14
dicembre

VOTO DI FIDUCIA: A BALLARO’ E PORTA A PORTA LE REAZIONI POLITICHE AL B-DAY. STRISCIA LA NOTIZIA CONSEGNA UN TAPIRO GIGANTE AGLI ‘SCONFITTI’

Silvio Berlusconi

Traballa ma tiene duro: la fiducia c’è. Silvio Berlusconi vince di un Fli (o fil, è uguale) e con uno scarto di soli tre voti incassa il “sì” della Camera al suo Governo. 314 a 311. Il dato politico è tutto a suo favore, ma le interpretazioni e i commenti si spaccano nel tentativo di attribuire un valore reale al risultato di oggi. “La vittoria numerica di Berlusconi è evidente quanto la nostra sconfitta” ha commentato ad esempio il Presidente della Camera Gianfranco Fini dopo la batosta ricevuta da Futuro e Libertà. Tra dirette e collegamenti la tv sta seguendo ora per ora l’evolversi del dopo-fiducia, considerando il possibile delinearsi di nuove coalizioni e le ipotesi di voto anticipato. Ora tutto è possibile.

La giornata politica sarà al centro della puntata di Ballarò in onda stasera. Giovanni Floris darà spazio al confronto e alle reazioni politiche suscitate dai risultati delle votazioni di Camera e Senato. Parteciperanno al dibattito il ministro dei Beni culturali e coordinatore del Pdl Sandro Bondi, il leader di Sinistra e Libertà Nichi Vendola e il capogruppo di Futuro e Libertà Italo Bocchino. Tra le fila dei giornalisti, il presidente di Rcs libri Paolo Mieli, il direttore del Tempo Mario Sechi e Massimo Giannini di Repubblica. Come sempre non mancheranno la copertina ironica di Maurizio Crozza e i sondaggi di Nando Pagnoncelli (Ipsos).

Dopo Ballarò, Rai3 offrirà al pubblico la possibilità di ascoltare un’altra autorevole voce di commento alla situazione politica e sociale del Paese. Parla con me di Serena Dandini, infatti, ospiterà il direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli. Anche Porta a Porta di Bruno Vespa approfondirà  le conseguenze del voto di fiducia a Berlusconi a partire dalle 23:10 su Raiuno. In serata tutti i telegiornali riserveranno ampio spazio alla pagina politica e a quella degli scontri molto violenti, con cariche della polizia e feriti, che oggi hanno infiammato il centro di Roma.  

Intanto Striscia la Notizia è pronta a consegnare un tapiro d’oro gigante agli sconfitti politici della giornata. “Abbiamo un tapiro enorme bloccato a Roma da consegnare a chi perde. Ora sappiamo a chi darlo” ha commentato Antonio Ricci subito dopo l’esito del voto alla Camera. “Non l’hanno fatto entrare in parlamento e forse hanno fatto bene perché poteva essere un tapiro di Troia. Ma qualcuno, da una parte o dall’altra, se lo meritava” ha aggiunto l’ideatore del tg satirico. Stasera il programma di Canale5 mostrerà il percorso che il ‘premio’ ha fatto in queste ore per Roma sotto la guida di Valerio Staffelli e dedicherà alcuni servizi alla fiducia al Governo.



Articoli che potrebbero interessarti


Vittorio Sgarbi
RAI, IL PUBBLICO VOTA LA QUALITA’: PREMIATI REPORT, DANDINI E VESPA. KO SGARBI E L’ISOLA


Bruno Vespa, Porta a Porta
PALINSESTI RAI 2014/2015: BALLARO’ CONFERMATO, FLORIS NON ANCORA. VESPA PERDE UNA SERATA


Silvio Berlusconi, Porta a Porta
I POLITICI IN TV? NON VANNO PRESI ‘ALLA LETTERA’


berlusconi vespa
RAI, ENTRA IN VIGORE LA PAR CONDICIO. IL DG MASI: SIA RIGOROSA

3 Commenti dei lettori »

1. AnTo ha scritto:

14 dicembre 2010 alle 19:38

Al di là di ogni schieramento o corrente di pensiero

stabilire chi, oggi, ha VERAMENTE vinto o perso

è un compito abbastanza arduo.

Speriamo che si smuova qualcosa, c’è un paese che va a rotoli per chi non se ne fosse ancora accorto perchè impegnato in ripicche e dispetti da bambini viziati.



2. Marco Leardi ha scritto:

14 dicembre 2010 alle 19:46

@ AnTo: Oggi solo sconfitti. La fiducia incassata da Berlusconi è molto risicata, e di per sè non può essere considerata una vittoria. Non parliamo di Fli, che ora dovrebbe seriamente meditare sul suo ruolo..
Gravissimi gli scontri a Roma.. Manifestare è un diritto, ma quella di oggi è stata guerriglia violenta che non trova giustificazioni.
Vedremo come la racconterà la tv…….



3. AnTo ha scritto:

14 dicembre 2010 alle 19:59

Credo che gli scontri degenerati in guerriglia siano solo il sintomo di una esasperazione che si respira dappertutto ed in molti ambienti e per diversi (e condivisibili motivi).

Per ora continuaiamo a sopravvivere in questa situazione.

La tv come la racconterà? Ognuno ne darà una propria lettura e versione. Già mi vedo Vespa in apertura di Porta a Porta…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.