30
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO, ELISIR DI LUNGAVITA

 

Festival di Sanremo 2007 @ Davide Maggio .it

Ebbene sì, secondo Pippo Baudo il suo sarà un Festival di Sanremo giovane!

Così si è espresso il settantenne conduttore durante la presentazione della cinquantasettesima edizione della kermesse canora che si terrà dal 27 febbraio al 3 marzo.

A chi lo attacca, accusandolo di portare al Festival una rosa di partecipanti quantomeno datata, Baudo fa sapere che il cast è il risultato di un’attenta selezione che ha tenuto conto, non solo di “questioni di chiara fama” ma anche delle classifiche del 2006.

Dunque la presenza di personaggi come Milva, Johnny Dorelli e Albano è un valore aggiunto per il Festival e non una nota di demerito.

Come sempre però, il Festival non è solo competizione canora.

Si avvicenderanno sul palco dell’Ariston superospiti come Penelope Cruz (candidata all’Oscar), gli Scissor Sisters e Joss Stone.

Ad animare la serata del venerdì, completamente dedicata alla musica italiana, saranno invece Elisa, Renato Zero, Tiziano Ferro e Gianna Nannini.

Non è stata invece confermata la presenza di Liza Minelli che in via teorica avrebbe dovuto esibirsi al fianco di Michelle Hunziker in un numero dedicato al musical “Cabaret”. In ogni caso la padrona di casa della kermesse canterà e ballerà, affiancando i comici presenti, tutti rigorosamente sulla cresta dell’onda: Flavio Insinna, Max Tortora, Antonio Cornacchione e Ficarra e Picone.

Possibile ma non certo è il ritorno sul palco dell’Ariston di Luciana Littizzetto, nel quale Baudo spera molto.

Oltre a tutto questo ci sarà spazio anche per la commemorazione di artisti che il Festival lo hanno reso grande come Claudio Villa, Luigi Tenco e Emanuele Luzzati, lo scenografo mancato il 26 gennaio 2006 che pochi giorni prima di morire aveva disegnato il loro e il manifesto del Festival.

In parole povere un ritorno al varietà, che andrà a privilegiare non solo la musica ma anche altre forme d’arte come il ballo e la recitazione. La quintessenza dello spettacolo secondo il direttore artistico.

A spegnere gli entusiasmi ci ha pensato però il direttore di Rai Uno, Fabrizio Del Noce, che pur dichiarandosi ottimista riguardo all’esito di quest’edizione non crede che Baudo e Hunziker sapranno fare meglio di Bonolis, in termini di dati auditel.

Affermazione piuttosto condivisibile anche perché quest’edizione assomiglia in fondo a tutte le altre. Il Festival ogni anno sembra dover cambiare per poi rimanere sempre lo stesso.

Potrà Baudo, personaggio più che mai sulla cresta dell’onda, compiere il miracolo e riesumare una manifestazione che ormai da anni vive di polemiche, cattive canzoni e ascolti deludenti?

Non ci resta che aspettare per scoprirlo. Nel frattempo vi lascio con una curiosità.

Ricordate Piero Romitelli e Pietro Napolano, alunni del talent show Amici 2004? Ora si fanno chiamare Pi-Quadro e li ritroveremo nella categoria giovani!

Non è la prima volta che reduci del reality partecipano al Festival di SanRemo. Ci avevano già provato Maria Pia Pizzola e Antonello, senza ottenere grandi consensi. Vedremo se loro saranno in grado di fare meglio…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


one direction sanremo 2012
FESTIVAL DI SANREMO 2012: GLI ONE DIRECTION OSPITI QUESTA SERA CON SIANI E FERILLI


CONFERENZA STAMPA 62° FESTIVAL DI SANREMO
FESTIVAL DI SANREMO 2012: ECCO GLI OSPITI DELLE SERATE. ADRIANO CELENTANO DEVOLVERA’ IL CACHET IN BENEFICENZA


Festival di Sanremo 2011, cast
FESTIVAL DI SANREMO 2011: TRA GLI OSPITI CONFERMATI I TAKE THAT, ARRIVA CANNAVARO.


Antonella Clerici, Pippo Baudo - Festival di Sanremo 2010
SANREMO 2010: ANTONELLA CLERICI RIFILA IL “DUE DI PICCHE (ARTISTICO)” A PIPPO BAUDO

8 Commenti dei lettori »

1. Vale ha scritto:

30 gennaio 2007 alle 15:01

sinceramente? non ho ricordo alcuno dei due reduci… Pi-quadro… Per il resto, si prospetta un sanremo gradevole ma niente più…



2. Luciana ha scritto:

30 gennaio 2007 alle 20:52

Io adoro Milva e sono contenta del suo ritorno



3. fabry ha scritto:

30 gennaio 2007 alle 21:31

W MANGO



4. Veronique ha scritto:

30 gennaio 2007 alle 21:47

Sosteniamo Pieto e Pietro!



5. France ha scritto:

31 gennaio 2007 alle 23:19

Li ricordo vagamente…ma contro Milva la Rossa non cè battaglia…è lai il fututro della canzone italiana! 



[...] legata per diverso tempo a Pietro Napolano, suo compagno d’avventura, che oggi fa parte dei PQuadro insieme a Piero Romitelli. Dopo la fine del programma ha partecipato al musical Footloose. In [...]



7. CACACACACA ha scritto:

27 giugno 2007 alle 20:35

I PIQUADRO SN FANTASTICI. LI AMO DA MORIRE. SONO BONIIIIIIIIIIIIIIIII!! MI RACCOMANDO SEMPRE FORTI!! W AMO SAI DI TE



8. alessandra ha scritto:

21 giugno 2009 alle 17:18

questi commenti sn vecchi ormai ma io ho visto pochissimi giorni fa i pi-quadro in concerto nel mio piccolo paese (c era pochissima gente nn era un concerto vero e proprio) ammetto di aver gia visto piero puo essere a sanremo ma pietro mai e ad amici nn credo di averli mai visti xke ho seguito sl gli ultimi tre anni………………………….. io li chiamo il bello e il brutto il bello sarebbe piero naturalmente e il brutto pietro anke se poi e carino anke lui……………..nn credo loro si ricordino di me comunque ero l unica coi capelli corti stavo salendo con una mia amica x cantare con loro ma le canzoni nn le conoscevo e siamo andate via ho fatto anke la foto con loro ke bellooooooooooooooooooooooooo………………baci baci da una sarda doc ai Pi-Quadro e a tutti i loro fan se ne sn rimasti

p.s.
la canzone ke hanno cantato a sanremo nel 2007 nn mi e piaciuta molto era molto orecchiabile il ritornello comunque piero rimane sempre bellissimoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.