25
gennaio

Giornata della Memoria 2022: gli speciali appuntamenti Rai, Mediaset e Sky

Giornata della Memoria

Raccontare la Shoah per ricordare a tutti – e alle nuove generazioni in particolare – le aberrazioni del passato. Ma anche per leggere il presente, riaffermando i valori di libertà, di giustizia, uguaglianza e lotta alle discriminazioni. In occasione della , che ricorre il 27 gennaio, anche quest’anno le principali reti televisive trasmetteranno speciali appuntamenti: film, docufilm e documentari per non dimenticare, per capire e riflettere sul capitolo più oscuro della storia del Novecento.

Giornata della Memoria 2022, Rai

RAI1

Al ricordo della tragedia dell’Olocausto la Rai dedica un’ampia programmazione. La prima rete trasmetterà martedì 25 gennaio alle 21.25 il programma “Ulisse: il piacere della scoperta – Viaggio senza ritorno“, con Alberto Angela che racconterà il lungo viaggio senza ritorno delle donne, dei bambini e degli uomini ebrei, che furono catturati a Roma dalle SS e deportati. Mercoledì 26 gennaio, sempre alle 21.25, Rai1 trasmetterà il film “Lezioni di persiano“, ispirato alla storia di un ebreo belga che riesce a scampare a un’esecuzione sommaria, spacciandosi per persiano. Giovedì 27 “Uno Mattina” darà il via alla programmazione di Rai1 con ampi spazi dedicati alla Memoria, poi alle 10.55 il collegamento in diretta sarà dal Ministero dell’Istruzione per la celebrazione ufficiale del “Giorno della Memoria”. Si continuerà su Rai1 con le trasmissioni Oggi è un altro giorno, La Vita in Diretta e Porta a Porta. Venerdì 28 gennaio, l’approfondimento sarà con Tv7, a cura del Tg1.

RAI2

Rai2 renderà omaggio alla memoria delle vittime della Shoah giovedì 27 gennaio nella trasmissione Detto Fatto e la sera trasmetterà alle 21.20 il film “Quando le mani si sfiorano“. Seguirà, alle 23.30, il documentario “Le donne nei lager nazisti“. Sabato 12 febbraio, la rubrica Tg2 Dossier, in onda dalle 23.30, sarà interamente dedicata al Giorno della Memoria.

RAI3

Su Rai3, mercoledì 26 gennaio, nella puntata di Quante Storie, in onda dalle 12.45, Giorgio Zanchini intervisterà Lidia Maksymowicz, deportata nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. A seguire, alle 13.15, Passato e Presente presenterà “Roma, 1943. La razzia delle biblioteche ebraiche“, un programma di Rai Cultura, condotto da Paolo Mieli con la professoressa Bianca Gaudenzi. Alle 17, la trasmissione “Geo” avrà come ospite Lia Levi, giornalista e scrittrice che ha vissuto le persecuzioni naziste. Giovedì 27 gennaio, il “Giorno della Memoria” sarà un tema di Agorà Extra alle 9.45, mentre alle 15.30 andrà in onda “Grande storia anniversari – Come si nasconde un genocidio” con Paolo Mieli.  Alle 21.20 il film “Il disertore”. Sabato 29 gennaio, alle 21.20, in prima visione assoluta verrà presentata la pellicola “La conferenza”.

RAI GULP

Su Rai Gulp giovedì 27 gennaio alle 16.40 andrà in onda lo speciale “Come foglie al vento”. Alle 19 “La Stella di Andra e Tati”, film d’animazione sulla vera storia di due bambine italiane deportate ad Auschwitz. Rai Movie propone una programmazione dedicata di film: martedì 25 gennaio alle 21.10 “Corri ragazzo corri”, a seguire “Bye Bye Germany”. Giovedì 27 alle 14.20 “L’oro di Roma”, alle 21.10 “Lo Stato contro Fritz Bauer” e alle 22.55 “Mr. Klein”. Venerdì 28 gennaio alle 21.10 “Operation Finale”.

RAI STORIA

Su Rai Storia lunedì 24 gennaio andrà in onda alle 19.30 “Pietre d’inciampo“. Martedì 25 gennaio, alle 15, andrà in onda “Una piccola inestimabile memoria”, storia dell’ebreo Oskar, mentre alle 19.30 per la serie “Pietre d’inciampo” verrà raccontata la storia di Frida Misul. Alle 21.15 “Testimoni di Auschwitz”, quindici racconti di vita dai campi di sterminio, in replica giovedì alle 9.30. Mercoledì 26 gennaio alle 15 andrà in onda “I bambini di Bullenhuser Damm, Storie di vite spezzate” e alle 19.30, per “Pietre d’inciampo” la storia delle famiglie Procaccia, Molco, Pacifici. Giovedì 27 gennaio “Il giorno e la storia” (alle 00.10 e in replica 8.30, 11.30, 14 e 20.10) trasmetterà “27 gennaio 1945″. “Speciali Storia -Testimoni di Auschwitz“, quindici racconti di vita dai campi di sterminio, sarà in onda alle 9.30. “Pietre d’inciampo”, alle 10.30, proporrà Orlando Orlandi Posti e Ferdinando Agnini, vicende di sei famiglie vittime della Shoah. Alle 11, il documentario di Piero Farina del 1995 “Per ignota destinazione” sul ritorno di Piero Terracina ad Auschwitz. “Pietre d’inciampo” alle 12.30 racconterà la famiglia Colombo. Si prosegue alle 13 con “Ottant’anni dopo – Processo alle Leggi Razziali“, alle 15 “Pietre d’inciampo” con la famiglia Baroncini, alle 15.30 “Speciale Giorno della Memoria – Fatti”, il processo del 1976 ai responsabili dell’unico campo di sterminio Risiera di San Sabba di Trieste. Ancora “Pietre d’inciampo” alle 16.30 con la storia di Samuele Levi e alle 17 “Speciale Giorno della Memoria – Personaggi”. “Pietre d’inciampo” alle 18 ricorderà Alberto Pepe e i 44 eroi di Unterlüss, quindi alle 18.30 “Ho scelto la prigionia: diario di un internato militare italiano” e alle 19.30 tornerà “Pietre d’inciampo” con la famiglia Terracina. A “Passato e Presente”, alle 20.30, “La conferenza di Wansee con il professor David Bidussa” e alle 21.15 “Disegni dall’Olocausto”, alle 22.10 “Schindler. La vera storia”, “Pietre d’inciampo” alle 23.45 con la famiglia Di Porto e alle 24 “Diario di un cronista – Piazza Giudia”, con Sergio Zavoli. “Pietre d’inciampo” racconterà venerdì 28 gennaio alle 19.30 la storia di Andrea Schivo e sabato 29, sempre alle 19.30, Spartaco Pula, ucciso alle Fosse Ardeatine.

RAI5

Rai5 trasmetterà martedì 25 alle 21.15 il film “Il labirinto del silenzio” e mercoledì “Visioni con …e i salvati”, storie di bambini scampati ai campi di concentramento perché nascosti da persone che ritenevano giusto farlo. Giovedì 27 gennaio alle 21.15 “Cronache della shoah. Filastrocche della nera luce”, un canto recitato a più voci e alle 22.30 “Il viaggio di Roberto: un treno verso Auschwitz”, rievocazione della storia di Roberto Bachi.

Giornata della Memoria 2022, Mediaset

RETE4

Al termine della diretta di prima serata va in onda “Colette” (26 gennaio). In day-time, il 27 verrà trasmessa “La 25a ora”, film del 1967 diretto da Henri Verneuil, con Anthony Quinn, Virna Lisi, Serge Reggiani.

CANALE5

Il 27 gennaio, in seconda serata, propone un approfondimento della testata giornalistica diretta da Clemente J. Mimun, dal titolo “Speciale TG5: racconta anche per noi“.

FOCUS

Il 27 gennaio, alle 21.15, in prima visione assoluta, “Nicholas Winton: l’uomo che salvò 669 bambini“. Winton partecipa a una trasmissione della tv inglese pensando di fare parte del pubblico: in realtà lui è il protagonista e gli sconosciuti seduti in platea sono i bambini ebrei che ha salvato durante la guerra e portato in Inghilterra, e che ora sono lì per dirgli grazie. A seguire, alle 22.15, “L’orrore di Natzweiler-Struthof – Storia di un campo nazista“: vero e proprio laboratorio per medici nazisti, cancellato dalla memoria storica. Il 30, alle 16.15, “Le donne di Ravensbrück” (il più grande campo di concentramento femminile: vi furono deportati 130.000 donne e bambini, 90.000 persone vi morirono); alle 17.15, “Karl Plagge: il nazista che salvò gli ebrei” (ufficiale tedesco, sostenitore del nazismo, mentì ai superiori, imbrogliò il partito e salvò la vita agli ebrei di un ghetto polacco).

IRIS

Il 27 gennaio, in prima serata, spazio al capolavoro di Steven Spielberg: “Schindler’s List“.

Giornata della Memoria 2022, Sky

SKY CINEMA

Su Sky Cinema Due il 27 gennaio maratona di 8 film e la collezione Settimana della Memoria disponibile on demand a partire dal 24 gennaio. Questa la programmazione a partire dalle dalle 8.45: il dramma bellico con Harvey Keitel La Guerra di Sonson, in cui un giovane avvocato ebreo diventa l’orgoglioso leader della Resistenza contro le truppe naziste; Il bambino con il pigiama a righe, film tratto dal best-seller di John Boyne; il film premiato con 2 Emmy e 1 Golden Globe Conspiracy – Soluzione finale; la pellicola tratta dal romanzo di Joseph Joffo Un sacchetto di biglie, l’emozionante storia di due fratellini ebrei nella Francia occupata dai nazisti; Schindler’s List il capolavoro di Steven Spielberg; la toccante storia tratta dal romanzo di Diane Ackerman La signora dello zoo di Varsavia, in cui Jessica Chastain e il marito sono i custodi dello zoo della città che offrono un nascondiglio a centinaia di ebrei; il film in prima visione La memoria della musica con Clive Owen e Tim Roth; e il legal drama La verità negata dove Rachel Weisz è una scrittrice ebrea che nel 1996 intraprende una battaglia legale contro un negazionista della Shoah, interpretato da Timothy Spall.

SKY DOCUMENTARIES

50 Children: The Rescue Mission of Mr. & Mrs. Kraus, Giovedì 27 gennaio 20.15 in prima visione. Alle 21.15 C’è un soffio di vita soltanto: il film racconta l’emozionante e singolare storia di Lucy, la donna transessuale più anziana d’Italia. Tra le pochissime sopravvissute al campo di concentramento di Dachau ancora in vita, è testimone diretta di uno dei momenti più bui e tragici della storia del Novecento. Giovedì 27 gennaio 22.50 in prima visione Norimberga – Il film perduto.

SKY SPORT

Per tutta la giornata di giovedì 27 gennaio, Sky Sport propone una programmazione speciale (disponibile anche on demand) per ricordare le vittime dell’Olocausto. “Un Giorno nella Memoria“. Un legame nel tempo, nel nome dello sport. Protagonisti tre campioni del presente che adottano tre sportivi ebrei del passato, ridando letteralmente voce per un giorno alle loro storie e ricordando le loro vite, segnate indelebilmente dagli orrori della Guerra e della Shoah. Filippo Tortu, Alessandro Miressi e Martina Santandrea interpretano Franz Orgler, Alfred Nakache e Àgnes Keleti.

Memoriale Shoah: lo sport anti razzismo”, tratto dall’evento tenutosi martedì 25 presso il Memoriale della Shoah di Milano, aprirà le porte del dibattito “Lo sport come antidoto al razzismo” insieme a Matteo Marani (editorialista di Sky Sport), Angelica Vasile (Presidente Commissione Sport del Comune di Milano), Alessandro Costacurta (commentatore di Sky Sport), Marco Fichera (Presidente del Comitato Promotore delle Olimpiadi di Scherma Milano 2023), Daniele Nahum (Vicepresidente della Commissione Sicurezza e Inclusione Sociale del Comune di Milano) e Alessandro Giungi (Presidente della Commissione Olimpiadi e Paralimpiadi del Comune di Milano); tavolo di confronto moderato dal giornalista Franco Vanni.

Tanti, inoltre, gli speciali di Sky Sport firmati da Federico Buffa, Matteo Marani e Giorgio Porrà. #SkyBuffaRacconta In memoria di Erno Egri Erbstein. Federico Buffa incontra Susanna Egri, Presidente della Fondazione Egri per la Danza, per scoprire l’incredibile storia di suo padre, sopravvissuto con lei agli orrori delle persecuzioni ebraiche. Sempre per il ciclo di #SkyBuffaRacconta, Federico Buffa racconta Arpad Weisz . Appuntamento con Marani con “1938: Lo sport italiano contro gli ebrei

SKY TG24

SkyTg24 ricorderà la Giornata della Memoria con due interviste a Sami Modiano, sopravvissuto a Auschwitz-Birkenau, di Stefania Trapani, e Gilberto Salmoni, sopravvissuto a Buchenwald, di Cristiana Mancini. Con loro si affronterà il tema dell’importanza della testimonianza e del passaggio di testimone della Memoria tra generazioni. Inoltre sarà proposto un servizio sull’unico violino di Auschwitz che è tornato a suonare, storia che sarà protagonista anche di Trafug’Arte, il podcast sull’arte di Sky TG24 a cura di John Pedeferri. Su On Demand sarà invece disponibile “Avevo 12 anni”, speciale di Sky TG24 del 2020 che racconta l’incontro tra Edith Bruck, scrittrice e poetessa deportata ad Auschwitz da bambina, e 130 studenti delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo di via Pincherle di Roma.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Ubaldo Pantani
«Massimiliano Kolbe», Ubaldo Pantani racconta su Rai2 il santo di Auschwitz


Giornata della Memoria
Giornata della Memoria 2019: gli speciali appuntamenti di Rai, Mediaset, La7 e Sky


Figli-del-destino-06
Figli del Destino: su Rai1 una docufiction per non dimenticare


Tutto davanti a questi occhi, Samuele Modiano
Giornata della Memoria 2018, programmazione: «Tutto davanti a questi occhi» a reti unificate

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.