9
dicembre

Speciale Chi l’ha Visto sull’Iran. Intervista a Farah Diba, ultima imperatrice di Persia

Federica Sciarelli

Federica Sciarelli

Un’intervista esclusiva dall’esilio a Farah Diba, che è stata imperatrice di Persia e ultima moglie dello scià Reza Pahlavi: la propone lo Speciale di “Chi l’ha visto?” dal titolo “Iran: donna, vita, libertà”, in onda stasera alle 23.15 su Rai 3.
Lo Speciale racconta le vicende della Repubblica Islamica, dopo la morte di Mahsa Amini, attraverso le proteste di donne, uomini e anche atleti.
“C’è una frase dei miei compatrioti – dice Farah Diba nell’intervista – che mi piace ripetere: ‘Le pallottole e le armi non potranno fermare la tempesta che si è scatenata.’ E io ci credo”.
Sullo stesso tema anche la puntata di domani di Confessione Reporter, in seconda serata su Rete 4.  La terza puntata del programma di Stella Pende s’intitola Iran senza veli e propone un’inchiesta le cui protagoniste assolute sono le ragazze iraniane, e la fierezza con la quale stanno affrontando il regime dei figli di Khomeini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Pietro Martini e la moglie Katja - Chi l'ha Visto?
Inscena la sua morte, dopo mesi contatta «Chi l’ha Visto?» per dire che non vuole tornare a casa. L’incredibile storia di Pietro Martini


Federica Sciarelli
Chi l’ha Visto comincia in ritardo (per lo sforo di Damilano). Sciarelli: «Non è colpa nostra. Non ve la prendete con Un Posto al Sole, non c’entrano» – Video


Sciarelli chi l'ha visto
Federica Sciarelli riparte con Chi l’ha Visto: «C’è stato un momento in cui pensavo di prendermi una pausa ma questo programma è la mia famiglia»


Donatella Raffai
Donatella Raffai è morta. Fu lo storico volto di ‘Chi l’ha visto?’

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.