16
gennaio

EMILIO FEDE CONDUCE OGGI STUDIO APERTO PER CELEBRARE LA MAGGIORE ETA’ DELL’INFORMAZIONE TARGATA MEDIASET

Emilio Fede @ Davide Maggio .itNella notte tra il 16 e il 17 Gennaio del 1991 nasceva l’informazione Mediaset in diretta. Emilio Fede, oggi Direttore del Tg4, allora al timone dell’unica testata giornalistica del Gruppo, Studio Aperto, diede per primo, collegandosi con gli Stati Uniti, la notizia delle bombe che cadevano su Baghdad. La prima guerra del golfo era scoppiata.

Sono passati 18 anni da quel giorno, i notiziari televisivi privati, rotto il monopolio pubblico della diretta, sono diventati una risorsa per tutti i telespettatori, che oggi possono scegliere all’interno di una offerta ampia, libera e pluralista.

Per ricordare quelle due parole pronunciate dal conduttore: “Hanno attaccato!” e quei minuti che hanno cambiato la storia della televisione italiana, venerdì prossimo, 16 gennaio, durante l’edizione delle 12,25, Emilio Fede tornerà eccezionalmente dietro la scrivania di Studio Aperto. Nello studio della testata da lui fondata, con l’attuale Direttore Giorgio Mulè, Fede ricostruirà gli eventi, racconterà i retroscena, ricorderà le ragioni di una scelta che ha rivoluzionato l’informazione italiana.

Dichiarazione di Mauro Crippa, Direttore Generale Informazione Mediaset:

“L’informazione di Mediaset diventa maggiorenne, è cresciuta, continuerà a crescere e non temo di scivolare nella retorica dicendo che quella notte in cui, per la prima volta, uno studio televisivo privato si collegò in diretta con le case degli italiani ha cambiato radicalmente l’informazione nel nostro paese.

Il seme piantato da un grande Direttore, Emilio Fede, ha dato i suoi frutti: Studio Aperto è una realtà che si è consolidata anno dopo anno e che vede i suoi ascolti in continua crescita.

Con la diretta sono nate tutte le altre testate del Gruppo, il Tg5, che ha festeggiato in questi giorni i suoi 17 anni di vita, il Tg4, gli approfondimenti di Videonews, i notiziari sportivi in diretta, fino ad arrivare alle 2800 ore di informazione trasmesse nell’anno appena finito. Una cifra pari al 42% della produzione televisiva totale di Mediaset.

E questo solo per parlare di noi. Insomma quella notte di 18 anni fa il futuro è entrato nella case degli italiani, e con il futuro la possibilità di scegliere e il pluralismo dell’informazione, i veri fondamenti di ogni paese davvero libero”.

[Via | US Mediaset]



Articoli che potrebbero interessarti


EMILIO FEDE CONDUCE OGGI STUDIO APERTO PER CELEBRARE LA MAGGIORE ETA' DELL'INFORMAZIONE TARGATA MEDIASET
EMILIO FEDE FESTEGGIA I 19 ANNI DI INFORMAZIONE PER LE RETI MEDIASET


Mario Giordano TGCOM24
TGCOM24 AL VIA A NOVEMBRE, VENT’ANNI DOPO LA PRIMA DIRETTA MEDIASET. MARIO GIORDANO: “AVREMO UN FLUSSO CONTINUO E PIU’ COPERTURA DI SKY”


Loghi TG
TG CHE VAI, POLITICO CHE TROVI


dm live 24 - 6 aprile 2012
DM LIVE24: 6 APRILE 2012. MEDIASET IN HD, IL ‘DRAMMA’ DI GERARDO PULLI, IL ‘DRAMMA’ DEL LATO B DELLA CIPRIANI, FEDE VUOTA IL SACCO

5 Commenti dei lettori »

1. Nero Corvino ha scritto:

16 gennaio 2009 alle 12:49

Eccolo ora in onda, Peccato sia solo a fine tg e come ospite, mi sarebbe piaciuto vederlo nuovamente conduttore anche se per una sola edizione



2. Davide Maggio ha scritto:

16 gennaio 2009 alle 12:55

@ Nero Corvino: in realta’ ero convinto che ci sarebbe stata la conduzione di Fede. Ma vogliamo parlare delle lacrime finali? Favoloso! :D



3. Nero Corvino ha scritto:

16 gennaio 2009 alle 13:06

Mah… le lacrime mi sono sembrate un po’ fuori luogo per uno che continua a fare lo stesso mestiere e per lo stesso gruppo. Segnalo l’andata a nero con la conduttrice di profilo e il rientro senza la prosecuzione dei saluti con Fede, come annunciato immediatamente prima del lancio della pubblicità. Invece saluti della conduttrice e sigla di coda… avevano sforato o Fede piangeva come un bimbo e non ce la faceva a rientrare? :D



4. Davide Maggio ha scritto:

16 gennaio 2009 alle 13:15

@ Nero Corvino: beh.. mi sembra l’unica spiegazione plausibile. Aggiungerei che la conduttrice era di profilo e rideva :D Forse per le lacrime di Fede? :D



5. wow ha scritto:

17 gennaio 2009 alle 21:12

“con il futuro la possibilità di scegliere e il pluralismo dell’informazione”

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.