29
giugno

Mia Ceran sbarca nel pomeriggio di Rai 2 con «Nei tuoi Panni»

Mia Ceran

Mia Ceran

Per “rinvigorire” il daytime autunnale, Rai 2 ha scelto di puntare anche su Mia Ceran. Da lunedì 12 settembre 2022 alle 17.00, la conduttrice sarà la padrona di casa di Nei tuoi Panni, trasmissione nuova di zecca che utilizzerà i linguaggi del docureality. I componenti di un nucleo familiare verranno sottoposti ad un particolare esperimento: mettersi nei panni dell’altro.

Ogni settimana, Mia Ceran ospiterà una famiglia contemporanea – tradizionale, allargata, con figli adottati, numerosa, mista, arcobaleno, senza figli, green – con delle questioni da affrontare e da risolvere. In ciascuna puntata, un componente della famiglia verrà così invitato a prendere il posto di un membro dello stesso nucleo: ad esempio, il marito prenderà il posto della moglie, la moglie quello della figlia adolescente e così via. Uno scambio che verrà documentato in studio attraverso l’utilizzo di vari rvm.

A quel punto, la conduttrice commenterà insieme ai protagonisti dell’esperimento e ai suoi ospiti – tra cui psicologi, insegnanti, consulenti di gestione economica familiare ma anche di cucina o di fai da te – ciò che è avvenuto per dare dei consigli pratici su come comportarsi di fronte alle varie problematiche che saranno emerse durante il particolare switch. Un meccanismo che verrà portato avanti anche per consentire al pubblico a casa di avere maggiori elementi per gestire i rapporti familiari, le entrate economiche, oltre che per avere cura della casa, di sé e degli altri ma anche per stare al passo con le nuove tecnologie.

Non a caso, Nei tuoi Panni si occuperà anche di attualità: di settimana in settimana, tenendo conto della loro evoluzione, la Ceran racconterà storie legate a tematiche più forti come il bullismo, la gravidanza assistita e l’accoglienza verso lo straniero. L’obiettivo principale sarà però soltanto uno: andare oltre i propri limiti, mettendosi nei panni dell’altro, con la voglia di imparare e mettere in discussione il proprio punto di vista per crescere e “migliorarsi”.
Rai 2

Rai 2

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Cristiano Malgioglio
Palinsesti Rai: tutte le novità dell’autunno 2022


Mia Ceran con Luca e Paolo - Quelli che
Quelli che… non ci credono più nemmeno loro!


Quelli che il calcio
Quelli che il lunedì, la conferenza stampa in diretta. Di Meo: «Il calcio sarà solo un pretesto». Ubaldo Pantani imiterà il prof Barbero


Quelli che il calcio
Quelli che… il cast

6 Commenti dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

29 giugno 2022 alle 19:10

Del tutto NON interessante.
Mia Ceran mi piace ma queste operazioni familiari in tv le detesto.



2. M ha scritto:

29 giugno 2022 alle 20:34

Bel tema però avrei scelto un’altra conduttrice



3. Marco3.0 ha scritto:

30 giugno 2022 alle 00:55

Del tutto NON interessante.
Mia Ceran mi piace, ma queste operazioni familiari in tv le detesto.



4. andrea ha scritto:

30 giugno 2022 alle 08:46

A me sembra l’ennesimo programma in stile REALTIME , canale che di danni ^_^ ne sta facendo parecchi. Tutta cultura consumistico patinata fighetta. Vorrei una RAI2 come LA7, non una rete votata al disimpegno e con tante produzioni esterne, per inseguire chi? il pubblico giovanile quello che ormai guarda sempre meno la tv (forse perché propina loro troppo scemenze?)?
Mia Ceran è giornalista e dovrebbe fare altro. Sarebbe come utilizzare Lilli Gruber per la conduzione di giochetti come I SOLITI IGNOTI…



5. Linda ha scritto:

30 giugno 2022 alle 10:49

Detto fatto con “esperimenti” invece di “tutorial”…
Immagino gli esilaranti RVM con mariti che mettono il calzino nero nella lavatrice dei bianchi e le mogli che non sanno svitare una lampadina.
Gli esperti di cucina non possono mancare.



6. Sandrine ha scritto:

2 luglio 2022 alle 11:43

Una volta la Ceran conduceva Agorà Estate o sbaglio? Come siamo arrivati fino a questo? Vuole calcare le orme della Bortone?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.