13
settembre

Rai1 ricorda Lucio Battisti a 25 anni dalla morte. Stasera in prima serata

cesare monti

Lucio Battisti (Us Rai/Credits Cesare Monti)

In occasione dei 25 anni dalla scomparsa di Lucio Battisti arriva su Rai1, in prima serata, il docufilm “Lucio per amico. Ricordando Battisti”,  ideato e scritto da Maite Carpio e prodotto da Garbo Produzioni in collaborazione con Rai Documentari – per provare a raccontare l’avventura umana e artistica di Lucio Battisti, attraverso un vasto e, in alcuni casi, inedito materiale d’archivio italiano e internazionale, unito ai ricordi di chi lo ha conosciuto, primo fra tutti Mogol, il compagno d’arte e d’avventura.

Pietruccio Montalbetti, Roby Matano, Gianni Dall’Aglio, Mario Lavezzi, Franco Daldello, Mara Maionchi, Caterina Caselli, Adriano Pappalardo, Franco Mussida e Tony Cicco accompagneranno il telespettatore alla scoperta del ‘mistero Battisti’, figura centrale della cultura musicale di un intero Paese, che ha rifiutato celebrità e visibilità per rimanere fedele a sé stesso. Testimone d’eccezione sarà Giulio Rapetti, in arte Mogol, al centro di un’ampia intervista che ripercorrerà l’amicizia e la lunga collaborazione di questa memorabile coppia creativa.

A scandire il racconto, le canzoni che hanno rivoluzionato il panorama musicale italiano, molte eseguite dalla voce dello stesso Battisti, altre con le performance esclusive di Gianluca Grignani, Noemi, Giovanni Caccamo e Giusy Ferreri. Sotto la direzione artistica del Maestro Enrico Melozzi, interpreteranno, ognuno con il proprio stile unico e personale, quattro canzoni - Il tempo di morire, Amarsi un pò, Emozioni e Io Vivrò – quattro successi tratti da un repertorio che rappresenta un unicum nella storia della musica, capace di parlare ancora oggi a intere generazioni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Lucio Battisti
Io tu noi, Lucio: Sonia Bergamasco racconta Battisti su Rai2


Max Giusti
Boss in Incognito si sposta al martedì per l’esordio


Una Storia da Cantare
Il nipote di Battisti contro Una Storia da Cantare: «Pessimo, cantanti come Ruggeri, Morgan, Arisa hanno fatto morire zio Lucio per la seconda volta»


Massimo Giletti
MASSIMO GILETTI SLITTA A NATALE CON LE SERATE IN RICORDO DI MODUGNO E BATTISTI

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.