11
febbraio

Inventing Anna racconta la fame di fama su Netflix

Inventing Anna - Julia Garner

Inventing Anna - Julia Garner

Nel 2019 l’immigrata russa Anna Sorokin fu condannata per furto aggravato, dopo aver messo in atto truffe per circa trecentomila dollari facendosi passare nel jet set newyorkese per l’ereditiera tedesca Anna Delvey, personaggio fittizio da lei inventato ed interpretato alla perfezione. Tra abiti di lusso, oltre settantamila follower su Instagram e una suite per appartamento, la donna era riuscita ad ingannare tutti e nel 2021 è uscita per buona condotta; oggi, sta pagando i debiti con i soldi ottenuti vendendo i diritti della sua storia a Netflix, che la racconta nella serie Inventing Anna, disponibile da oggi.

Creata da Shonda Rhimes, la serie in nove episodi racconta con occhio spietato l’affascinante ed inquietante personalità di Anna – interpretata da Julia Garner – donna dai mille volti e dal carattere impossibile, viziata e dispotica ma capace di passare per un essere sofisticato e delicato, esempio da seguire per tante ragazzine e incarnazione di una società nella quale l’unica cosa che sembra contare davvero è la fama.

Se in Anna questo bisogno spasmodico di affermarsi si rivela geniale e senza dubbio malato, in qualcun altro assume un sapore diverso ma non per questo meno ostinato: a voler scoprire la verità sull’ambigua ventenne è, infatti, la giornalista Vivian (Anna Chlumsky), che sta per diventare madre e, prima che sia troppo tardi, vuole dare una sferzata alla sua carriera, riscattandosi dal torpore in cui è finita dopo un caso scomodo e complicato del quale si è occupata in passato.

Il racconto della condizione femminile nella nostra società, con i suoi limiti e le sue esagerazioni, si mescola alla vita di redazione e, soprattutto, al mondo dell’alta moda e degli influencer, capaci di costruire talvolta sul nulla fortune inaspettate, veicolando messaggi e riuscendo a mantenere intatto l’appoggio del pubblico anche dinanzi ad uno smascheramento massiccio e senza appello.

Nel cast della serie anche Katie Lowes (Rachel), Laverne Cox (Kacy Duke), Alexis Floyd (Neff), Arian Moayed (Todd), Anders Holm (Jack), Anna Deavere Smith (Maud), Terry Kinney (Barry), Jennifer Esposito Talia Mallay) e, restando in tema shondaland, i genitori di Meredith in Grey’s Anatomy Jeff Perry e Kate Burton, qui nei panni di Lou e Nora.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Inventing-Anna
Inventing Anna: il cast della prima serie di Shonda Rhimes per Netflix


Squid-Game-un-due-tre-stella
Squid Game – The Challenge: Netflix lancia il reality ispirato alla serie. Ecco come partecipare e vincere 4,56 milioni di dollari


Mare Fuori - Valentina Romani e Massimiliano Caiazzo
Ecco perchè Mare Fuori è andato su Netflix


Mare Fuori su Netflix
Mare Fuori: la serie più vista su Rai Play passa su Netflix con le prime due stagioni. Ma la Rai non puntava sullo streaming e sui giovani?

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.