24
aprile

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM DEL 24 APRILE 2011: NELLA SERA DI PASQUA BONOLIS OSPITA ANDREA COCCO, LUCA E PAOLO

Andrea Cocco a Il Senso della Vita

..:: Prime Time ::..

Rai1, ore 21.30: Un passo dal cielo

Il capriolo avvelenato: Un brav’uomo del posto muore avvelenato, Pietro pensa che non sia un incidente e indaga sull’accaduto. Intanto Vincenzo non riesce a perdonarsi dopo aver baciato Silvia. La caccia al tesoro: Una donna compie 100 anni, durante la festa in diretta tv confessa che a San Candido è nascosto un tesoro. Ma la caccia che si scatena successivamente la dichiarazione avrà dei risvolti drammatici.

Rai2ore 21.05: N.C.I.S (06×21 Toxic, 06×22 Legend)

Toxic: In seguito alla scomparsa di alcuni scienziati, Abby viene coinvolta in una missione governativa e deve a tutti i costi conservare il segreto. La giovane realizza ben presto che le cose non stanno come sembrano. Il resto della squadra teme per la sua sicurezza e si attiva per garantirne il ritorno a casa. Legend: Un Marine sotto sorveglianza viene trovato morto. Gibbs e McGee volano a Los Angeles per indagare insieme al team del luogo, ma presto il caso si trasforma in qualcosa di molto più complesso e si inizia a parlare di traffico di armi. L’indagine diventa sempre più una questione di sicurezza nazionale e i due team uniscono tutte le loro forze per risolvere il mistero.

Rai3, ore 21.10: La bussola d’oro

Film del 2007 di Chris Weitz con Nicole Kidman, Dakota Blue Richards, Sam Elliott, Eva Green. Trama: Lyra Belaqua è un’orfana e vive nel recluso Jordan College di Oxford in un mondo alternativo dove ogni persona ha al suo fianco un daimon, un alter ego in forma animale. Insieme al suo daimon Pantalaimon, viene a scoprire l’esistenza della Polvere, una bizzarra particella naturale che il Magisterium ritiene origine del peccato. Ad aiutare Lyra ci sono il ricco zio, lo scienziato Lord Asriel che ha scoperto il potere di una misteriosa polvere, la strega Serafina Pekkala, un avventuriero texano e un orso polare con la corazza. Verranno ostacolati dall’esercito di sicari ingaggiati dal Magisterium.

Canale5, ore 21.10: Il senso della vita

Puntata friccicorina per il programma filosofico di Mediaset che, visti i risultati, ripiega più sul televisivo. Ospiti per una lunga intervista le iene sanremesi Luca e Paolo, oltre al vincitore del Gf 11 Andrea Cocco e de La corrida Giovanni Lettieri. Quanto fiato daranno all’Auditel del buon Paolo questi personaggi?

Italia1, ore 21.25: The Librarian 2- Il ritorno alle miniere di re Salomone

Film del 2006 di Jonathan Frakes con Noah Wyle, Gabrielle Anwar, Bob Newhart, Olympia Dukakis. Trama: Flynn Carsen, lavora come bibliotecario presso la New York Metropolitan Library. Sua madre lo vorrebbe sistemato con una bella ragazza, ma Flynn è troppo appassionato al suo lavoro per potere pensare ad una relazione stabile. Un giorno Flynn riceve una pergamena egiziana che scopre essere una mappa segreta per le miniere di re Salomone, un labirinto leggendario in cui il re teneva i suoi preziosi possedimenti compreso un libro conosciuto come la “chiave” di Salomone. Quando la pergamena viene rubata, Flynn si rende conto che il mondo è in grave pericolo. Inizia cosi una missione pericolosissima attraverso le vaste pianure dell’Africa.

Rete4, ore 21.30: Tempesta d’amore

Maike accetta un lavoro come cameriera offerto da Tanja, mentre Simon decide di trasferirsi dal padre per qualche giorno. Werner e Charlotte vorrebbero intanto organizzare un torneo di golf, per raccogliere fondi per l’Africa e Barbara, per fare colpo su Ben, decide di assecondarli. Gotz è molto arrabbiato a causa della situazione e offre del denaro a Ben perché lasci l’hotel e raggiunga Katja. Il ragazzo accetta ma Barbara non è affatto d’accordo, Gotz però la mette alle strette e le impone una scelta…

La7, ore 21.30: La Bibbia

Film del 1966 di John Huston con Michael Parks, Ulla Bergryd, Richard Harris, Gabriele Ferzetti, John Huston, Stephen Boyd, George C. Scott, Ava Gardner. Diviso in 2 parti, racconta i primi 22 capitoli del Genesi. La parte introduttiva della Creazione è affidata alle immagini del fotografo Ernst Haas. Colosso mitico-religioso hollywoodiano in salsa italiana con alcune sequenze di alta suggestione spettacolare (l’arca di Noè, la torre di Babele). Non è difficile per i fan di Huston individuarvi le costanti tematiche e stilistiche dell’agnostico regista americano; agli altri basta lo spettacolo. “… le autorità ecclesiastiche hanno così paura delle controversie dogmatiche che preferiscono vedere un ateo che filma il Genesi piuttosto che affidarlo a un cattolico. Sono persuaso che se non avessero trovato un ateo si sarebbero accontentati di un ebreo” (J. Huston). Tra gli interpreti spicca la coppia Scott-Gardner. Uno degli sceneggiatori è il raffinato Christopher Fry.

La5, ore 20.00: Grande Fratello commentato dalla Gialappa’s Band

Come avranno commentato i terribili tre la vittoria di colui che avevano soprannominato Inutilimoto Andrea? Sarà sfuggito ai gialappini il piccolo particolare di Margherita Zanatta smutandata in diretta tv? Avranno gradito le coreografie e i festeggiamenti dell’ultima puntata della lunga stagione? Per chi se lo fosse perso basta sintonizzarsi e tutte queste domande avranno una risposta.

Rai4, ore 21.10: Dirty Deeds

Film del 2005 di David Caesar con Bryan Brown, Toni Collette, John Goodman. Trama: Al centro della vicenda c’è infatti il gangster Barry Ryan, signore del gioco d’azzardo della metropoli australiana sul finire degli anni sessanta, inviso alle storiche famiglie mafiose di Chicago e New York, che inviano sul luogo due emissari – Felix Williamson e, appunto, il corpulento Goodman – per reclamare una quota dei profitti. Un’impeccabile ricostruzione d’epoca, che alterna lo sfondo luccicante dei locali notturni a quello folkloristico di un entroterra selvaggio, si accompagna a un sottofondo musicale inconfondibilmente australiano. Il titolo del film è, in effetti, tratto dalla hit dei principi dell’hard rock AC/DC Dirty Deeds Done Dirt Cheap (letteralmente “affari sporchi a prezzi stracciati”), di qualche anno successiva all’ambientazione del film.

Rai Movie, ore 21.: Bonnie e Clyde all’italiana

Film del 1982 di Steno con Ornella Muti e Paolo Villaggio. Trama: Leo Gavazzi è un modesto rappresentante di giocattoli, un po’ imbranato e sognatore, che si vede sempre più messo da parte dai negozianti di giocattoli elettronici. Lei – Rosetta Foschini che si fa chiamare Giada – è una ragazza miope e un po’ svampita che lavora alle FF.SS come annunciatrice. Entrambi sono alquanto frustrati dalla loro condizione esistenziale, quando le loro strade si intrecciano in maniera tragicomica. Coinvolti in una rapina in banca, vengono presi prima come ostaggi, ma subito dopo la polizia e i mass media li ritengono i capibanda e come tali vengono ricercati per mezza Italia. Per una serie di circostanze il bottino finisce nelle loro mani e i due, paragonati ai famosi Bonnie e Clyde, vengono inseguiti anche dai veri banditi che intendono recuperare la refurtiva. Infine, a loro insaputa, vengono usati dalla stessa polizia per arrestare il “cervello” della banda con tutti i suoi uomini. Quando tutto sembra chiarito e Clyde si vede abbandonato da Bonnie per l’aitante comandante, aIl’aereoporto si incontrano nuovamente e per sempre portando con loro anche la valigia con la refurtiva che la ragazza, questa volta volontariamente, ha scambiato con quella di Clyde.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Enrico Mentana
IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 3 DICEMBRE 2014. SU LA7 MENTANA FA SALTARE IL FINALE DI GREY’S ANATOMY


Massimo Giannini, Ballarò
IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 2 DICEMBRE 2014. QUALUNQUE COSA SUCCEDA, BALLARO’ O DI MARTEDI’?


Biancaneve e il cacciatore
IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 1 DICEMBRE 2014. SPECIALE CHI L’HA VISTO? SULLA MORTE DEL PICCOLO ANDREA LORIS


IL SEGRETO programmi tv di stasera
IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 30 NOVEMBRE 2014. IL RITORNO DI ULISSE O IL SEGRETO?

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.