15
aprile

Gaffe di Amadeus a I Soliti Ignoti: «La signora Antonella non è l’amante di…» – Video

Amadeus e Antonella - I Soliti Ignoti

Amadeus e Antonella - I Soliti Ignoti

Gaffe “malandrina” di Amadeus nella puntata de I Soliti Ignoti trasmessa ieri sera. Durante il gioco finale del game show di Rai1, in cui il “concorrente” Raoul Bova era chiamato ad indovinare l’identità del parente misterioso, il presentatore è infatti inciampato in un piccolo errore ed ha indicato come “amante” colei che in realtà era la madre di uno degli ignoti.


Tutto è partito quando Bova, presente nel programma per pubblicizzare il suo ingresso in Don Matteo 13 (non si capisce peraltro perchè l’ospitata sia avvenuta ieri e non il giorno effettivo del suo ingresso) ha chiesto di dimezzare a 4 gli 8 ignoti presenti in puntata, in modo tale da ragionare meglio su chi potesse essere il figlio della 50enne Antonella. Dopo aver comunicato che l’ospite non era la madre del “numero 5, di Diamante“, Amadeus ha detto:

Non è l’amante dell’ignoto...

Divertito, Bova ha replicato (“L’amante? Oh, oh, oh“), dando modo ad Amadeus, visibilmente in imbarazzo, di rivolgersi alla donna:

Scusi, non mi permetterei mai. Pensavo a Diamante, che era il nome dell’ignoto numero 5. Non è…“.

Parole che hanno poi generato una grossa risata dei due protagonisti dello “sketch” esilarante, con “Chi la fa, l’aspetti” finale di Bova, visto che poco prima era stato “preso in giro” dal conduttore perché non si ricordava i nomi di alcuni ignoti. Un piccolo e divertente fuori programma che ha portato poi fortuna a Raoul, che ha vinto 18.000 euro (da devolvere in beneficenza) accostando esattamente l’ignoto numero 8 come figlio di Antonella.



Articoli che potrebbero interessarti


affari tuoi
Amadeus si sdoppia al sabato sera: Affari Tuoi in access, Soliti Ignoti contro Amici


Soliti Ignoti
Epic fail a Soliti Ignoti: il parente misterioso sbaglia il verdetto finale – Video


soliti ignoti amadeus
Soliti Ignoti: confermato lo speciale di domenica in diretta


Riccardo Fogli
I Soliti Ignoti: Riccardo Fogli mortifica senza pietà il parente misterioso

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.