26
giugno

Tagliato su Rai 1 il diverbio tra Ficarra e Picone e il Presidente della Regione Sicilia Musumeci al Taobuk di Taormina

Ficarra e Picone - Taobuk 2022

Ficarra e Picone - Taobuk 2022

Il “fattaccio” non s’ha da vedere! Su Rai 1 è stato tagliato l’acceso botta e risposta che è avvenuto tra Ficarra e Picone e il Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci al Taobuk – Taormina International Book Festival, di scena al Teatro Antico della città siciliana.

La serata di gala, registrata la scorsa settimana e condotta da Massimiliano Ossini, è stata trasmessa ieri sera dalla rete ammiraglia Rai a mezzanotte e un quarto, dopo Una Voce per Padre Pio, però del “curioso” siparietto tra il duo comico e il Presidente di Regione non vi è traccia. Ma cosa è successo sul palco al punto da privare il telespettatore della scena?

Ficarra e Picone vs Nello Musumeci: il botta e risposta

Ripercorriamo l’accaduto, che LaSicilia.it ha mostrato in un video registrato da chi era presente tra il pubblico. Tutto nasce quando sul palco, con Ficarra e Ficone, sale anche Nello Musumeci a promuovere una sorta di “stato di grazia” della Regione Sicilia:

“E’ una Sicilia che torna a vivere. Non abbiamo più posti liberi per tutto il mese di agosto e settembre”.

Ficarra subito punge (“Tant’è che ormai li mandiamo in Calabria”, dice), tirando in ballo l’ormai noto tema del ponte sullo stretto di Messina, un’opera pensata per collegare la Sicilia con la Calabria ma mai realizzata:

“Ancora hanno difficoltà (i viaggiatori, ndDM), però appena facciamo il ponte è un attimo….

Il pubblico si scalda urlando “bravo”, Musumeci prova a metterci una pezza (“Mi fa piacere che il ponte sia condiviso da tutti”, glissa) ma Ficarra e Picone non arretrano:

“No è che siamo venuti dalla Palermo-Catania e ci abbiamo messo 3 ore (…) Però volevo rassicurare tutti: si fa prima a fare Palermo-Catania che attraversare il Viale Regione Siciliana”.

Il Presidente della Regione Sicilia incassa con uno slancio di ottimismo (“Devo dire che sono davvero ottimista perché credo che il peggio sia ormai alle spalle”, afferma riferendosi al periodo post pandemia) che il pubblico però non digerisce e partono i primi fischi. Mentre Ficarra e Picone se la ridono, Ossini si vede costretto ad intervenire per riportare ad un clima più sereno:

“Noi diciamo sempre che la cultura e la bellezza hanno veramente la capacità di salvare noi, l’ambiente e il territorio. Io da non siciliano e facendo tante trasmissioni (…) dobbiamo dirvi grazie. Chi viene qui non conosce se ci sono problemi, lo dico da non siciliano, però quando si va via noi torniamo sempre volentieri perché comunque si sta benissimo (…) La bellezza della Sicilia la fanno i siciliani”.

Il pubblico applaude, Musumeci anche, ma Picone rincara:

“E’ vero, infatti noi abbiamo esagerato dicendo 3 ore. Saranno 2 ore e 50.

Il conduttore prova a buttarla sul ridere (“Domani farò Palermo-Catania”, afferma), Ficarra quasi lo incoraggia con un laconico “auguri” e il Presidente conclude con una sentita precisazione:

“E’ una strada dello Stato, come sapete, e stiamo sperando che i nove cantieri possano diventare meno”.

Nello Musumeci (Presidente Regione Sicilia)

Nello Musumeci (Presidente Regione Sicilia)



Articoli che potrebbero interessarti


Alberto Matano - La Vita in Diretta
Rai, Bortone e Matano anticipano al 5 settembre. Ossini no-stop con Unomattina


Uno Mattina Estate - Maria Soave e Massimiliano Ossini
Uno Mattina Estate, tutt’altro che Soave


ossini soave
Al via la rivoluzione del mattino di Rai1: 6.30-9 TG1Mattina / 9-12 Uno Mattina Estate


Maria Soave
BOOM! Massimiliano Ossini e Maria Soave condurranno UnoMattina Estate

1 Commento dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

26 giugno 2022 alle 15:36

Diranno che è stato tagliato per motivi di minutaggio del montaggio.
E’ stupido pensare di tagliare qualcosa di cui già si parla in rete, in un’era dove tutto viene registrato e visto prima che vada in tv.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.