12
gennaio

Sanremo 2022: chi è Lorena Cesarini

Lorena Cesarini

Lorena Cesarini

Tra le donne scelte da Amadeus per affiancarlo al Festival di Sanremo 2022, Lorena Cesarini è sicuramente la meno nota. Il nome vi dirà poco, ma per gli appassionati di serie tv il suo volto non passerà inosservato. Ecco dove l’avete già vista.

Lorena Cesarini deve la sua “popolarità” – e il palco dell’Ariston – al personaggio di Isabelle Mbamba, tra i protagonisti della prima stagione di Suburra, prodotta da Netflix con Rai Fiction e Cattleya. Era lei la prostituta di origine africana che fece innamorare Aureliano (Alessandro Borghi), ma poi venne uccisa dalla sorella di lui, Livia (Barbara Chichiarelli).

Attrice di colore, romana, classe 1987, debutta al cinema nel 2014 in Arance e martello di Diego Bianchi, film nel quale esordì come attore Ludovico Tersigni, anche lui “prestato” oggi alla tv (ha condotto l’ultima edizione di X Factor). Lorena nel 2015 è nel cast de Il professor Cenerentolo di e con Leonardo Pieraccioni, prima di vestire – come detto – i panni di Isabelle nella prima stagione di Suburra (2017).

Ora, un po’ a sorpresa, la partecipazione al Festival di Sanremo, dove sarà la valletta della seconda serata di mercoledì 2 febbraio. Qui il suo profilo Instagram, dove è seguita ad oggi da circa 19.200 follower.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus e le donne di Sanremo 2022
Sanremo 2022, il promo con Amadeus e le donne del Festival. Ferilli: «Questo è il primo step» – Video


Le cinque donne di Sanremo 2022
Sanremo 2022: le cinque donne scelte da Amadeus


Coez
Coez, l’inutile polemica: «A Sanremo pubblico ammesso, ci siamo rotti il cazz0»


Amadeus mascherina
Sanremo 2022 anti-Covid: super green pass e Ffp2 per entrare all’Ariston, torna il red carpet. E se un cantante è positivo…

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.