11
luglio

STRACULT: ANCORA G-MAX NELLA SECONDA SERATA DI RAI2

G-Max

G-Max

Ancora Marco Giusti, ancora Stracult. Dopo il poco convincente esperimento comico Base Luna, torna nella seconda serata di Rai2 G-Max, che ormai alterna regolarmente la carriera da conduttore a quella di musicista hip hop nel gruppo dei Flaminio Maphia, e lo storico magazine cinematografico (in onda dal 2000) Stracult.

Dall’11 luglio alle 23.40 Stracult ci terrà compagnia per 10 appuntamenti e ci racconterà il cinema italiano mettendo a confronto i vari film culto, recenti e meno, tramite anche le parole dei loro autori, registi e interpreti. Un vero e proprio viaggio nella storia del cinema, che indagherà anche tra i rapporti tra i vari protagonisti, rivelando alcune chicche sui film in esame, a partire dal loro genere di appartenenza.

Uno spazio del programma inoltre sarà esclusivamente dedicato alla fantascienza italiana, a partire da Star Crash di Luigi Cozzi, e non mancheranno le rubriche Stra-tube, X Files e gli appuntamenteìi con i registi stranieri, da Corman a Waters. Tra i film italiani in esame troveremo invece Viaggi di nozze di Carlo Verdone, La Capagiradi Alessandro Piva, Ultimo Capodanno di Marco Risi e Ovosodo di Paolo Virzì.

Il tutto presentato da G-Max che, in una sala cinematografica con alcune guest star d’eccezione, lancerà tramite degli sketch i servizi del magazine.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Stracult
Stracult chiude, Giusti lamenta: «Vorrei capire perché e non ci riesco»


Marco Giusti e Paolo Ruffini
STRACULT: NUOVA FORMULA E NUOVA CONDUZIONE DI MARCO GIUSTI E PAOLO RUFFINI


Rai2 logo
RAI2, PRIMAVERA 2012: ONE MAN SHOW COMICI E SUPER CLUB CON GIUSTI E BARBAROSSA, ARRIVANO EVA RICCOBONO E PAOLO RUFFINI, RITORNA LA FICTION ITALIANA


Francesco Pannofino e G-Max
BASE LUNA: G-MAX E FRANCESCO PANNOFINO PRONTI A RILANCIARE LA SECONDA SERATA DI RAI2 IN CHIAVE COMICA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.