11
aprile

Forte Chiara e Tremenda

Chiara Francini - Forte e Chiara

Chiara Francini - Forte e Chiara

ForteChiara. La novità di Rai 1 con protagonista Chiara Francini tradisce in qualche modo se stessa, risultando in realtà debole e per nulla comprensibile. Se invece il riferimento è alle urla dell’attrice fiorentina, allora mai titolo fu più azzeccato.

Con Forte e Chiara, la Francini – al suo primo one woman show televisivo – porta in scena la sua vita che definisce “straordinaria nella sua normalità”. E noi ci crediamo. In un contesto sconclusionato come quello presentato in diretta al pubblico di Rai 1, però, tutto risulta noioso e di scarso interesse. Con l’aggiunta delle urla continue nell’annunciare e salutare l’ospite di turno, persino fastidioso.

“Che dici, come andrà secondo te?”, domanda timorosa già nell’anteprima Chiara al gatto Rollone. Sembra quasi un presagio, ma il varietà, che è ciò che Forte e Chiara pretende di essere, è ben altra cosa. “Svenire” per far entrare Doc Luca Argentero, farsi “interrogare” dai carabinieri di Don Matteo, lasciare completamente la scena al trio Conti-Panariello-Pieraccioni, sedersi a cena con Lillo, sulla panchina con il cardinale Gianfranco Ravasi o sul letto con Laura Chiatti e Barbara Foria, tanto per citare i momenti che hanno visto i primi ospiti, alternati ad aneddoti sulla propria vita raccontati un po’ a casaccio con balletti e qualche canto, fanno di Forte e Chiara, più che uno spettacolo in cui nessuno si senta escluso, uno spettacolo in cui nessuno vorrebbe stare. O almeno, stare a guardare, con buona pace dei genitori, in piccionaia su un divano fino a oltre la mezzanotte.

La Francini lo ribadisce più volte: non ha la pretesa di essere perfetta ma l’ambizione di essere vera. Ma questa verità interessa davvero al grande pubblico? Questa vita “straordinaria nella sua normalità” ha senso portarla in prima serata su Rai 1? Brava è brava, comica da far ridere, ma essere conduttrice, showgirl e padrona di casa è un’altra storia. Ha ben figurato a Sanremo, ed è vero. Come spalla sarebbe infatti perfetta, anche fosse il Festival, anche per tutte le serate. Ma in uno show tutto suo, fatto così, decisamente no. Non in tv. Andava lasciato a teatro, la giusta dimensione per un’attrice che vuol far conoscere la sua vita al pubblico. Non a caso, lo spettacolo teatrale che ha ispirato Forte e Chiara su Rai 1 è in tournée con successo da Nord a Sud del Paese. La data, addirittura triplice, agli Studi Fabrizio Frizzi in Roma era da evitare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Chiara Francini
Forte e Chiara, lo show della Francini su Rai 1 trasloca al mercoledì


forte e chiara
Soppresso Forte e Chiara


Hunziker Francini Raffaele
Una volta Raffaella Carrà e Mina si spartivano il varietà. Ora Hunziker, Francini e Raffaele fanno da sole!


Forte e Chiara (promo)
Forte e Chiara: ecco gli ospiti

5 Commenti dei lettori »

1. Mauro Corrarati ha scritto:

11 aprile 2024 alle 09:15

La vita della Francicni è solo un canovaccio sul quale innestare momenti di spettacolo di varia natura (ospiti, canzoni, balletti, ecc.).

Trovo che i singoli numeri siano delle prove straordinarie di spettacolo di intrattenimento (soprattutto a livello musicale) e che il risultato sia coinvolgente e trascinante come pochi.

Ritengo che Francini ed il suo spettacolo siano anche superiori a tutti gli spettacoli della Carrà che si sono visti in Tv.

Francini è una nuova Monica Vitti, che però non si ferma al solo cinema, ma si espone anche in altri ambiti vincendo a tutto tondo. Anche se magari le sue vicende personali possono non essere interessanti

Il commento di Davide Maggio è del tutto fuori sintonia e fuori luogo. Ripeto: è meglio la Francini di 2 Carrà messe insieme.
Lo spettacolo è stato una sorpresa straordinaria dall’inizio alla fine.

Brava Chiara!



2. Pianeta Urano ha scritto:

11 aprile 2024 alle 09:59

È matematico, lei Toscana e ti ritrovi come
ospiti Carlo Conti, Panariello e Marco Masini. Mah.



3. giauz ha scritto:

11 aprile 2024 alle 10:38

Il problema non è Chiara Francini, Virginia Raffaele ecc.
Il problema è che mancano gli AUTORI, sia in Rai che in Mediaset. Per questo una volta i varietà facevano ascolti stile Sanremo e adesso floppano.



4. Emilio Linari ha scritto:

11 aprile 2024 alle 10:50

Non la sopporta nemmen il su gatto…suvvia…



5. giuliano ha scritto:

11 aprile 2024 alle 13:03

Povera Raffaella e Monica si staranno girando e rigirando nella tomba a sentire le cavolate che stai dicendo Mauro. Ripassati i varietà che hanno fatto grande la tv pubblica italiana e sopratutto “posa il fiasco!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.