4
ottobre

MARIA, QUOQUE TU, A PROMUOVERE LA CHIRURGIA ESTETICA? A C’ E’ POSTA PER TE DISCUTIBILI TELEPROMOZIONI

Maria de Filippi

D’accordo, esiste il libero arbitrio: ognuno è libero di fare ciò che gli pare. Ed è altresì assodato che viviamo in una società edonista nella quale spesso l’apparire prevale sull’essere. Ma le pubblicità, o peggio ancora, le telepromozioni che sponsorizzano la chirurgia estetica proprio non possiamo fare a meno di condannarle. Non siamo bacchettoni nè tanto meno contrari al miglioramento dei propri difetti fisici tramite interventi chirurgici ma da qui a pubblicizzarli ad un pubblico generalista, adolescenti e persone insicure comprese, ce ne passa.

Gli spot sulla bellezza artificiale ci risultano ancora più indigesti se a metterci la faccia è una star della televisione, la cui autorevolezza presso il “popolo” è cosa nota. Capita, infatti, che un’icona del piccolo schermo come Maria De Filippi, all’interno di C’è Posta Per Te, promuova una catena di cliniche specializzate in chirurgia estetica. La conduttrice si sforza di usare parole ”positive” (“valorizza la tua bellezza“) che però suonano come specchi per le allodole, soprattutto perchè al suo messaggio fa seguito una clip che inscena il caso di una donna desiderosa di migliorare il suo seno, “rovinato” dall’allattamento.

E qualora gli appartenenti alla classe media e, ancor più, i giovani non fossero convinti del tutto per via dei costi, ecco che viene menzionata la possibilità di rateizzare l’intervento, come se un’operazione chirurgica fosse un’automobile. Una telepromozione, insomma, che lascia spiazzati per la semplicità con cui si affronta e banalizza un tema così delicato come la chirurgia estetica.

Paradossale è che, poi, il culto della bellezza venga sponsorizzato in un programma che si fa portatore di valori sani e semplici. Ecco perchè piuttosto che rivolgerci alle tante associazioni, o ai ministri che si dichiarano sensibili all’argomento ma che spesso intervengono a sproposito, preferiamo appellarci a Maria.  Alla signora della televisione chiediamo di interrompere la telepromozione, o quanto meno di trasformarla da pubblicità di prodotto, che “istiga” alla chirurgia, a pubblicità d’azienda, che informi esclusivamente dell’esistenza di cliniche specializzate. Con buona pace di Publitalia.



Articoli che potrebbero interessarti


Luciana Littizzetto e Maria De Filippi - C'è Posta per Te
C’è Posta per Te chiude una stagione trionfale con Luciana Littizzetto che manda a chiamare Gemma Galgani – Video


Can Yaman e Ferzan Ozpetek
Can Yaman a Roma: l’incontro con Ferzan Ozpetek e l’ospitata a C’è Posta Per Te


Sabrina Ferilli e Maria De Filippi
C’è Posta per Te: Emma e la giuria di Tu Si Que Vales contro il ritorno di Una Storia da Cantare


Maria De Filippi con Antonio Banderas - C'è Posta per Te
C’è Posta per Te, Maria De Filippi: «Pier Silvio lo farebbe andare in onda tutto l’anno. Non capita spesso di vedere dati con il 3 davanti»

12 Commenti dei lettori »

1. boop ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:38

Ma è la stessa clinica nella quale si è rifatta il naso e il contorno occhi (borse e zampe di gallina)?



2. GIUDY ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:41

BEH MARIA E’ UNA AFFEZIONATA CLIENTE DEI CHIRURGHI: HA PALESEMENTE RIEMPITO GLI ZIGOMI COL FILLER E USA REGOLARMENTE BOTOX, SI VEDE DALLA FRONTE E DAGLI ANGOLI DELLE SOPRACCIGLIA. DETTO QUESTO CONCORDO CON L’AUTORE DELL’ARTICOLO CHE UN ARGOMENTO COSI’ DELICATO NON ANDREBBE AFFRONTATO COSI’ BANALMENTE IN UNA TELEPROMOZIONE DA NESSUNO. SOPRATTUTTO MARIA……



3. GIUDY ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:43

BOOP IL NASO NON LO SO PERCHE’ DA QUANDO HA INIZIATO A FAR TELEVISIONE E’ SEMPRE QUELLO. ANCHE SE A OCCHIO…………



4. Mari 611 ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:45

Vediamo il lato positivo: Maria fa veramente scappare la voglia di acquistare qualunque prodotto pubblicizzi…e l’anti-promotrice per eccellenza! :)



5. Phaeton ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:49

Uhm beh a me non scandalizza la telepromozione in se… poi probabilmente è un buon sponsor, non è detto che sia stata la De Filippi a cercarlo.

Io quello che mi chiedo è il modo orrendo di fare le telepromozioni della De Filippi, che non le ha mai sapute fare… ma mi spiegate perchè usa il Gelato anche nelle telepromozioni… Probabilmente nella diretta lo usa perchè si spaventa di essere registrata durante le pause… ma perchè anche nella telepromozione? Che le costerebbe dare anche un po di parvenza?



6. Mattia Buonocore ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 15:54

@Phaeton ovvio che non l’ha cercato lei, della pubblicità se ne occupa Publitalia. E’ vero la De Filippi non sa (e non ha voglia di) fare le telepromozioni ma queste sono sempre divise in 3 parti (discorso De Filippi, “sketch”, De Filippi).



7. Phaeton ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 16:04

Mattia, mi sapresti spiegare il motivo del microfono a gelato? Ho sempre avuto questa curiosità!



8. mcooo ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 16:07

a quanto un post che va contro il parquet (preso dalla Foresta Amazzonica) dello studio di Amici?



9. busc ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 17:41

mcoo
si dice “a quando” non “a quanto” e il parquet è molto pratico per i ballerini

busc



10. mcooo ha scritto:

4 ottobre 2010 alle 20:05

ops…
grazie



11. giuppi ha scritto:

5 ottobre 2010 alle 00:56

Che Maria presti la faccia al messaggio in questione solo per dovere non c’è ombra di dubbio… Lei ha sempre ammesso che non si sottoporrebbe mai ad un intervento di chirurgia plastica per la sua innata paura per i ferri… Non si possono mica scegliere gli inserzionisti… di questi tempi già è troppo che c’è qualcuno che ancora investe in pubblicità…



12. Gaietta ha scritto:

5 ottobre 2010 alle 10:07

Non ci vedo niente di strano nè immorale nè deprecabile. A scegliere la pubblicità è Publitalia, non certo Maria, che peraltro mi risulta che di medicina estetica se ne intenda personalmente. Se questa è una grande organizzazione di chirurgia estetica, avrà soldi da investire in pubblicità e perchè non all’interno di un programma come quello? Ma quanti pregiudizi avete???



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.