4
giugno

Donnaventura lascia Rete 4 e approda nel mezzogiorno domenicale di Rai2

donnaventura

Donnaventura

Era uno degli appuntamenti storici di Rete 4 e ora migrerà altrove. Dopo più di vent’anni, Donnavventura torna in Rai (non tutti lo sanno ma era andato in onda anche su Rai1) con un’edizione dedicata al territorio italiano e una formula nuova: “Tv Raider: le storie di Donnavventura”.

Il longevo docu-reality (è iniziato nel 1989) che coniuga da sempre la passione per l’avventura a quella per il viaggio sarà trasmesso ogni domenica alle 12.05, a partire dal 5 giugno fino al 7 agosto, su Rai2, nella stessa fascia dunque che nella stagione ormai finita ha ospitato Citofonare Rai2. Dieci puntate per raccontare le bellezze del nostro Paese, alla scoperta di luoghi e itinerari inediti, con particolare rispetto all’ambiente e alla natura.

Un viaggio dal Piemonte a Lampedusa, passando anche per le isole, con una squadra di ragazze selezionate fra oltre 160.000 candidate, pronte a diventare reporter e a cimentarsi in un’ avventura emozionante. Insieme a loro, alcune protagoniste delle edizioni passate che si alterneranno nelle diverse puntate.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Presentazione Palinsesti Rai
Alessia Marcuzzi: «Coletta ha detto che sono la più energetica, quindi mi tocca fare boom»


Alessia Marcuzzi
Alessia Marcuzzi in Rai con un contratto a progetto. Sarà ‘Boomerissima e politicamente scorretta’


Stefano De Martino, Alessia Marcuzzi, Ilaria D'Amico
Palinsesti Rai 2, autunno 2022


Elisabetta Gregoraci
Lo spogliarello di Elisabetta Gregoraci nell’autunno di Rai2

2 Commenti dei lettori »

1. Fed ha scritto:

4 giugno 2022 alle 14:53

Era uno dei pochi programmi decenti rimasti su Rete4…



2. Luigi_Fi ha scritto:

5 giugno 2022 alle 23:52

ma la prossima mossa di Rai due sarà riesumare Superclassifica show ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.