19
giugno

SKY SPORT ACCENDE I RIFLETTORI SU WIMBLEDON: 13 GIORNI DI DIRETTE COL GRANDE TENNIS

Wimbledon 2011 è su Sky Sport

Mentre il calcio è in vacanza e i motori macinano km da un gran premio all’altro del globo, è il tennis mondiale a brillare di importanza e prestigio: da domani alle 13.00 inizia Wimbledon, terza prova annuale del Grand Slam, nonchè l’unica a giocarsi sull’erba. Quello col torneo londinese è l’appuntamento con la storia, che spinge i tennisti più forti al mondo a tentare la vittoria finale (che vuol dire accesso nell’Olimpo dei più forti di sempre), mentre ai meno quotati va la soddisfazione di poter calcare i prestigiosi “giardini” inglesi.

Dal 20 giugno al 3 luglio (giorno della finale maschile), Sky Sport accende i riflettori su Wimbledon 2011 con un’offerta imperdibile, a cominciare da ben sei canali puntati ogni giorno sul torneo, che per l’occasione saranno rinominati Wimbledon 1 (canale 203), Wimbledon 2 (canale 204), Wimbledon 3 (canale 205), Wimbledon 4 (canale 206), Wimbledon 5 (canale 207) e Wimbledon 6 (canale 208). A questi si aggiungerà per la finale maschile anche Sky Sport 3D (canale 209). Tutto questo per 13 giorni, che valgono oltre 400 ore di dirette da vivere in HD.

Inoltre, su ogni canale Wimbledon sarà disponibile il tasto verde per poter accedere all’interattività: un mosaico di sei finestre da consentire una panoramica contemporanea su più campi. E proprio grazie all’interattività, Sky adotta due servizi chiamati “Match Point Alert” e “Set Point Alert“, che avvisano quando su un altro campo si sta giocando il punto del match (nel primo caso) o quello del set (nel secondo). Non mancherà la finestra per rivedere gli highlights della giornata, mentre un’importante novità è rappresentata da “Diretta Wimbledon“, il canale con tutte le ultimissime sul torneo, che farà anche da guida da un canale/campo all’altro (attivo fino agli ottavi di finale).

E a proposito di novità, con Sky c’è “Piero“, l’innovativa teconologia che consente di arrivare laddove l’occhio della telecamera non riesce: angolazioni di gioco inedite, analisi ancor più approfondite e dettagli all’apparenza sfuggiti. Si chiama Piero in omaggio all’artista del Rinascimento Piero della Francesca, il pittore e matematico italiano che con le sue opere pose l’accento sull’importanza della prospettiva geometrica.

Ogni incontro sarà preceduto da un ricco pre-partita condotto nello studio “londinese” da Stefano Meloccaro, dove si alterneranno tanti ospiti, tra i quali i tennisti stessi. A difendere il titolo i due campioni in carica: Rafael Nadal e Serena Williams. Allo spagnolo tocca esordire contro Michael Russell, mentre l’americana se la vedrà nella prima giornata con Aravane Rezai. Per quanto riguarda gli italiani, ecco le accoppiate del primo turno nel circuito maschile:

Filippo Volandri vs Tomas Berdich
Potito Storace vs Stanislas Wawrinka
Fabio Fognini vs Milos Raonic
Andreas Seppi vs Albert Montanes
Simone Bolelli vs Martin Fischer

Questi, invece, gli incontri del primo turno per le nostre azzurre:

Francesca Schiavone vs Jelena Dokic
Flavia Pennetta vs Irina-Camelia Begu
Roberta Vinci vs Vera Dushevina
Romina Oprandi vs Dominguez Lino
Alberta Brianti vs Marija Kirilenko
Sara Errani vs Kaia Kanepi



Articoli che potrebbero interessarti


Simone Bolelli
WIMBLEDON 2011, CONTINUA LA MARATONA SKYSPORT: DA OGGI LA FASE FINALE (SENZA ITALIANI)


Rafael Nadal
WIMBLEDON 2011: E’ NADAL CONTRO DJOKOVIC. OGGI LA FINALE SU SKY SPORT (IN HD E 3D)


Rafael Nadal
US OPEN 2011: AL VIA SU EUROSPORT L’ULTIMO SLAM DELL’ANNO.


Dazn-Sky
Dazn approda su Sky: dal 20 settembre il nuovo canale

2 Commenti dei lettori »

1. mimmuccio ha scritto:

19 giugno 2011 alle 14:59

Tutti a tifare per gli Italiani….Sono contento che Fabbretti dia molta importanza a questo sport in tv, dato che se ne vede davvero poco o nulla in chiaro. Bene!



2. Fabio Fabbretti ha scritto:

19 giugno 2011 alle 22:00

Merita davvero maggiore visibilità questo sport, almeno quando in gioco ci sono i quattro tornei del Grand Slam!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.