9
settembre

Reazione a Catena: solo su Raiplay il prosieguo della puntata interrotta per la morte della Regina Elisabetta. Ecco com’è andata a finire – Video

Reazione a Catena

Reazione a Catena

L’improvvisa interruzione per l’annuncio del TG1 della morte della Regina Elisabetta II ha lasciato i telespettatori di Reazione a Catena con un dubbio: gli sfidanti Tre Di Fiori, dopo aver indovinato ‘curiosamente’ la parola repubblica proprio mentre si stava per parlare del lutto della monarchia, sono riusciti a battere i campioni Gli Affiatati? La risposta è arrivata questo pomeriggio, quando Rai1 ha tramesso una puntata inedita del game show condotto da Marco Liorni.

Nel corso del nuovo appuntamento, il pubblico ha ritrovato Gli Affiatati, segno del fatto che i Tre di Fiori non erano riusciti nell’impresa di sconfiggerli. Rai1 ha scelto infatti di non recuperare il pezzo lasciato in sospeso del game show, che però è stato reso disponibile su RaiPlay. Chi si è sintonizzato sulla piattaforma ha dunque scoperto che, nel gioco dell’Intesa Vincente, sono state 13 le parole indovinate dai campioni, a discapito delle 7 agguantate dagli sfidanti.

Come se non bastasse, nell’appuntamento di ieri sera gli Affiatati hanno vinto ben 14.250 euro, grazie alla parola anteprima dell’ultima zip. Una vittoria che però – con una scelta discutibile – non andrà mai in onda “in chiaro“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


blasi totti
Pagelle TV dell’estate. Promossi Reazione a Catena e Terra Amara. Bocciati Pausini e la guerra dei Totti


Marco Liorni - Reazione a Catena
A Reazione a Catena Re Carlo III è ancora il Principe del Galles – Video


Reazione a Catena
Reazione a Catena: i concorrenti indovinano la parola ‘Repubblica’ ma vengono sfumati dall’annuncio della morte della Regina Elisabetta II – Video


I Roma Nerd - Reazione a Catena
Reazione a Catena: i Roma Nerd fanno ricorso e ritornano in gara (per poco) – Video

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.