3
marzo

Fremantle acquista il 70% di Lux Vide

Lux Vide

Le trattative, avviate con formula esclusiva nei mesi scorsi, sono andate in porto. Fremantle, società di produzione britannica controllata da Rtl Group, ha infatti chiuso un accordo per l’acquisizione del 70% di , società di produzione televisiva fondata dalla famiglia Bernabei. Quest’ultima manterrà il controllo del restante 30%.

Luca Bernabei – spiega la nota – si conferma come Ceo alla guida della Lux, società fondata da Ettore Bernabei e Matilde Bernabei nel 1992. Il presidente della Lux diventa Andrea Scrosati, Group Coo e Ceo europeo di Fremantle, con Matilde Bernabei come presidente onorario e membro del Cda con deleghe.

Con l’ingresso in Fremantle, Lux Vide conferma la sua storica strategia di internazionalizzazione. Il rapporto pluriennale di fiducia con Andrea Scrosati favorirà la sinergia con le altre realtà del gruppo, nel mantenimento di una consolidata e unica linea editoriale. La famiglia Bernabei rimane alla guida della società fondata da mio padre Ettore, come azionisti, come manager, ma soprattutto come punti di riferimento per il nostro team creativo e produttivo. Team che ha realizzato negli anni i grandi successi della Lux Vide e che rimane compatto per garantire le sfide del futuro. Siamo tutti emozionati e felici di entrare a far parte di una famiglia ancora più grande, quella del gruppo Fremantle

ha commentato Luca Bernabei. L’intenzione di cedere la maggioranza di Lux Vide era stata manifestata apertamente in tempi non sospetti dallo stesso Amministratore delegato e dalla sorella Matilde, (ex) presidente del gruppo. Dopo una serie di contatti con possibili partner internazionali (in un primo momento si era parlato anche dell’interessamento di Sony Pictures Television), a settembre 2021 la società italiana aveva avviato una contrattazione esclusiva per la vendita proprio con Fremantle, gruppo che in Italia produce programmi come X Factor, Italiàs Got Talent, The Voice Senior,  docuserie come Veleno e la più longeva soap italiana, Un Posto al Sole.

A distanza di mesi, l’accordo è stato raggiunto. In seguito a questa acquisizione, Fremantle diventa per estensione la realtà leader italiana della produzione indipendente di intrattenimento, cinema e serie tv. Una realtà che – con l’ingresso di Lux Vide – negli ultimi 5 anni ha speso oltre 900 milioni di euro nel settore della produzione culturale in Italia, impegnando in maniera continuativa circa 1000 persone ogni anno. Le serie, i film e i programmi realizzati dalle società di Fremantle in Italia sono distribuiti in oltre 170 Paesi.

Un accordo strategico per Fremantle: Lux Vide non è soltanto un player importante nel campo della fiction (da Don Matteo a Doc passando per Blanca e I Medici) ma vanta anche un know how riconoscibile e una chiara identità.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Luca Bernabei, AD Lux Vide
Lux Vide verso Fremantle: avviata una trattativa esclusiva per la vendita


Luca Bernabei, AD Lux Vide
Lux Vide in vendita. Fremantle e Sony si fanno avanti


tombolini
Marco Tombolini e Gabriele Immirzi Co-Ceo di Fremantle Italia


Raoul Bova alla Conferenza stampa di Don Matteo 13
Don Matteo riparte con Raoul Bova, Luca Bernabei: «Non penso ci sarà un calo d’ascolti». Ecco perchè la Rai ha rimbalzato Terence Hill (che voleva rimanere)

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.