8
luglio

AMARCORD, LA TV CHE APRIVA PER FERIE: BELLEZZE AL BAGNO

Oggi per la nostra rubrica Amarcord parliamo di Bellezze al bagno, la storica trasmissione estiva targata Mediaset andata in onda per cinque edizioni tra il 1989 e il 1993. Il programma, le cui prime tre stagioni furono trasmesse su Canale5 per poi trasferirsi su Rete4, fu la risposta del Biscione al rodatissimo Giochi senza frontiere, di cui abbiamo parlato in precedenza.

Come nella competizione in onda su Raiuno, infatti, anche in Bellezze al Bagno erano previsti dei giochi a squadre con prove di abilità in acqua. Nella prima edizione, condotta da Milly Carlucci coadiuvata dal trio comico formato da Carlo Pistarino, Enrico Beruschi ed Enzo Braschi, a sfidarsi erano tutte le regioni italiane mentre, dall’anno successivo e fino alla chiusura del programma, a concorrere al gioco furono squadre provenienti da quattro paesi europei.

Il secondo anno vide al timone del programma un inedito trio formato da Marco Columbro, Sabina Stilo, che diede un’impronta sexy alla competizione con i suoi sensualissimi balletti, e Francesco Salvi, all’epoca non ancora riciclatosi come attore di fiction. Fu proprio nell’edizione del 1990 che debuttarono due dei giochi più famosi, e tuttora ricordati, della competizione balneare: il Sirenone, dove i concorrenti dovevano indovinare una canzone dopo aver affrontato un percorso ad ostacoli, e soprattutto il Bacio mozzafiato, in cui due elementi della squadra, un uomo ed una donna, dovevano affrontare una prova di resistenza che consisteva in un bacio sul fondo della piscina.

Nel 1991 il trio di conduttori diventa un quartetto, ed accanto ad una confermata Sabina Stilo troviamo Claudio Lippi e la coppia comica Gigi e Andrea. Le ultime due stagioni vanno in onda su Rete4 e sono condotte da colui che poi diventerà il re incontrastato delle televendite, Giorgio Mastrota, affiancato nel 1992 da Patrizia Rossetti e, nell’ultima edizione, da Heather Parisi. Fu proprio nella prima edizione condotta da Mastrota che il conduttore incontrò per la prima volta Natalia Estrada, a sua volta conduttrice della versione spagnola del programma.

Il programma ebbe, in tutte le sue stagioni, un notevole successo senza mai riuscire, tuttavia, a scalfire il primato di programma più visto ed amato dell’estate saldamente appannaggio dei Giochi, di cui comunque non fu mai diretto competitor andando in onda dapprima il giovedì e, successivamente, la domenica.

Fra le chicche del programma ricordiamo le scosciatissime bellezze che gli davano il titolo che, antenate delle veline e dirette discendenti delle ragazze fast food del Drive in, ancheggiavano compiacenti sul palco dell’Acquatica di Cesenatico col pretestuoso compito di segnare il punteggio delle squadre contendenti. Bellezze al bagno segnò, poi, anche il debutto televisivo di un inflessibile giudice di gara che diventerà, negli anni successivi, molto famoso come autore di Passaparola: Alvise Borghi.

Come avvenne per Giochi senza frontiere anche Bellezze al bagno ebbe uno spin off invernale, Bellezze sulla neve, andato in onda nel biennio 1991 e 1992.



Articoli che potrebbero interessarti


Gerry Scotti - Concerto di Natale
Palinsesti Mediaset, festività 2019/2020


Amici Vip
Palinsesti Mediaset, autunno 2019: tutti i programmi sera per sera


Manifest
Palinsesti Mediaset, estate 2019: i «mesi caldi» di Canale 5, Italia 1 e Rete 4


Una Poltrona per Due - Dan Aycroyd e Eddie Murphy
Mediaset, la programmazione delle feste 2018/2019

11 Commenti dei lettori »

1. SaraLurker ha scritto:

8 luglio 2010 alle 02:26

Questo programma invece non mi è mai piacuto.
Preferivo GSF.



2. batspa ha scritto:

8 luglio 2010 alle 09:08

io preferivo questo. mi ricordo sinceramente solo della versione mastrota estrada



3. boop ha scritto:

8 luglio 2010 alle 09:19

A me piaceva molto, ma non ricordavo che fosse “una risposta” a GSF

Quindi il vizio di COPIARE ce l’hanno sempre avuto, bene bene



4. Elena ha scritto:

8 luglio 2010 alle 12:42

Anch’io non ricordavo che fosse una scopiazzatura di “Giochi senza frontiere”. Comunque che ricordi!!! Io rivogli questi programmini nelle nostre tv. Ma sbaglio o c’era anche la versione invernale di questo programma???



5. mats ha scritto:

8 luglio 2010 alle 12:49

Anche questo l’ho visto in replica su Happy Channel. SPETTACOLO



6. simo201712 ha scritto:

8 luglio 2010 alle 13:13

Davide ci sono trattative in corso per Non è la rai?



7. Rosario Giugliano ha scritto:

8 luglio 2010 alle 13:42

@simo201712
Non è la rai non era un programma estivo…



8. Franco2 ha scritto:

8 luglio 2010 alle 20:09

Cavolo! Sabina Stilo! Me la ricordo: era stupenda. Ma che fine ha fatto?



9. Davide Maggio ha scritto:

8 luglio 2010 alle 20:22

@ Franco2: dovremmo intervistarla a breve.



10. Franco2 ha scritto:

8 luglio 2010 alle 21:28

Ma dai! Spero ci dica che la rivedremo presto in tv. :-)



11. iosu ha scritto:

31 luglio 2011 alle 16:49

soy de españa, y la verdad es que me gustaba mas bellezas en la nieve. es una pena que apenas haya informacion sobre ese programa. aparte de que el unico video con la introducion se borro hace mucho de internet. me gustaria un articulo sobrer este programa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.