3
dicembre

La Casa di Carta: il gran finale [Spoiler]

La Casa di Carta

La Casa di Carta

Il gran finale de La Casa di Carta è ormai certo. Netflix ha rilasciato gli ultimi episodi della famosa serie iberica, dando modo di scoprire qual è il destino del Professore e della sua banda. Ecco quindi che cosa succede. Se non volete spoiler vi consigliamo di non andare avanti nella lettura di questo post.

La Casa di Carta, spoiler: cosa succede nell’ultimo episodio

Dopo mille avversità, Tamayo (Fernando Cayo) riesce a tenere sotto scacco tutta la banda, compreso il Professore (Alvaro Morte). Nonostante l’arresto, il colonnello deve però affrontare un grosso problema: è sparito tutto l’oro della Banca di Spagna, utile allo Stato per non entrare in una crisi economica senza precedenti, ma nessuno dei criminali sembra intenzionato a dirgli dove si trova. Facendo leva sui suoi dubbi, Tamayo cerca dapprima di interrogare Denver (Jaime Lorente), ma quest’ultimo decide di fidarsi del giudizio del Professore e alla fine non parla. Tuttavia, viene poi isolato dal resto dei compagni e portato all’esterno della Banca, dove viene reso ufficiale il suo arresto.

Tra un inghippo e l’altro, Tamayo ritiene opportuno portare anche il Professore e Lisbona (Itziar Ituno) in un’altra ala dell’edificio e lontani dagli altri criminali. Lì i due, oltre a dichiararsi amore eterno con tanto di proposta di matrimonio finale da parte di Sergio, continuano a tacere su dove si trovi l’oro, in precedenza rubato, anche perché, come verrà ricostruito da una serie di flashback, nessuno della banda sa dove è stato nascosto. E, proprio mentre la Sierra (Najwa Nimri) è sul punto di ritrovarlo, su incarico del Professore, poiché cosciente del fatto che quello è l’unico modo per evitarsi la prigione, lo stesso Professore fa un altro dei suoi trucchi di magia.

Appena Tamayo esegue un suo ordine, nel corso di una complicata conferenza stampa, il Professore fa in modo che compaiano sulla piazza della Banca due grossi camion con all’interno 90 tonnellate di lingotti. Da un lato il Colonnello inizia a tirare un sospiro di sollievo perché, con quel ritrovamento, la Spagna eviterà di certo di andare in bancarotta, dall’altro l’entusiasmo dell’uomo si placa appena si rende conto del fatto che quei lingotti non sono d’oro ma di ottone. Sergio ha infatti sostituito il bottino, esattamente come aveva fatto il defunto fratello Berlino (Pedro Alonso) con il tesoro vichingo.

Nervoso, Tamayo affronta il Professore che, in tutta risposta, gli offre un accordo: facendo leva sul fatto che i lingotti, in una Stato, non vengono mai usati, anche se averli dà ai cittadini e al mercato internazionale un profondo senso di sicurezza, Sergio chiede all’uomo di tacere sullo scambio perché non ha alcuna intenzione di consegnare l’oro. Messo con le spalle al muro dal Professore – “O vinciamo tutti e due o perdiamo tutti e due” – Tamayo minaccia dapprima di giustiziare tutti i componenti della banda ma poi capisce che non può fare altro che cedere. Al fine di farsi passare per eroe, dando inizio ad un vero e proprio “Segreto di Stato” messo in piedi per mantenerlo al sicuro e farlo restare potente agli occhi del mondo, il poliziotto mette quindi nella Banca i lingotti d’ottone e, come se non bastasse, accetta di dare una nuova identità a tutti i membri della banda rimasti in vita.

E così, 24 ore dopo la fine della rapina e la (falsa) notizia della loro morte, il Professore, Lisbona, Rio (Miguel Herran), Stoccolma (Esther Acebo), Helsinki (Darko Peric), Bogotà (Hovik Keuchkerian), Palermo (Rodrigo de la Serna), Marsiglia (Luka Peros), Manila (Belen Cuesta) e Pamplona/Matias (Ahikar Azcona) si ritrovano in un aeroporto militare, insieme a Denver, per ricevere i loro nuovi passaporti e lasciare per sempre la Spagna.

Con loro compare anche la Sierra che, dopo aver scambiato un abbraccio col Professore e stretto la mano alla “nemica” Raquel, riceve a sua volta un passaporto per lei e la piccola Victoria. Dopo un commovente discorso, dove Sergio cita implicitamente anche le morti di Tokyo (Ursula Corberò) – che continua ad essere la voce narrante del racconto – e di Nairobi (Alba Flores), tutti i ladri possono salire sull’aereo. Non prima che la Sierra – che invece partirà in automobile – riveli al Professore che l’oro, con cui tutti quanti diventeranno ricchissimi, si trova in una casa prefabbricata che si sta dirigendo in Portogallo.

La Casa di Carta, anticipazioni: ecco perché il Professore compie le rapine

Nel corso dell’episodio finale, attraverso un flashback in cui sono presenti anche Berlino e il figlio Rafael (Patrick Criado), Sergio rivela inoltre che ha incominciato a pensare di diventare il rapinatore dal momento in cui, da bambino, ha assistito alla morte del padre al termine di una rapina in banca. Un particolare, rimasto per tanti anni inedito a Berlino, che ha dato modo a Sergio di pensare che così potesse restare in contatto col suo papà (e in seguito con lo stesso Berlino). L’uomo, per rispettare quella che definisce una “tradizione familiare”, ammette che, probabilmente, anche il figlio che avrà da Raquel diventerà un ladro, segno del fatto che forse non ha alcuna intenzione di smetterla con i colpi.

Un meccanismo dove, nonostante le sue reticenze iniziali, è entrato anche Rafael, che appare insieme a Tatiana (Diana Gomez), la moglie di Berlino, nello stesso luogo dove Alicia Sierra trova l’oro. Il ragazzo, a domanda diretta di Tatiana, dice infatti di aver dato il denaro allo zio perché anche lui riceverà una parte del bottino, perché fa parte della famiglia del Professore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Viola Davis - Le regole del delitto perfetto
Modern Family, Will & Grace, Homeland e Le Regole del Delitto Perfetto: ecco come finiscono


White Collar
WHITE COLLAR 6: COLPI DI SCENA E UN FINALE “APERTO” NELL’ULTIMO EPISODIO IN PROGRAMMA STASERA NEGLI USA


James Pickens Jr (Richard Webber in Grey's Anatomy) @ Davide Maggio .it
GREY’S ANATOMY : LA TRAMA, GLI INTERPRETI, LE CURIOSITA’ e LE ANTICIPAZIONI SUI PROSSIMI EPISODI


Lino Banfi
Banfi, Magalli e figlie alla finale del Cantante Mascherato con i Gemelli di Guidonia, Patty Pravo e Iva Zanicchi

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.