schede telefoniche, anche se il tutto è più complicato.
Non so onestamente quale potrebbe la strada migliore da percorrere.resta il voto dal telefono fisso..ma….
Perfetto post il tuo.pciù



3. Tommaso Martinelli ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 16:40

Concordo con Anna Maria/Gialalla’s che mi sta facendo riflettere:-)



4. Luca ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 16:54

Io non riesco a capire quale sia il problema e quale sia la truffa..ad oggi nel codice penale italiano non esiste alcun reato che vieta a una persona di autovotarsi ad un televoto o di incaricare qualcunaltro (pagandolo per altro) per votare per sè. Mi sembra una polemica assurda e sterile. è chiaro che alla fine vince sempre chi ha più voti.

Vi posso garantire credetemi che questo accade da anni anche in trasmissioni Mediaset. So per certo ad esempio di genitori di concorrenti di talent show che ogni settimana investivano migliaia e migliaia di euro per votare la figlia in trasmissione e stiamo parlando di più di 5 anni fa, ma quale è il problema?

In tutto ciò, non capisco la denuncia della titolare del call center intervistata da Striscia, al posto di ringraziare quelli che la contattano per darle lavoro, cerca di creare un fantomatico scoop per apparire in televisione, mah.



5. Beppo ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 17:23

E’ semplicemente un livello di organizzazione superiore al classico “faccio votare tutti i miei parenti”.
Non vedo appigli per poter perseguire una cosa del genere…
Sono d’accordo con Luca al 100%.



6. Mari 611 ha scritto:

20 febbraio 2009 alle 17:44

Il fatto è che sarebbe bello non vincesse chi ha più disponibilità economica , ma chi “arriva” (perdonatemi il termine che aborro, ma che rende l’idea) di più al pubblico!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.