22
dicembre

FESTIVAL DI SANREMO 2009: PRIME INDISCREZIONI TRA SOLITI NOTI E UNA FIGLIA DI POOH

Festival di Sanremo 2009 @ Davide Maggio .it

Mai come quest’anno il Festival di Sanremo è stato nell’occhio del ciclone, vuoi perché a rischio chiusura, vuoi perché quando c’è di mezzo Paolo Bonolis ci si aspetta sempre qualche scossone (qui i dettagli della “rivoluzione” di Bonolis). Ma, come si suol dire, can che abbaia non morde e leggendo i primi nomi dei “quasi certi” concorrenti del 59° Festival della canzone italiana, ci si trova davanti alla solita minestra riscaldata.

Lontani dal fare polemica ad ogni costo, concedeteci però un piccolo sfogo: è possibile che un appuntamento importante come Sanremo sia ormai appannaggio di determinati interpreti? Sembra quasi che gli habitué delle classifiche musicali lo snobbino ed evitino il confronto coi loro colleghi. Un sentimento di insoddisfazione gira nell’aria ogni anno tra giornalisti e appassionati di musica italiana. “Gli allergici a Sanremo”, o forse dovremmo chiamarli “Gli Intoccabili”, si dileguano ogni anno, rinunciando a dare lustro ad una manifestazione agonizzante, tranne che in cambio di un lauto compenso. E allora ci si deve arrangiare come fa Bonolis quest’anno e come faceva Baudo anni fa.

Aspettando il cast ufficiale, che verrà reso noto domani 23 dicembre, pubblichiamo i nomi più accreditati che le talpe sono pronte a giurare facciano parte del cast di Sanremo 2009. Solo 15 saranno i prescelti. Si parte dai favoriti di Bonolis nella categoria Artisti (ex Big): Francesco Renga,vincitore dell’edizione 2005, la prima condotta dal “Paolino nazionale”; Nicky Nicolai col marito Stefano Di Battista, già nel cast de Il senso della vita; Povia, apprezzatissimo dal conduttore romano tanto da farlo esibire sempre nel 2005 sul palco dell’Ariston fuori concorso con I bambini fanno oh; Patty Pravo, corteggiatissima ma ancora in dubbio; Paola Turci (si vocifera in compagnia di Marina Rei), che manca da un po’ di anni alla platea sanremese; Tricarico in attesa di una consacrazione definitiva dopo la brillante prova dello scorso anno; Dolcenera, molto amata per la sua straordinaria voce e grinta.

Continua a scoprire il cast del prossimo Festival della Canzone Italiana: 

Ma poi ecco ricominciare il giro dei “soliti noti”: i Matia Bazar e Paolo Meneguzzi sono in pole position. Noi di sicuro non lo siamo ad attenderli. Al bano avrebbe inviato alla commissione esaminatrice una canzone (ma c’è un anno in cui non la manda?) e Anna Oxa è attesa al varco con l’ennesima evoluzione musicale e di look (ogni dieci anni lei rinasce come l’araba fenice).

Inoltre ecco spuntare i nomi di Marco Masini, i Gemelli diversi, Mondo Marcio, Afterhours, Marlene Kuntz, Velvet o Sugarfree, i Neri per caso, Antonella Ruggiero, Alexia e forse Aram Quartet. C’è chi invece mormora il nome di Anna Tatangelo; verrebbe da pensare che a volerla sia Gigi D’Alessio, dato che pare accompagnerà Sal Da Vinci sul palco dell’Ariston. Dati per certi, invece, Pupo in compagnia di Youssou N’Dour per un progetto rivolto all’Africa (parteciperà anche la nazionale cantanti), Marco Carta, vincitore di Amici 2008 e i Lost, idoli della nuova Mtv generation.

Tra le Proposte (ex Nuove Proposte), stupisce la presenza di parecchi figli d’arte e ci si chiede perché i “figli di nessuno”, a volte persino con un talento superiore, debbano fare fatica ad emergere. Le Proposte dovranno necessariamente presentarsi con un padrino/madrina famosi ed è qui che si apre il valzer delle conoscenze illustri. Per Chiara Canzian, figlia di Red Canzian dei Pooh e Delia Gualtiero, ex cantante, si prospetta un duetto con Roberto Vecchioni; Irene Fornaciari, figlia di Zucchero, non potendo avere come padrino l’illustre genitore, lo celerebbe nel gruppo dei Sorapis, secondo quanto afferma Mario Luzzatto Fegiz del Corriere della Sera.

Ma l’inciucio dei figli/parenti d’arte non finisce qua: secondo alcune voci, parteciperà Nello Daniele, fratello del più famoso Pino, il quale, per stare vicino al fratello accompagnerà Silvia Aprile, voce stupenda già vista in X Factor ed eliminata dal programma da Mara Maionchi in un momento di sbandamento (della serie anche i grandi, a volte, perdono il senno).

Acclamata dai più per la sua bravura Malika Ayane avrà come padrino Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, invece Lucio Dalla sponsorizzerà la sua beniamina Iskra Menarini, talentuosa corista e supporter di tutti i suoi concerti da vent’anni a questa parte.

Una delle vincitrici di SanremoLab, Simona Molinari, avrà l’onore di duettare con Massimo Ranieri; non è pervenuto il nome del padrino dell’altra vincitrice, Arisa. Incerti i destini di Marco Notari e il duo hip hop Two Fingers, per i quali si parla di un’accoppiata con Fabri Fibra, e dei Rio o i Nucleo, che ambirebbero a Ligabue. Una star del calibro di Burt Bacharach, invece, avrebbe risposto alla chiamata della livornese Karima Ammar. Ascoltando la sua voce non ci stupiremmo di questa accoppiata.

Dal fronte di Sanremofestival.59, concorso esclusivamente online, che vedrà il vincitore salire sul palco dell’Ariston nella serata di giovedì 19 febbraio, si parla di oltre 430 video pervenuti. La commissione artistica, composta dal direttore artistico Paolo Bonolis, dal direttore artistico musicale Gianmarco Mazzi e dai tre esperti di musica Maria Cristina De Amicis, Gigio D’Ambrosio e Mariolina Simone, sceglierà 100 canzoni che, a partire dal 14 gennaio 2009, saranno diffuse sulla piattaforma web.

Tutto pronto, dunque, per l’attesa rinascita della manifestazione. Che vinca il migliore e, soprattutto, che vinca la musica italiana!



Articoli che potrebbero interessarti


FESTIVAL DI SANREMO 2009: PRIME INDISCREZIONI TRA SOLITI NOTI E UNA FIGLIA DI POOH
SANREMOFESTIVAL.59, STASERA IL VINCITORE. VOTAZIONI APERTE SINO ALLE 23.


Festival di Sanremo 2009 - Conferenza Stampa di Presentazione @ Davide Maggio .it
SPAZIO AI GIOVANI E AL WEB: ECCO IL NUOVO SANREMO TARGATO BONOLIS (NON PIU’ SOTTO CONTRATTO COL BISCIONE)


I big di Sanremo 2019
Festival di Sanremo 2019: ecco i big in gara


Mirkoeilcane - Festival di Sanremo 2018
Festival di Sanremo 2018: le 8 Nuove Proposte

13 Commenti dei lettori »

1. Giulio ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 09:53

Io spero che ci sia la mitica Dolcenera tra i Big e Silvia Aprile tra le proposte!



2. Fluoreg ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 10:02

sE VANNO AL TELEVOTO FIGURATI SE NON VINCE mARCO cARTA CON QUELLE 4 RINBECILLITE DI 13Enni!!!! Son molto contento per Silvia Aprile e Karima mmar…. almeno sanno cantare!!!! Speriam bene



3. erodio76 ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 11:39

Non male il cast questanno. Nello Daniele e un artista sulla breccia da 10 anni, per quanto “”raccomandato”" ha realizzato un ottimo album con la collaborazione di Baccini e gli Audio2



4. Zoro! ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 11:45

quanti nomi, non so, non vedo lora di leggere i nomi ufficiali!



5. Giulio ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 12:04

I nomi dei 15 Big verranno annunciati domani ;) quindi lattesa sta per finire!



6. Marco82 ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 12:07

io odio il festival e non lho mai visto e mai lo vedrò



7. Filippo ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 12:13

Ho gia raccontato la mia disavventura e dico solamente che ormai per fare sanremo bisogna essere figlio di qualcuno o aver fatto qualche reality dove per averlo fatto devi essere figlio di qualcuno o scendere a compromessi… Grazie per lopportunita che date agli altri.



8. Gerardo Larosa ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 16:17

@Marco82: dai, questanno lo vedrai, vero? ;-) @Filippo: raccontaci di più, siamo curiosi @erodio76: non voglio dire che sia raccomandato. Facevo notare la coincidenza di tanti nomi legati a parenti illustri, visto che i posti per le Proposte sono solo



9. luca2004 ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 16:52

voglio karima ammar….



10. Francesco ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 19:22

io ho sempre visto il festival ma da 2 anni lo snobbo perchè i cantanti sono veramente pietosi..almeno se proprio devono essere tutta gente che non vende piu un disco ripeschiamoli dagli anni 80 almeno ci si diverte un po..mettiamoci la Rettore, la Bertè, i ricchi e poveri..e cose del genere..cosi avrebbe sicurametne piu successo!



11. Cristina ha scritto:

22 dicembre 2008 alle 20:16

Anchio e la mia band abbiamo inviato il video alla manifestazione sanremese prettamente online! Speriamo bene … !!! :D



12. Gerardo Izzo ha scritto:

21 febbraio 2009 alle 23:21

Il testo di Povia, cumulo di macerie di luoghi comuni, dimostra che:
1) l’omosessualità è una devianza e non una condizione naturale.
2) l’ambiente e l’educazione può far diventare gay e di conseguenza i gay non dovrebbero fare i maestri, gli insegnanti ed avere alcun contatto con le generazioni non ancora formate sessualmente.
3) i papà che lavorano molto o che sono emigranti devono “temere” per la sessualità dei propri figli invece che per la loro affettività ed educazione sentimentale.
4) i genitori divorziati stiano “attentissimi”.
5) le madri per ogni carezza in più o in meno data ai figli si facciano prima mille domande.

Povia, che dovrebbe studiare di più, non sa che:
1) quello che lui afferma nel testo è vecchio più di cinquanta anni
2) la letteratura medica al riguardo dimostra che è possibile che un “presunto” etero può scoprire, anche in età adulta, di essere gay, ma è molto più difficile il contrario.
3) i gay possono procreare, pur rimanendo gay, ciò non significa che siano “maschi” e sposi fedeli.
4) ognuno è libero di dire quello che vuole per strada, in casa e nelle osterie ma in televisione e su un palcoscenico si dovrebbero dire cose sensate.
5) Luca più che gay era ed è uno psicopatico.
6) l’arte e l’artista deve dare una nuova visione dell’uomo e del mondo e non essere così volgarmente banale.

N.B. Anche se è vero che bisogna dare voce a tutti indistintamente in onore alla democrazia, non è però vero che chi fa selezione di arte e cultura debba fare altrettanto. Difatti in questi casi non è possibile dar voce a stupidità acclarate ed a scontate ovvietà.



13. bromuro ha scritto:

21 febbraio 2009 alle 23:54

ma fate un sondaggio chiedete in giro altro che 50% di share 10% in palestra su 20 persone a cui ho domandato se avevano visto sanremo 2 persone mi han detto di si le altre non fregava una pimpa di ascoltare le solite canzoni …. mi sa che scoppierà un agrande bomba giornalistica …sulle cose oscure (defilippa e compagna bella )intanto consolatevi con le mie canzoni e fatemi sapere cosa ne pensate ciao visitate il mio sito!!!! http://www.myspace.com/biofunk



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.