15
aprile

Ti Spedisco in Convento 2: ecco le nuove ragazze. Cambiano anche le suore e la location

Ti Spedisco In Convento 2 - Le Suore

Ti Spedisco In Convento 2 - Le Suore

Pasqua tra preghiere e divieti per le protagoniste della seconda edizione di Ti Spedisco in Convento 2, che andrà in onda su Real Time – in prima serata – da domenica 17 aprile 2022 (i primi due episodi sono già disponibili su Discovery+). Dopo il successo della prima stagione, il docu-reality prodotto da Fremantle, adattamento italiano di Bad Habits, Holy Orders, ha “abbandonato” Sorrento per rifugiarsi a Trani, motivo per il quale i telespettatori impareranno a conoscere anche le nuove suore che affiancheranno le sei ragazze prescelte nel loro percorso di purificazione.

La seconda edizione è stata girata nel convento delle Figlie Del Divino Zelo di Trani. Come accaduto nella precedente stagione, le protagoniste – di un’età compresa tra i 18 e i 23 anni – sono state portate nella Congregazione a loro insaputa, convinte appunto di dover partecipare ad uno show per diventare famose tra “selfie, cocktail in piscina e flirt“.

Proprio per questo, hanno dovuto adattarsi alle regole di ben cinque suore: l’amorevole e timida Madre Superiora Suor Patrizia, natia di Gioia del Colle (Bari) che suona la chitarra e l’organo ma non ama il disordine e chi ritarda all’ora dei pasti; la 44enne Suor Julinda, nata in Albania, incaricata di tenere in ordine la Cappella e con la passione per il ballo; la 37enne indonesiana Suor Agnes, che si occupa della lavanderia e di preparare la cena alle consorelle, ma è anche una tifosa sfegatata del Milan e comunica ciò che pensa con il sorriso e gli sguardi; la 46enne Suor Laxmi, che viene dall’India ed è la vice superiora socievole e affettuosa che ama occuparsi del giardino e delle piante del convento; la 50enne filippina Suor Carolina, consigliera della Congregazione e insegnante delle novizie che, pur essendo dolce, non ama per niente essere presa in giro.

Nel gruppo non mancano nemmeno due aspiranti suore: Ester, 31enne di Mojo Alcantara (Messina) diventata novizia dopo gli studi in psicologia, e la postulante (il passo prima del noviziato) Maria Lucia, 35 anni di Guastameroli (Chieti) che in passato ha fatto la Bar Lady e ora si definisce una ragazza casa e chiesa.

Queste sette donne hanno affiancato dunque le prescelte, costrette a svegliarsi ogni giorno alle 7 del mattino e ad andare a letto massimo alle 22.00,  nel loro percorso di redenzione, fatto di regole rigide e dove le “malcapitate” hanno dovuto mettere da parte obbligatoriamente i loro eccessi per conformarsi alla vita del convento. Un esperimento che ha messo alla prova i loro nervi, dato che hanno dovuto rinunciare anche al loro amato cellulare.

Ti Spedisco in Convento: le sei protagoniste

Ti spedisco in convento 2

Ti spedisco in convento 2

Le protagoniste della seconda edizione sono sei: Beatrice e Ginevra, in quanto gemelle, concorreranno insieme, a differenza di Nina che è solitaria e diffidente. La ribelle Ana Maria è scappata, invece, di casa dopo un litigio col padre, mentre Chiara non ha freni e dice sempre quello che pensa. A chiudere il gruppo c’è Nanda, convinta che i follower con cui “fare soldi” siano molto più importanti di una laurea. Conosciamole meglio.

Ana Maria, 18 anni, Mestre

Ana Maria - Ti spedisco in convento

Ana Maria - Ti spedisco in convento

Ana Maria è una sempre in fuga dalle responsabilità: ha abbandonato la scuola prima del diploma, è scappata di casa dopo l’ennesimo litigio con il padre, non ha nemmeno intenzione di prendere la patente. Irriverente e aggressiva, non ha obiettivi se non stare con il suo fidanzato Lorenzo, l’unico che la capisce.

Chiara, 21 anni, Busto Arsizio (Varese)

Chiara - Ti spedisco in convento

Chiara - Ti spedisco in convento

Chiara è allegra e sopra le righe, ama gli eccessi e il divertimento. Non ha freni o inibizioni, lo stipendio da receptionist è speso prima ancora di essere incassato: feste, alcol, vestiti, tutto ciò che le piace e che attiri la sua attenzione.

Ginevra e Beatrice, 23 anni, Piombino

Ginevra e Beatrice - Ti spedisco in convento

Ginevra e Beatrice - Ti spedisco in convento

La musica techno è l’unico credo per le gemelle Ginevra e Beatrice. La loro settimana consiste nel non fare niente dal lunedì al venerdì, in attesa del week-end, che di solito è un dritto che arriva fino a lunedì mattina. Si specchiano l’una nell’altra e non fanno piani per il futuro: tanto poi arriva il week- end.

Nanda, 20 anni, Gallarate (Varese)

Nanda - Ti Spedisco in Convento

Nanda - Ti Spedisco in Convento

Il mantra di Nanda è: “100k followers valgono più di una laurea”. Vive realizzando contenuti (foto e video con la propria immagine) che pubblica sulle principali piattaforme social (Instagram, OnlyFans, Telegram, TikTok). È alla continua ricerca del guadagno rapido, perché “la vita è soldi”.

Nina, 20 anni, Carpenedolo (Brescia)

Nina - Ti spedisco in convento

Nina - Ti spedisco in convento

Solitaria e diffidente, Nina ma andare in giro senza meta e senza un perché. Il suo status è: sopravvivere. Non fa nulla per uscire dal proprio guscio e si lascia trasportare dagli eventi. Rimanda sempre il giorno in cui prenderà in mano la propria vita.



Articoli che potrebbero interessarti


Real Time
Palinsesti 2020/2021, Real Time: arrivano Sex Clinic, Ti spedisco in Convento Italia e Ti Spazzo in Due. Novità per Federico Lauri


Ti Spedisco in Convento - Sarah
Ti Spedisco in Convento: su Real Time cinque ragazze disinibite al confronto con le suore


Il Boss delle cerimonie
IL BOSS DELLE CERIMONIE: ANTONIO POLESE RIAPRE LA FIERA DEGLI ECCESSI! LA SECONDA STAGIONE DA STASERA SU REAL TIME


Hotel da Incubo - Gordon Ramsay
HOTEL DA INCUBO: LA SECONDA STAGIONE SU REAL TIME

1 Commento dei lettori »

1. sara ha scritto:

17 aprile 2022 alle 11:14

una trasmissione vergognosa e blasfema



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.