25
agosto

BellaMa’… anche meno! Diaco accusa un ragazzo di essere «poco autentico, venditore di fuffa e impostore nella vita» – Video

Pierluigi Diaco - Aspettando BellaMa'

Pierluigi Diaco - Aspettando BellaMa'

Aspettando BellaMa’, al via il 12 settembre ogni pomeriggio su Rai 2, continua la breve striscia quotidiana che mostra la formazione del cast della trasmissione di Pierluigi Diaco, che sarà formata da 50 protagonisti tra giovani e boomer (20 saranno concorrenti e 30 opinionisti). Tra questi ce n’è uno che – udite, udite – il conduttore ha tacciato di essere impostato e per niente umile.

Lui è Riccardo Leonetti, 20 anni da Roma, che si presenta come attore e scrittore. “Qua è un impegno da settembre a maggio. E se ti chiamano per fare un film a novembre, che fai?”, è la domanda che arriva subito dalla commissione esaminatrice. “Per me questa è la priorità”, risponde il ragazzo, trovando la stoccata di Diaco:

Ma quanto sei bugiardo! Ma vuoi far l’attore, se ti chiamano per fare una cosa, che fai rinunci a fare il sogno della tua vita per fare la trasmissione televisiva?”.

Intervento, se vogliamo, anche legittimo, ma rincarato con eccessivi rimproveri:

Mi sembri poco autentico e un po’ impostato. Hai talmente la voglia di importi che sembri più un venditore di fuffa che di verità (…) Quindi sei un impostore nella vita.

Può anche far sorridere se l’accusa di scarsa modestia arriva da Diaco, ma il “malcapitato” aspirante famoso ci è rimasto piuttosto male: “Io sono me stesso”, ha ribadito più volte, sostenendo come i suoi genitori gli abbiano insegnato l’umiltà.

“Sei entrato dicendo che fai l’attore, sei uno scrittore, sei uno sceneggiatore. Stiamo a parla’ di un ragazzo di Andria che vive a Roma. Dove sta l’umiltà?”

è la perla finale del conduttore, prima della scelta: Riccardo entra a BellaMa’ come opinionista “perché hai un eloquio che mi piace”. Insomma, quello di Diaco non era un fastidio ma un interesse: si sarà rivisto in lui?

Riccardo Leonetti - Aspettando BellaMa'

Riccardo Leonetti - Aspettando BellaMa'

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Pierluigi Diaco - BellaMa'
Pure Laganà (CdA Rai) contro BellaMa’


Milo Infante - Ore 14
Diaco irrompe su Rai2 prima di Ore 14, Infante stizzito: «Oggi comincio alle 14.07, devo cambiare titolo al programma» – Video


Iva Zanicchi a BellaMa'
BellaMa’: un programma pieno di sé e privo di senso


Casting Bella Ma'
BellaMa’ ha persino un’attesa: al via su Rai 2 una striscia quotidiana che mostrerà l’iter dei provini

4 Commenti dei lettori »

1. M ha scritto:

25 agosto 2022 alle 20:58

Va bene ognuno ha la sua opinione, io non la condivido. Ma perché lui è un conduttore? A me non piace! Non si critica una persona solo per lavoro (e perché ha deciso di mettersi in gioco) e dalla città di provenienza



2. pat ha scritto:

26 agosto 2022 alle 02:40

Mamma che pesantezza di uomo, che roba patetica, non riesce a prendere con leggerezza niente di quello che fa. Come se stessimo parlando del nuovo Fabrizio Frizzi della conduzione televisiva… ma sto miracolato che santi ha in paradiso per avere sempre un programma garantito da qualche parte? Non si può vedere.



3. john2207 ha scritto:

26 agosto 2022 alle 10:19

lavora perchè è amico di mezzo parlamento. Diciamolo. E’ empatico come un fico d’india nelle mutande



4. R101 ha scritto:

26 agosto 2022 alle 14:13

Devo dire che dalla lettura dell’articolo sembrava che l’atteggiamento di Diaco fosse stato eccessivamente pesante e spocchioso.
In realtà, vedendo il video, traspare un atteggiamento più ironico e scanzonato da parte di Diaco.
A dimostrazione che ognuno vede ciò che vuol vedere.
😁😉



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.