27
giugno

WIMBLEDON 2011, CONTINUA LA MARATONA SKYSPORT: DA OGGI LA FASE FINALE (SENZA ITALIANI)

Simone Bolelli a Wimbledon 2011

La tradizione vuole che per i nostri colori siano dolori quando il palcoscenico si chiama Wimbledon, terza prova annuale del Grand Slam e soprattutto il torneo principe del tennis mondiale. E anche quest’anno, purtroppo, la storia poco cambia. L’edizione 2011, sulla quale Sky Sport ha messo le mani con una copertura da applausi, con la giornata di sabato ha archiviato la prima settimana e si appresta, da oggi, a vivere una sette-giorni infuocata, a partire dagli ottavi di finale fino alle due finalissime in programma sabato (quella femminile) e domenica (quella maschile, visibile anche in 3D).

Una settimana che, però, non parlerà azzurro: si spengono al terzo turno le speranze di Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, sconfitte dopo una maratona che l’ha viste entrambe ad un passo dalla vittoria. La finalista del Roland Garros è stata protagonista di un match iniziato venerdì, quando è stato sospeso per pioggia sul punteggio di un set pari, con l’avversaria Paszek avanti 3 a 2 nel terzo. Alla ripresa, però, è l’austriaca a mostrare maggior determinazione e lucidità, mentre la nostra Francesca non sembra in grado di imprimere alla palla (e all’intero incontro) la giusta direzione: il risultato ci consegna la Paszek vittoriosa per 11 a 9. Sorte forse più dolorosa, perchè piena di rammarico, per la Pennetta, che si è resa protagonista di una partita macchiata dal solo risultato: la francese Bartoli si impone nel terzo e decisivo set col punteggio di 9 a 7, dopo che Flavia è andata più volte a servire per il match.

Ma se le due azzurre ci hanno ormai abituato alle partite che contano, è da incorniciare la figura portata a casa da Simone Bolelli, approdato a Wimbledon con la bugiarda posizione che lo vede nel ranking al 116^ posto. Testa, tecnica e soprattutto un’infinita serie di colpi vincenti fanno del bolognese un giocatore meritevole almeno di “viaggiare” tra i primi 40 (ne sa qualcosa Wawrinka, numero 13 del tabellone, sconfitto al secondo turno con un secco 3 a 0). L’impresa di Bolelli si ferma al terzo turno, sotto i colpi di un Gasquet tornato ai livelli che gli competono, ma il segnale del tennis maschile italiano è forse quello più significativo: Fognini che approda ai quarti di finale del Roland Garros, Bolelli che domina una testa di serie a Wimbledon e Seppi che trionfa appena una settimana fa nell’Atp di Eastbourne, ci dicono che possiamo ancora ritagliarci uno spazio di tutto rispetto in uno sport che ha da sempre (o quasi) parlato un’altra lingua.

Ma tornando al torneo londinese, come detto, scattano oggi gli ottavi di finale, visibili in diretta sui canali Wimbleon di Sky (dal 203 al 208, interattività compresa) a partire dalle ore 13.00. Come sempre in studio Stefano Meloccaro e i suoi ospiti per guidare i telespettatori nei pre e post gara con interviste, curiosità, commenti a caldo e pronostici sui papabili vincitori: saranno ancora Serena Williams e Rafael Nadal a conquistare il titolo, oppure i due campioni in carica cederanno il passo ad altri pretendenti? Da domani ne sapremo di più.

Ecco il tabellone maschile degli ottavi di finale:

Nadal (1) vs Del Potro (24)
Fish (10) vs Berdych (6)
Murray (4) vs Gasquet (17)
Kubot vs Lopez

Ferrer (7) vs Tsonga (12)
Youzhny (18) vs Federer (3)
Tomic vs Malisse
Llodra (19) vs Djokovic (2)

Questo, invece, il tabellone femminile degli ottavi di finale:

Wozniacki (1) vs Cibulkova (24)
Peng (20) vs Sharapova (5)
Lisicki vs Cetkovska
Bartoli (9) vs S.Williams (7)

Paszek vs Pervak
Petrova vs Azarenka (4)
Kvitova (8) vs Wickmayer (19)
V.Williams (23) vs Pironkova (32)



Articoli che potrebbero interessarti


Wimbledon2011-SkySport
SKY SPORT ACCENDE I RIFLETTORI SU WIMBLEDON: 13 GIORNI DI DIRETTE COL GRANDE TENNIS


Rafael Nadal
WIMBLEDON 2011: E’ NADAL CONTRO DJOKOVIC. OGGI LA FINALE SU SKY SPORT (IN HD E 3D)


Rafael Nadal
US OPEN 2011: AL VIA SU EUROSPORT L’ULTIMO SLAM DELL’ANNO.


Dazn-Sky
Dazn approda su Sky: dal 20 settembre il nuovo canale

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.