23
maggio

Rai Sport, Marco Civoli va in pensione

Marco Civoli

Marco Civoli

Rai Sport da oggi non ha più con sé Marco Civoli. Il giornalista e conduttore milanese, classe 1957, va in pensione. La giornata che ha visto il Milan laurearsi Campione d’Italia dopo 11 anni è stata anche l’ultima di Civoli con la “maglia” di Rai Sport.

“Sono venuto a salutare, a ringraziare tante persone, tanti colleghi, tante colleghe. 34 anni qua dentro, anni spesso senza fiato (…) E adesso tocca ai giovani (…) Un grandissimo saluto, un grazie infinito a tutti (…) Mi fermo qui, scendo dall’astronave e parto per un altro viaggio”

ha dichiarato ieri sera ospite di Jacopo Volpi a La Domenica Sportiva, trasmissione che ha condotto insieme a Paola Ferrari nella stagione 2010/2011.

Entrato in Rai nel 1988, prendendo parte fin da subito – in qualità di ospite – alla DS, Civoli è uno dei volti più rappresentativi della testata sportiva della tv pubblica, di cui è stato anche vicedirettore, nonché voce di importanti telecronache. Su tutte quella dell’indimenticabile notte del 9 luglio 2006:

“Il cielo è azzurro sopra Berlino. Siamo Campioni del Mondo”

sono le sue parole, ormai storiche, che hanno raccontato l’impresa degli uomini di Marcello Lippi nella finale dei Mondiali in Germania, vinta contro la Francia ai rigori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Dahlia TV
DAHLIA PUNTA SULLA SERIE B E TIENE LA MOVIOLA, RAISPORT CAMBIA TELECRONISTI ALLA NAZIONALE


the band
Pagelle TV della Settimana (16-22/05/2022). Promossi Civoli e L’Eredità. Bocciati Scene da un Matrimonio e The Band


Giro d'Italia (foto Twitter @giroditalia)
Giro d’Italia 2022 tutti i giorni su Rai 2 e Rai Sport+. Ecco programmazione e calendario


Notte Azzurra
Playoff Mondiali 2022, è la «Notte Azzurra» da dentro o fuori: Italia-Macedonia del Nord per continuare a sperare

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.