1
gennaio

L’Anno che Verrà chiude col mimo di un pomp*no – Video

Fuoriprogramma a L'Anno che Verrà

Fuoriprogramma a L'Anno che Verrà

Chiusura coi “botti” per L’Anno che Verrà, ma non ci riferiamo né a quelli di Capodanno né agli ascolti tv registrati dallo show condotto da Amadeus. Sul finale della lunga diretta su Rai 1, per salutare il 2022 e dare il benvenuto al 2023, si consuma infatti un “epico” fuoriprogramma.

Mentre scorrono i titoli di coda e il nuovo anno è ufficialmente partito, sul palco di Piazza IV Novembre a Perugia cantano i Matia Bazar e tra il pubblico scattano saluti e baci rivolti alle telecamere “volanti” che inquadrano dall’alto lo spettacolo. Tra la folla, però, qualcuno trova il modo di farsi notare più di altri: “sbuca” infatti in primo piano un ragazzo che nell’euforia generale della festa in piazza mima la stimolazione erotica orale del pene; più volgarmente, accenna un virtuale pomp*no. E la telecamera lo becca sul più bello!

Vedere per credere:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


L'anno che Verrà
L’Anno che Verrà: ecco chi festeggerà con Amadeus a Perugia. Da Sanremo 2023: LDA, Modà e Mr Rain


Nino Frassica
Nino Frassica ha il Covid, non sarà a L’Anno che Verrà


Amadeus - L'Anno che Verrà
L’Anno che Verrà 2022 a Perugia


Amadeus Capodanno
L’Anno che Verrà: Amadeus festeggia il Capodanno con Ranieri, Lauro, Berti, Malgioglio e Parietti

3 Commenti dei lettori »

1. Multa ha scritto:

1 gennaio 2023 alle 22:14

Meriterebbe una Multa è pur sempre
una “violenza o volgarità” rivolta verso le telecamere
del servizio pubblico.
Se ti toccano il culo o ti interrompono il collegamento questo è allo stesso modo inaccettabile
si prendano provvedimenti nei confronti del ragazzo che ha fatto questo gesto volgarissimo.



2. controcorrente ha scritto:

2 gennaio 2023 alle 01:00

di questi tempi.. capirai ! a casa lo staranno portando in gloria.. e gli amici lo avranno subissato di chiamate per dirgli quanto è stato forte e simpatico.. IO vedo solo un deficiente figlio di questi tempi dove il livellamento al basso corre sempre piu’ forte..



3. Marco Cappuccini ha scritto:

2 gennaio 2023 alle 10:22

@commento numero 1:

sono d’accordo con te sulla volgarità del gesto che denota anche la stupidità della persona che lo ha fatto. Ciononostante non mi allargherei a definirla una quasi violenza, nel senso che magari poteva anche essere lui stesso a desiderare di faro a qualcuno. È semplicemente un gesto stupido che denota una persona stupida ma quando si fanno spettacoli di piazza, in piazza ci vanno tutti, ahimè.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.